FANDOM


Articolo scelto Gente! Questo è un articolo fatto come si deve!

"Sabaody" è un articolo completo ed esauriente!

L'arcipelago Sabaody è situato vicino alla Linea Rossa. Anche se è chiamato arcipelago si tratta in realtà di un agglomerato di mangrovie Yarukiman che spuntano dal mare, con ognuna di esse che funge da isola grazie alle proprie radici. Per questo motivo non ha un campo magnetico, quindi non è segnalato dai Log Pose.

Aspetto Modifica

Mappa Sabaody

Una mappa dell'arcipelago.

Ogni albero è chiamato grove ed è possibile spostarsi da uno all'altro mediante ponti che li collegano. I settantanove alberi sono suddivisi in varie zone.

  • 1-29: zona fuorilegge
  • 30-39: Sabaody Park
  • 40-49: zona turistica
  • 50-59: zona dei cantieri
  • 60-69: presidio della Marina e accesso governativo
  • 70-79: zona alberghiera

L'ubicazione di questo arcipelago è fondamentale per i viaggiatori della Rotta Maggiore. Si trova, infatti, vicino ai due soli punti che permettono l'accesso al Nuovo Mondo, ovvero Marijoa e l'isola degli uomini-pesce. Per questo motivo le Sabaody costituiscono il punto ideale per coloro che devono attraversare la Linea Rossa per rivestire la nave, se necessario, ma anche per fare provviste e riposarsi per riprendere le forze.

Luoghi Modifica

Base della Marina Modifica

Marina base Sabaody

La base della Marina dell'arcipelago Sabaody.

Sull'arcipelago Sabaody, più precisamente al grove 66, si trova una divisione della Marina. Inizialmente l'influenza della base si estende dal grove 30 al grove 79, pertanto la zona dal grove 1 al grove 29 è un luogo pieno di fuorilegge in cui operano pirati e cacciatori di taglie. La zona di influenza della base, tuttavia, si è ridotta in seguito allo spostamento del quartier generale della Marina nel Nuovo Mondo.

Cultura Modifica

Schiavitù e discriminazione Modifica

I nobili mondiali talvolta si mostrano su queste isole, per via della vicinanza a Marijoa. Sono i principali responsabili della prosperità del luogo, ma la loro concezione di se stessi rende la loro presenza opprimente per la vita degli abitanti e dei visitatori, i quali sono tenuti a mostrare completa obbedienza. Chiunque attraversi la loro strada deve chinarsi e lasciargli spazio. I nobili mondiali possono fare tutto ciò che vogliono, come decidere di sposare chiunque desiderino e sparare a chiunque li infastidisca.

I nobili mondiali vedono le persone normali come se fossero oggetti, perciò è nato un fiorente commercio di esseri umani, una cosa che nel resto del mondo è severamente vietata. Di conseguenza per l'arcipelago girano numerosi cacciatori di taglie e rapitori che grazie a questo commercio fanno molti affari.

Anche se chiunque può venire rapito e venduto coloro che soffrono maggiormente per questa piaga sono uomini-pesce, tritoni e sirene. Questo perché alle Sabaody è ancora diffusa l'idea che non siano altro che pesci, una concezione che nel resto del mondo è scomparsa duecento anni fa, con un trattato tra l'isola degli uomini-pesce e Governo Mondiale. La maggior parte degli abitanti del mare si tengono alla larga dalle Sabaody.

Attività piratesche Modifica

È l'ultimo luogo del Paradiso, perciò i pirati spesso si fermano per prepararsi al pericoloso viaggio sottomarino verso l'isola degli uomini-pesce e verso il Nuovo Mondo. Inoltre è necessario rivestire la propria nave e la resina adatta si trova in quest'insieme di isole. Quando si trovano qui, però, ai pirati non è concessa tutta la libertà di cui godevano prima: molti tengono un profilo basso, vista la vicinanza di Marijoa e Marineford, e cercano di non creare problemi. L'ulteriore presenza di cacciatori di taglie, che sanno che tutti i pirati passano per le Sabaody, è un ulteriore stimolo a restare nascosti senza esporsi.

Il grand'ammiraglio Sakazuki, durante il periodo in cui la ciurma di Rufy è rimasta separata, ha spostato il quartier generale della Marina nel Nuovo Mondo; per questo le Sabaody sono diventate un posto meno sicuro e i pirati possono agire un po' più liberamente.

