FANDOM


Il Sala Sala modello axolotl è un frutto del diavolo di tipo Zoo Zoo che permette la trasformazione in un axolotl o in un suo ibrido. È stato "ingerito" da Smiley, ma in seguito alla sua morte il frutto è tornato in circolazione.

Aspetto Modifica

Sala Sala

Il frutto Sala Sala modello axolotl.

Dopo l'esplosione di Smiley questo frutto si riforma in una mela presente nelle vicinanze dandole un colore bluastro e con i classici motivi a spirale.[1]

Vantaggi e svantaggi Modifica

Il frutto consente la trasformazione in un tipo di salamandra, l'axolotl, ed in un suo ibrido, ottenendo anche i vantaggi di avere una forza animalesca. Essendo un frutto Zoo Zoo questo frutto dona la possibilità ad oggetti inanimati di diventare senzienti.

Questo frutto comporta le debolezze comuni a tutti i frutti del diavolo.

Uso Modifica

È stato usato da Caesar Clown per dare vita a Smiley, il quale non è altro che gas venefico condensato, e trasformarlo in un'arma di distruzione di massa. Smiley utilizza il potere del frutto per muoversi, rimanendo senziente anche quando alcuni suoi pezzi vengono lanciati dall'altra parte del lago che si trova a Punk Hazard, ed ognuno di quei pezzi sembra a sua volta essere senziente reagendo all'ambiente circostante e riunendosi agli altri una volta atterrato.

Curiosità Modifica

  • È il primo frutto del diavolo che si basa su una specie anfibia, il che è una stranezza vista la debolezza dei frutti del diavolo nei confronti dell'acqua. La stranezza è maggiore dato che gli axolotl sono anfibi che passano in acqua tutta la loro vita.
  • È il primo frutto del diavolo ad essere stato mostrato mentre si rimanifesta dopo la morte del suo precedente possessore.[1]

Note

  1. 1,0 1,1 Vol. 68 capitolo 676, una mela si trasforma in un frutto del diavolo.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.