FANDOM


Wa è una nazione del Nuovo Mondo che conduce una politica di chiusura verso gli stranieri, infatti non è nemmeno affiliata al Governo Mondiale. I suoi spadaccini, chiamati samurai (, samurai?), sono così temibili che anche i marine girano al largo.

Geografia Modifica

Ai limiti del suo territorio, si trovano scogli alti diverse decine di metri su cui crescono grandi alberi; qui il clima è molto ostile, con forti correnti e frequenti tempeste.

Presso il limite costiero, c'è una cascata alta e ripida nel mezzo di un fiume in cui la corrente scorre al contrario e sulla cui cima si forma un enorme mulinello per via dello scontro tra le correnti opposte.

Nell'entroterra, il paesaggio è collinare, caratterizzato da alture con le cime tondeggianti e fitti boschi.

Fauna Modifica

Nelle acque dell'isola si possono trovare polpi kabuki alti quasi tre metri e carpe grandi quanto la Thousand Sunny, mentre sulla terraferma nei pressi del fiume ci sono enormi uccelli dal collo lungo, granchi dalle dimensioni di una testa umana, enormi animali simili a komainu e giganteschi babbuini spadaccini.

Architettura Modifica

Nel paese sono presenti diverse aree, ognuna governata da un diverso signore. Il villaggio chiamato Kuri è governato dalla famiglia Kozuki della quale Kin'emon, Kanjuro e Raizo sono servitori.

La città principale è caratterizzata da un enorme albero su cui sono presenti alcuni edifici simili a templi.

Cultura e tradizioni Modifica

Il kimono e l'acconciatura chonmage sono tipiche per gli uomini di questo paese. Le donne non sono emancipate e ci si aspetta che parlino con modestia e grazia, senza mancare di rispetto agli uomini.

In questo paese non vengono utilizzati i lumacofoni, difatti Kin'emon non sa cosa siano.

Abitanti Modifica

Storia Modifica

Passato Modifica

La famiglia Kozuki, originaria di Wa, scolpì nel corso dei secoli i Poignee Griffe tramandandosi di generazione in generazione come scriverli e leggerli.

Barbabianca sbarcò a Wa con la sua ciurma e reclutò Kozuki Oden. Quest'ultimo poi tornò sull'isola a bordo della Oro Jackson.[1]

Il samurai Ryuma divenne famoso per le sue gesta, tra cui l'avere ucciso un drago, al punto da venire considerato un eroe nazionale. Dopo la sua morte, venne seppellito nel suo paese. Ventuno anni prima dell'inizio della narrazione però, durante un attacco pirata, il suo corpo e la sua spada furono rubati.[2] Questo incidente fu considerato un disastro dal paese di Wa.

Anni dopo, Portuguese D. Ace arrivò in questa nazione dove imparò a costruire un kasa.

Salto temporale Modifica

I Pirati delle cento bestie invadono il paese e si stanziano a Wa. Oden viene giustiziato da Kaido e dallo shogun. Nascono così dei movimenti di ribellione da parte dei samurai di Wa per contrastare entrambi e Momonosuke, Kin'emon, Kanjuro e Raizo abbandonano l'isola per cercare chi possa aiutarli a liberarla dall'oppressione.

Saga di Whole Cake Island Modifica

Dopo avere fatto ritorno con gli alleati a Wa, Kin'emon consiglia a Zoro, Usop, Robin e Franky di cercare di passare inosservati fino all'arrivo del gruppo di Rufy e dei visoni.

Saga di Wa Modifica

Zoro viene accusato di essere un assassino ed è costretto ad usare la forza.

Rufy raggiunge la spiaggia di Kuri, dove la Thousand Sunny si arena. Il pirata si imbatte nello scontro tra un babbuino e un komainu e in due sottoposti di Kaido. Sconfitti i due, fa la conoscenza di O-Tama, una bambina che avevano rapito e derubato; quest'ultima addomestica il babbuino e come ringraziamento invita Rufy a mangiare a casa sua, dopo avergli indicato una grotta tra gli scogli dove nascondere la Sunny.

Presto il pirata viene raggiunto dal maestro di O-Tama, che crede erroneamente si sia appropriato del cibo che spettava alla bambina. Spiegato il disguido, O-Tama inizia a stare male per avere bevuto dal fiume inquinato dalle industrie di Kaido.

Curiosità Modifica

  • Il nome del paese suona come ワの国 (Wa no Kuni, terra dell'armonia?), un'espressione che viene usata anche per indicare il Giappone, da cui Oda ha tratto spunto per l'architettura del luogo.
  • Il nome di questa terra, il fatto che i suoi spadaccini si chiamino samurai e la ferrea politica contro gli stranieri sono tutti riferimenti al Giappone del periodo Edo.
  • I personaggi provenienti da Wa vengono presentati con una pergamena giapponese invece che con il solito riquadro.
    • La prima presentazione di Momonosuke mostrava un riquadro in quanto era falsa, mentre la seconda rivela la sua reale identità in una pergamena.
    • Ryuma è stato presentato con un riquadro normale, probabilmente perché era uno zombie e non quello originale o perché non era ancora stata stabilita questa particolarità.
  • Finora, Wa è l'unico luogo presente nel manga ad essere stato mostrato prima in una storia non canonica.
  • I suoi paesaggi ricordano molto quelli tipici degli ukiyo-e.
    • In particolare la scena in cui, poco prima di approdare a Wa, la Thousand Sunny si imbatte in un'onda anomala ricorda "La grande onda di Kanagawa".
  • Le condizioni climatiche che ostacolano l'approdo nell'isola ricordano i tifoni (神風, Kamikaze?; venti divini) che, per la percezione dell'epoca, salvarono il Giappone da due invasioni da parte delle flotte mongole sotto il regno di Kublai Khan nel 1274 e nel 1281.

Note

  1. Kin'emon racconta il passato di Oden.
  2. Vol. TBAcapitolo 909.

Navigazione Modifica