Tecnologia Modifica

Tutto sull'isola si basa sull'utilizzo delle bolle di resina. Con esse possono essere creati mezzi di trasporto come le bicibolle o stanze di hotel. Inoltre le bolle vengono usate come sacchetti per portare in giro degli oggetti. Inoltre è uno dei pochi luoghi in cui è possibile rivestire le navi, oltre all'isola degli uomini-pesce ed un luogo dal nome non rivelato nel Nuovo Mondo.

Abitanti Modifica

Storia Modifica

Passato Modifica

Quindici anni prima dell'inizio della narrazione, le sorelle Boa giunsero all'arcipelago Sabaody dopo essere state liberate a Marijoa da Fisher Tiger. Qui furono aiutate da Gloriosa, Shakky e Rayleigh ed in seguito tornarono nella loro terra natia.

Dodici anni dopo, i Pirati di picche giunsero sull'arcipelago. Qui Ace, dopo avere rifiutato la proposta di entrare nella Flotta dei sette, affrontò Draw, riuscendo ad avere la meglio. Il pirata e Masked Deuce riuscirono a salpare dall'arcipelago grazie all'aiuto di Isuka.[1]

Saga delle Sabaody Modifica

Undici pirati le cui taglia sono superiori a 100.000.000 Simbolo Berry sbarcano sull'arcipelago. La Marina decide di non intervenire finché viene diffusa la notizia che i Pirati di Cappello di paglia, i Pirati Heart e i Pirati di Kidd hanno preso in ostaggio tre nobili mondiali. A quel punto è costretta ad inviare un ammiraglio per risolvere il problema: l'intero arcipelago, pieno di fuorilegge, va nel panico e molte ciurme decidono di fuggire prima che l'ammiraglio arrivi sul posto. In seguito all'approdo di Kizaru e di alcuni Pacifista, infatti, l'isola subisce seri danni. Molti edifici crollano durante i vari scontri e una mangrovia viene distrutta da un calcio dell'ammiraglio. Quest'ultimo in questa occasione cattura ben cinquecento pirati.[2]

Saga di Marineford Modifica

In previsione dell'esecuzione di Ace, e probabilmente anche della battaglia tra la Marina e i Pirati di Barbabianca, sulle isole Sabaody vengono installati numerosi maxischermi per trasmettere le immagini da Marineford. Per questo motivo giungono sull'arcipelago giornalisti da tutto il mondo, per scrivere articoli su quanto accade. Durante la battaglia anche i super novellini seguono attenti quello che succede, ma quando il segnale televisivo viene interrotto decidono tutte di salpare e di assistere di persona alla fase conclusiva della guerra che sancisce la fine di quell'epoca.

Non appena Marshall D. Teach ha ottenuto i poteri del frutto Gura Gura, in precedenza posseduto da Barbabianca, cerca di distruggere Marineford. Come conseguenza genera un'enorme tsunami che si abbatte sulle Sabaody.

Saga del ritorno alle Sabaody Modifica

Due anni dopo la guerra di Marineford, si diffonde la notizia che i Pirati di Cappello di paglia siano tornati sull'arcipelago. Sentomaru, consapevole dei progressi dei vari membri nei due anni di assenza, porta con sé due Pacifista e organizza una forza di sei plotoni di rinforzo. L'obiettivo si rivela essere un gruppo di impostori, ma la ciurma di Rufy si presenta per davvero alle Sabaody proprio quel giorno. Tuttavia le forze della Marina non sono sufficienti ad impedire loro di salpare verso l'isola degli uomini-pesce.

Dalle tolde del mondo Modifica

La casa d'aste di umani fallisce.

Dalle tolde del mondo - La saga dell'uomo da cinquecento milioni Modifica

Tutti i presenti sull'arcipelago vengono a sapere dei fatti di Dressrosa.

Curiosità Modifica

  • Il nome di questo arcipelago deriva dalla parola portoghese Sabão, che significa sapone, in riferimento alle bolle prodotte dalle mangrovie.

Note

  1. One Piece Magazine Vol. 3.
  2. Vol. 54capitolo 523 ed episodio 441.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.