FANDOM


Shepherd è un capitano di fregata del quartier generale della Marina.

Aspetto Modifica

Shepherd è un uomo alto e magro con la pelle grigiastra, due grandi orecchie e lunghi capelli neri raccolti in una coda di cavallo.

Indossa la tipica uniforme della Marina sopra ad un completo viola ed un paio di occhiali da sole con le lenti dello stesso colore.

Carattere Modifica

Shepherd si considera superiore agli altri Marine e per questo li tratta sempre con arroganza, minacciandoli di spedirli di fronte alla corte marziale nel caso in cui non eseguano i suoi ordini alla lettera.

Disprezza la base G-8 e il suo comandante Jonathan. Giudica la base e il suo personale inutile, al punto da rifiutare aiuto nella localizzazione e cattura dei Pirati di Cappello di paglia, sentendosi sicuro di poterci riuscire da solo.

Per molti aspetti il carattere di Shepherd ricorda quello di Spandam.

Forza e abilità Modifica

In qualità di capitano di fregata, Shepherd possiede autorità su molti subordinati. Il suo grado di ispettore generale gli conferisce il diritto di confrontarsi alla pari con Marine di grado superiore al suo. Il fatto che abbia ricevuto il grado di ispettore indica che il quartier generale della Marina si fidano della sua capacità di giudizio. Jonathan, però, non la pensa allo stesso modo.

Possiede poca resistenza fisica, visto che è svenuto dopo avere ricevuto un pugno da Jessica.

Armi Modifica

Shepherd possiede un bazooka gigantesco che trasporta, smontato, in una valigetta. Secondo le sue parole è l'ultimo ritrovato della Marina e la sua potenza è pari a quella di una piccola nave da guerra.

Shepherd possiede abbastanza forza da sollevare quest'arma, ma non è molto esperto nel suo uso. Ogni volta che lo utilizza, infatti, finisce per avvantaggiare la ciurma di Rufy.

Storia Modifica

Saga di Navarone Modifica

Shepherd Condoriano

Usop mette nei guai Shepherd fingendo di essere amici.

Shepherd arriva alla base G-8 con l'incarico di valutarne la sua importanza strategica, ma con l'intenzione già in partenza di dimostrarne l'inutilità. Quando scende dalla nave, non trova nessuno ad accoglierlo perché i Marine sono impegnati nella ricerca dei pirati intrusi. Questa mancanza di rispetto lo fa infuriare, così se la prende con un Marine di basso rango che incontra e si rifiuta di fornirgli le proprie generalità. Pretende immediatamente di essere ricevuto dal comandante della base, Jonathan, ma il soldato gli spiega che non è possibile effettuare l'incontro perché il comandante sta pranzando. Infastidito Shepherd decide di trovare da solo la strada, ma non appena rimane da solo viene attaccato da Robin, che gli ruba i vestiti ed inizia a girare per la base con la sua identità.

Shepherd viene in seguito trovato privo di conoscenza da alcuni Marine, che sospettano immediatamente che si tratti di un pirata. Portato in cella cerca in ogni modo di rivelare la verità ma nessuno gli crede, specialmente perché Usop inizia a fingere di essere un suo compagno, rendendo vani gli sforzi del Marine. Quando Usop e Zoro fuggono lasciando Shepherd dietro di sé e Robin sale a bordo della Going Merry, l'equivoco viene chiarito e Shepherd viene liberato. Per via di quanto accaduto, Shepherd decide di vendicarsi personalmente della ciurma e di Jonathan, arrestando i primi e dimostrando l'incapacità dei Marine stanziati alla base.

Shepherd bazooka

Robin prende il controllo del bazooka impugnato da Shepherd.

Dopo avere saputo da Jonathan che i pirati hanno intenzione di riprendersi l'oro che gli è stato sottratto, Shepherd ordina al capitano della Stan Murray di preparare i suoi uomini, anche se feriti, per eseguire l'arresto. Assieme a loro Shepherd si presenta nella sala della cassaforte, in cui Drake ha chiuso in un angolo quattro pirati. Shepherd dichiara di volerli arrestare personalmente. Apre la sua valigetta da un cui estrae i pezzi che, ricomposti, formano un grosso bazooka e apre il fuoco sui pirati. Purtroppo per lui ha impugnato l'arma al contrario, per cui il colpo apre un varco nella parete alle proprie spalle. Robin allora utilizza il suo potere per prendere il controllo dell'arma e sparare altri colpi in direzione dei Marine che circondano lei e i suoi compagni senza che Shepherd possa impedirglielo.

Nonostante l'insuccesso, Shepherd decide di riprovare a catturare la ciurma. Per questo ordina ai suoi sottoposti di salpare con la Pine Peak e di dirigersi verso l'uscita della base, in modo da intercettare la nave pirata nel momento in cui tenterà di andarsene. Purtroppo anche questa si rivela controproducente: la Going Merry infatti è stata camuffata alla buona da nave della Marina e nel buio della sera segue la Pine Peak senza insospettirla in modo da trovare l'uscita. Quando il travestimento diventa inutile la ciurma fa in modo che i rottami della nave della Marina vadano a scontrarsi con la Pine Peak in modo da danneggiarla definitivamente; dopodiché prosegue verso l'agognata libertà.

Shepherd assiste al modo in cui la bassa marea blocca la nave della ciurma di Rufy e per questo decide di attaccare nuovamente i pirati. Impugna di nuovo la sua arma e spara un altro colpo, ma sbaglia la mira e il proiettile colpisce alcuni cannoni che stavano per abbattere la nave nuovamente in fuga. Dopo che i pirati sono scomparsi dalla visuale, Shepherd ritorna da Jonathan e lo informa che scriverà un rapporto in cui darà tutta la responsabilità al comandante della base. Jessica, lì, presente, lo colpisce con un pugno e gli fa perdere i sensi.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.