Fandom

OnePiece Wiki Italia

Shandia

3 833pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Gli Shandia sono una tribù che in passato abitava sull'isola di Jaya, finché la Knock Up Stream non li ha scagliati nei mari del cielo.

Aspetto Modifica

I loro abiti assomigliano ai vestiti dei nativi americani e la loro pelle è spesso decorata con dei tatuaggi che coprono gran parte del corpo. Le ali sono simili a quelle dei nativi di Angel Island, puntano verso l'alto ma hanno un maggior numero di piume e una forma più definita.

Relazioni con le altre specie Modifica

Un tempo gli Shandia non si fidavano di nessuno e il loro grande guerriero, Calgara, combatteva contro chiunque sbarcava sulla loro isola. Tuttavia dopo l'incontro con Montblanc Noland fecero un'eccezione, decidendo che Noland e i suoi uomini avrebbero potuto ritornare.

Finiti in cielo ben presto si trovarono come nemici gli abitanti di Skypiea ed entrarono in conflitto per secoli per la loro patria in una guerra che inizialmente persero. Per questo motivo diventarono diffidenti nei confronti di chiunque non facesse parte della loro razza, compresi gli esploratori del mare blu.

Forza Modifica

Gli Shandia sono una tribù molto determinata. Sono abili guerrieri che spesso combattono con ferocia e fedeltà per la loro tribù. Sebbene fossero passati quattrocento anni non hanno mai perso la speranza di recuperare la loro patria dalle mani degli abitanti di Skypiea anche se le loro possibilità erano molto basse.

Degli Shandia attuali solo Aisa dimostra di sapere utilizzare il Mantra. In passato Pantri ha detto di riuscire ad udire la voce del loro dio, sebbene fosse prossimo alla morte e in uno stato di delirio.

Credenze Modifica

In origine gli Shandia credevano in gran parte nel culto dei loro antenati. Parte della loro religione era incentrata alla campana d'oro di Shandora. Suonandola potevano aiutare gli spiriti degli antenati a ritrovare la strada per la loro isola e vivere in una specie di alberi bianchi lì situati. Inoltre adoravano molti dei, come i serpenti giganti che vivevano a Jaya. Il sacrificio umano era praticato, e gli Shandia credevano che sacrificare la loro gente al loro dio, un serpente gigante di nome Kashi, avrebbe curato le malattie ed esaudito altre loro richieste.

Gli attuali Shandia adorano ancora i loro antenati, ma hanno cambiato o abbandonato alcune credenze nel corso dei secoli. Hanno abbandonato le loro abitudini più tradizionali, come il sacrificio e la fede nelle divinità, dopo che Montblanc Noland ebbe curato il villaggio dalla febbre del legno. Da allora gli Shandia hanno solo adorato i loro antenati, in particolare Calgara.

Come gli abitanti di Skypiea non danno nessun valore all'oro dal momento che per loro il warth è molto più prezioso.

In passato gli Shandia avevano uno sciamano che aveva il compito di ascoltare la voce degli "dei" e la sua autorità era superiore a quella del capovillaggio, sebbene si occupasse solo degli aspetti religiosi della tribù. Questa figura sembra essere stata abbandonata con la morte di Pantri e l'intervento di Noland.

Elenco degli Shandia Modifica

Shandia
Wiper primo piano.png
Wiper
Laki primo piano.png
Laki
Kamakiri primo piano.png
Kamakiri
Braham primo piano.png
Braham
Genbo primo piano.png
Genbo
Iisa primo piano.png
Iisa
Aisa primo piano.png
Aisa
Yotsubane primo piano.png
Yotsubane
Mayushika primo piano.png
Mayushika
Warashi primo piano.png
Warashi
Calgara primo piano.png
Calgara
(deceduto)
Herb primo piano.png
Herb
(deceduta)
Musse primo piano.png
Musse
(deceduta)
Set primo piano.png
Set
(deceduto)
Pantri primo piano.png
Pantri
(deceduto)

Storia Modifica

Passato Modifica

Abitanti del cielo.png

Un antico dipinto che mostra le tre razze che abitavano sulla luna: un abitante di Bilca, uno Shandia e un abitante di Angel Island.

Gli antichi Shandia vivevano sulla Luna insieme ad altre due razze: coloro che in futuro sarebbero stati definiti i nativi di Bilca e i nativi di Skypiea. Le tre razze costruirono alcuni automi. Quando le risorse sulla luna si esaurirono le tre razze abbandonarono gli automi e si diressero sulla "stella blu".

Mentre i nativi di Bilca e di Skypiea si stabilirono nelle isole del cielo gli Shandia si stabilirono sull'isola di Jaya, nel mare blu. Diventarono una delle culture più rilevanti della Rotta Maggiore, ma furono attaccati durante il secolo vuoto dai venti regni, poiché essi custodivano un Poignee Griffe. Il loro regno finì in rovina e rimase in vita soltanto una piccola tribù.

Anche se gli antichi Shandia scomparvero lasciarono ai loro discendenti un'eredità che comprendeva le rovine della città d'oro di Shandora e due Poignee Griffe, uno dei quali contenente informazioni su Poseidon.

Da allora la tribù si mise a guardia del Poignee Griffe di Shandora, uccidendo tutti gli intrusi. Tuttavia quattrocento anni dopo la tribù fu vittima di un'epidemia che cominciò ad uccidere tutti coloro che colpiva. Nella speranza di salvarsi la tribù tentò di sacrificare la più bella giovane del villaggio al loro dio, Kashi. Montblanc Noland, un esploratore di Lvneel, interruppe il sacrificio e salvò Musse uccidendo il serpente adorato come una divinità.

Nonostante il suo rifiuto Montblanc Noland riuscì a convincere Calgara che aveva la cura per la malattia. Convintosi, Calgara uccise la figlia di Kashi e in seguito Noland curò il villaggio dalla malattia. Tuttavia quando gli Shandia scoprirono che Noland aveva tagliato gli alberi che ospitavano i loro antenati lo scacciarono insieme al suo equipaggio dall'isola. Quando però scoprirono che gli alberi erano la causa della malattia perdonarono Noland.

Cinque anni dopo, a causa della Knock Up Stream, gran parte dell'isola inclusa l'area dove vivevano tutti gli Shandia fu scagliata in cielo atterrando nel mare bianchissimo. Jaya cadde sulla cima del Giant Jack e la campana d'oro rintoccò per l'urto. Udendo la campana gli abitanti di Skypiea invasero l'isola considerata sacra a causa del terreno e ne entrarono in possesso, chiamandola Upper Yard e scacciando gli Shandia. Da quel momento gli Shandia e la popolazione di Skypiea entrarono in guerra per aggiudicarsi il dominio dell'Upper Yard.

Circa quattrocento anni dopo l'inizio della guerra Ener distrusse la sua terra natale, Bilca, e si impadronì dell'Upper Yard. Spodestò il dio, Gan Forr, e prese il comando di Skypiea. Gli Shandia continuarono così a combattere i guerrieri del dio.

Saga di Skypiea Modifica

Festa dopo Ener.png

I festeggiamenti per la sconfitta di Ener.

Quando i Pirati di Cappello di paglia sconfiggono Satori gli Shandia decidono di approfittarne per tentare un nuovo assalto all'Upper Yard. Wiper sconfigge Shura e la ciurma di Rufy sconfigge anche Gedatsu e Ohm. Ener con i suoi poteri prova a distruggere l'Upper Yard, ma viene sconfitto da Monkey D. Rufy prima che possa riuscirci.

Dopo la fine della guerra fra gli abitanti di Skypiea e gli Shandia, conclusa con lo squillo della campana d'oro, entrambe le fazioni si chiedono se sia davvero finita. In seguito festeggiano insieme a Nola e ai Pirati di Cappello di paglia.

Gan Forr e il capo degli Shandia discutono del futuro dei loro popoli. Entrambi decidono di iniziare a convivere sull'Upper Yard con Gan Forr come loro dio.

Curiosità Modifica

  • In cinese "Shandian" significa "fulmine".
  • Gli Shandia sono simili agli Indiani d'America. Allo stesso modo la storia della loro patria è paragonata a quella delle loro terre, di cui si sono impossessati i coloni bianchi.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale