FANDOM


Bozza Ci siamo quasi!

"Roronoa Zoro" è stato sistemato, ma deve essere ancora revisionato per cui potrebbero esserci ancora errori o lacune.

Passato Modifica

Zoro e Kuina

Zoro e Kuina fanno la loro promessa di diventare i migliori spadaccini del mondo.

Zoro si allenò in un dojo di Shimoshiki e fin da bambino era abbastanza forte da sconfiggere la maggior parte degli adulti, ma non riuscì mai ad avere la meglio su Kuina, la figlia del suo maestro. Dopo duemila scontri, vinti tutti dalla ragazza, Zoro la sfidò in privato, stavolta però con spade vere, dal quale ne uscì nuovamente sconfitto. Raccontò a Kuina di volere diventare il migliore spadaccino del mondo e quest'ultima gli rivelò di condividere il suo stesso sogno, ma sapeva che non avrebbe mai potuto raggiungerlo, poiché secondo suo padre le ragazze non sarebbero mai potute diventare vere maestre dell'arte della spada ed il suo livello di combattimento sarebbe diminuito man mano che sarebbe cresciuta. Zoro le disse che un giorno l'avrebbe battuta perché sarebbe diventato più abile di lei e non per il fatto che fosse una donna. I due fecero così una promessa: un giorno uno di loro diventerà il migliore spadaccino del mondo.

Il giorno seguente Kuina cadde dalle scale e morì; Zoro chiese dunque al suo maestro la spada della ragazza e iniziò ad allenarsi per mettere a punto la tecnica a tre spade.

Anni dopo Zoro venne a conoscenza che il titolo di migliore spadaccino del mondo appartiene a Drakul Mihawk, così prese il mare alla ricerca di quest'ultimo, per sfidarlo a duello. Tuttavia si perse, così per sopravvivere divenne un cacciatore di taglie. In questo periodo conobbe Johnny e Yosaku e si costruì una grande reputazione nel mare orientale, tanto da venire notato dalla Baroque Works, la quale inviò Mr. Seven per offrirgli l'occasione di entrare nell'organizzazione, ma egli rispose che avrebbe accettato solo se ne fosse diventato il capo. La sua arroganza spinse l'Official Agent ad attaccarlo, ma Zoro lo uccise.

Saga del Romance Dawn Modifica

Rufy incontra Zoro

Zoro incontra Rufy.

Zoro, mentre si trova Sheltz Town, uccide il lupo di Hermeppo per proteggere Rica. Infuriato, Hermeppo lo fa arrestare e gli promette che lo libererà se riuscirà a resistere per un mese senza mangiare né bere.

Venti giorni dopo Rica gli fa visita per dargli qualcosa con cui sfamarsi, ma Hermeppo la vede ed ordina ad un Marine di allontanarla. A quel punto giunge Rufy, che risolve la situazione e chiede a Zoro di entrare nella sua ciurma. Quest'ultimo gli risponde che accetterà la sua offerta se verrà liberato e se gli riporterà le sue spade. Una volta libero, Zoro sconfigge un gruppo di Marine e poco dopo fa lo stesso con Morgan.

In seguito Ririca offre a Zoro e Rufy un pasto nel suo bar; qui Rippah li ringrazia per averli liberati dalla tirannia di Morgan e li lascia andare. Inoltre lo spadaccino ascolta le parole che Cappello di paglia rivolge a Kobi per incitarlo a seguire il suo sogno di entrare nella Marina. Zoro e Rufy si dirigono quindi verso la loro prossima destinazione.

Saga di Orange Modifica

Zoro e Rufy si rendono conto che non sanno navigare, per questo capiscono di avere bisogno di un navigatore. Poco dopo un uccello gigante prende in bocca Rufy e lo trasporta con sé. Rimasto solo, Zoro si imbatte in tre membri della ciurma di Bagy che hanno intenzione di derubarlo e ucciderlo, ma una volta scoperta la sua identità, i pirati, impauriti, cominciano a remare al posto suo.

Bagy pugnala Zoro

Bagy pugnala Zoro alle spalle.

Zoro ritrova Rufy appena in tempo per salvare sia lui che Nami dalla ciurma di Bagy. Lo spadaccino taglia quest'ultimo a pezzi, tuttavia Bagy è immune alle armi da taglio grazie ai poteri del suo frutto del diavolo. Pugnala quindi Zoro alle spalle, ferendolo; nonostante questo, lo spadaccino riesce a capovolgere il cannone rivolto verso Rufy rivolgendolo verso Bagy e la sua ciurma.

In seguito Zoro viene curato da Barboncino, che lo ospita nella propria abitazione, che però, viene demolita da una delle Bagy ball lanciate su tutta la città. Tuttavia Zoro esce dalle macerie senza nessuna ferita.

Kabaji sconfitto

Zoro sconfigge Kabaji.

La ciurma decide così di combattere nuovamente contro Bagy. Zoro si scontra con Kabaji, il quale combatte in modo sleale trafiggendo le ferite non ancora guarite dell'avversario ogni volta che ne ha l'occasione. Bagy cerca di interferire nello scontro, ma Rufy glielo impedisce. Zoro riapre la propria ferita per dimostrare che può sconfiggere il nemico anche in queste condizioni, così Kabaji, riconosciuto l'onore dell'avversario, lo attacca, ma Zoro ha la meglio e lo ferisce ripetutamente al petto; poi crolla a terra, privo di forze.

Dopo la battaglia i cittadini tornano alle loro abitazioni e vedendo il loro sindaco privo di sensi attribuiscono la colpa a Rufy, Zoro e Nami, cacciandoli dalla città. A quel punto Nami accetta temporaneamente di unirsi al gruppo e i tre riprendono il mare.

Saga di Shirop Modifica

La ciurma raggiunge l'isola degli animali strani, sulla quale Nami e Rufy sbarcano, mentre Zoro rimane sulla barca a dormire.

In seguito il trio salpa nuovamente e raggiunge l'arcipelago Gekko. Qui incontrano Usop, un ragazzo del villaggio di Shirop a capo di una banda di ragazzini che fingono di essere pirati. Quando Rufy avanza l'idea di cercare un'imbarcazione più grande di quella attuale e di cercare nuovi componenti per la sua ciurma, Usop consiglia al gruppo di rivolgersi a Kaya. In seguito Nami, Zoro e i Pirati di Usop si imbattono in un ipnotizzatore.

Poco dopo Usop raggiunge Zoro e Nami, comunicando ai due che lui e Rufy hanno appena scoperto che il maggiordomo di Kaya in realtà è un pirata che ha intenzione di fare attaccare il villaggio dalla sua ciurma, i pirati Kuroneko, in modo che uccidano Kaya; lei, prima di morire, sarebbe stata costretta a fare testamento e a lasciare tutti i suoi averi al pirata. Zoro e gli altri decidono quindi di aiutare Usop a sventare il piano di Kuro.

Zoro contro Buchi e Sham

Zoro combatte contro Buchi e Sham.

Nami ed Usop si dirigono alla baia in cui la nave dei pirati ha attraccato e tentano di respingerli. Appena prima che i due vengano uccisi, arrivano in loro aiuto Rufy e Zoro. Quest'ultimo si scontra con i fratelli Buchi e Sham che gli sottraggono due spade, mettendolo così in difficoltà. Lo spadaccino, nonostante ciò, intima ad Usop di non intervenire nello scontro. Kuro raggiunge il campo di battaglia e non soddisfatto dell'andamento, dà cinque minuti ai suoi uomini prima che decida di uccidere tutti.

Con l'aiuto di Nami, Zoro riesce ad riprendersi le sue due spade e a sconfiggere i due fratelli. Usop nel frattempo ordina a Cipolla, Carota e Peperone di portare Kaya nella foresta, quindi Kuro invia Jango all'inseguimento. Zoro, con Usop in spalla, si addentra nella foresta per proteggere Kaya e i tre bambini. Jango si sbarazza facilmente di questi ultimi, promettendo di risparmiargli la vita, a patto che Kaya firmi un documento in cui cede i suoi averi a Kuro. Poco dopo Zoro taglia un ramo in modo da permettere ad Usop di colpire dalla distanza Jango, che cade a terra privo di sensi.

Dopo la sconfitta di Kuro e della sua ciurma, Kaya regala all'equipaggio la Going Merry, dopodiché Usop entra ufficialmente a far parte dei Pirati di Cappello di paglia.

Saga del Baratie Modifica

Zoro contro Mihawk

Mihawk ferma Zoro senza difficoltà.

Johnny, desideroso di vendicarsi per essere stato colpito da un colpo di cannone sparato dalla Going Merry contro lo scoglio dove lui e Yosaku si trovavano, sale a bordo della nave, ignaro che si sia trattato di un equivoco. Zoro lo riconosce e, spiegata la situazione, Yosaku, malato di scorbuto, viene curato da Nami. Avendo capito l'importanza dell'alimentazione, la ciurma decide che ha bisogno di un cuoco, così Johnny suggerisce loro di recarsi al Baratie.

Qui Zoro incontra lo spadaccino più forte del mondo, Drakul Mihawk, e lo sfida a duello. Il membro della Flotta dei sette, dopo avere accettato lo scontro, ferma l'attacco di Zoro usando solo un pugnale. Quest'ultimo non demorde e contrattacca, ma Mihawk spezza due delle sue spade senza difficoltà.

Mihawk batte Zoro

Mihawk sconfigge Zoro.

Zoro si rivolge al suo avversario affermando che un ferita sulla schiena è un disonore per uno spadaccino. Mihawk sorride e lo colpisce con un fendente al petto con la sua Yoru; tuttavia si rende conto delle potenzialità e della determinazione del ragazzo e lo sprona a diventare più forte, dicendogli che lo aspetterà per duellare nuovamente. In quel momento Zoro, soccorso da Johnny e Yosaku, giura a Rufy che non verrà mai più sconfitto.

Successivamente Zoro, Usop e i due cacciatori di taglie inseguono Nami sull'imbarcazione di questi ultimi, la quale aveva rubato la Going Merry.

Saga di Arlong Park Modifica

In prossimità dell'arcipelago Konomi, Yosaku sale su uno squalo panda per tornare al Baratie in modo avvisare Rufy. Per impedire a Zoro, gravemente ferito, di combattere contro eventuali nemici che si trovano sull'isola, Usop e Johnny lo legano alla barca, ma sono costretti alla fuga per l'arrivo di alcuni uomini-pesce.

Questi ultimi portano Zoro ad Arlong Park, dove viene a conoscenza del legame fra Nami e gli uomini-pesce. Arlong sostiene che Nami tradirebbe chiunque per denaro, ma per smentire le sue parole, Zoro si getta in acqua; la ragazza lo salva, ma conferma la sua fedeltà all'uomo-pesce. In seguito Nami, durante l'assenza di Arlong, libera Zoro, il quale sconfigge tutti gli uomini-pesce presenti. Successivamente incontra Hacchan, e fingendosi un ospite di Arlong, si fa accompagnare al villaggio di Coco, ma una volta arrivato, scopre che l'uomo-pesce è già tornato ad Arlong Park.

Dopo l'arrivo di Rufy e Sanji, la ciurma si riunisce e, dopo avere incontrato Nojiko, viene a conoscenza del triste passato di Nami, motivo del suo comportamento.

In seguito il capitano della Marina Nezumi sottrae alla ragazza i soldi necessari per salvare il villaggio dagli uomini-pesce. Nami in lacrime chiede l'aiuto della ciurma, così Rufy, Zoro, Sanji e Usop si dirigono ad Arlong Park, dove sconfiggono tutti i membri dei Pirati di Arlong ad eccezione degli ufficiali. Arlong approfitta della confusione generale e getta Rufy in acqua.

Zoro duella con Hacchan

Zoro sconfigge Hacchan.

Zoro combatte con Hacchan, faticando a causa delle ferite non ancora rimarginate subite durante lo scontro con Drakul Mihawk. Nonostante questo però, riesce a sconfiggere l'avversario con la tecnica a tre spade.

Successivamente Zoro si frappone tra Arlong e Sanji affermando che terrà impegnato lo squalo per trenta secondi, in modo che il cuoco liberi Rufy, bloccato sott'acqua. Lo spadaccino subisce numerose ferite dall'uomo-pesce, ma viene salvato da Rufy appena in tempo.

Dopo la sconfitta di Arlong la ciurma torna al villaggio di Coco dove Nako cura le ferite di Zoro, Rufy, Yosaku e Johnny. Per festeggiare viene organizzata una grande festa.

Saga di Rogue Town Modifica

Zoro testa la maledizione

Zoro vince la maledizione della Sandai Kitetsu.

La ciurma raggiunge Rogue Town e Zoro chiede del denaro a Nami per potere acquistare due nuove spade. Mentre cammina per una via scorge una ragazza, molto simile a Kuina, che si sbarazza di alcuni pirati. Entrato in un negozio di armi, il proprietario cerca di truffare Zoro convincendolo a vendergli la sua Wado Ichimonji ad un prezzo di molto inferiore di quello reale, ma Tashigi si precipita nel negozio e rovina accidentalmente il suo piano. La ragazza nota che la spada verso il quale Zoro mostra interesse è la Sandai Kitetsu. Ipponmatsu comincia allora a raccontare la maledizione di Kitetsu suscitando l'interesse di Zoro, che decide di acquistarla e testare la sua fortuna contro la maledizione; lancia quindi in aria la spada, stende il braccio orizzontalmente e una volta caduta il suo braccio non viene tagliato. Dopo avere assistito al coraggio di Zoro, il proprietario del negozio decide di donargli sia quella spada che la Yubashiri, la migliore che abbia mai posseduto.

Una volta lasciato il negozio Zoro si ricongiunge con la ciurma, anche se manca Rufy, che si trova nei guai. Zoro e Sanji si precipitano quindi verso il luogo dell'esecuzione per affrontare l'alleanza Bagy e Albida, che erano riusciti a catturare il loro capitano, ma in quel momento un fulmine colpisce il patibolo e così Rufy riesce a liberarsi. I tre corrono verso la Going Merry, ma vengono intercettati dal capitano Smoker e Tashigi. La Marine ingaggia un duello con Zoro, il quale riesce ad avere la meglio.

In seguito Zoro, Sanji e Rufy raggiungono la loro nave, così la ciurma salpa da Rogue Town.

Saga di Lovoon Modifica

La ciurma si imbatte in una tempesta, che rischia di spingere la nave in una fascia di bonaccia, tuttavia alla fine la Going Merry raggiunge l'entrata della Reverse Mountain e riesce a risalire fino alla cima. Durante la discesa la ciurma individua un ostacolo costituito da un'enorme balena che minaccia di distruggere la nave all'impatto. Rufy riesce a evitare che la Going Merry si schianti, ma la polena si rompe e il pirata si infuria, attaccando l'animale. La balena, infastidita, inghiotte la nave con l'equipaggio, ad eccezione di Rufy che riesce a fuggire sul dorso del cetaceo. All'interno, i Pirati di Cappello di paglia si trovano improvvisamente in quello che sembra un ambiente esterno con una casa in mezzo al mare dove incontrano un vecchio di nome Crocus e successivamente altre due persone.

Dopo una serie di vicende, una volta usciti dall'animale, i Pirati di Cappello di paglia decidono di salpare accompagnando Miss Wednesday e Mr. Nine verso l'isola dalla quale erano giunti.

Saga di Whisky Peek Modifica

Zoro contro 100 cacciatori di taglie

Zoro di fronte a cento cacciatori di taglie.

Zoro e la ciurma arrivano a Whisky Peek, una città di simpatizzanti di pirati che tiene una festa in loro onore. Zoro finge di addormentarsi dopo avere bevuto molto alcol, ma prima che i cittadini possano uccidere i membri della ciurma, Zoro si presenta davanti a loro, rivelando di conoscere la loro organizzazione, la Baroque Works. Per proteggere i suoi compagni inermi, affronta tutti i cento cacciatori di taglie, sconfiggendoli facilmente.

In seguito arrivano sull'isola Mr. Five e Miss Valentine, per questo Mr. Eight viene implorato di salvare la principessa Bibi. Zoro esita ad eseguire l'ordine, ma Nami, intenzionata a richiedere un miliardo di Berry come pagamento, lo costringe ad affrontare Mr. Five e Miss Valentine per proteggere Bibi. All'improvviso però Rufy si risveglia ed ignaro di come stiano le cose incolpa lo spadaccino di avere attaccato gente buona e onesta. Ne nasce uno scontro assurdo tra i due, che si sbarazzano dei due membri della Baroque Works, colpevoli di avere cercato di interferire con il loro duello.

Messi fuori gioco i due nemici Bibi spiega loro che la situazione nel suo paese è tragica e che la colpa è della Baroque Works, il cui capo è Crocodile, un membro della Flotta dei sette. Rufy, Zoro e Nami decidono di salpare di fretta per scampare ad un ulteriore attacco. Portano i loro due compagni ancora addormentati sulla nave e poco dopo incontrano Miss All Sunday, che si offre di donare loro un Eternal Pose per un'isola nei pressi di Sunday, loro destinazione. Rufy però lo distrugge dicendo che sceglieranno loro la rotta da percorrere. La ciurma prosegue poi il suo viaggio.

Saga di Little Garden Modifica

Trappola di cera

Zoro, Nami e Bibi intrappolati.

La ciurma raggiunge Little Garden, un'isola preistorica abitata da dinosauri e da due giganti. Zoro, inviato a rifornire le scorte di carne per la nave, sfida Sanji in una competizione in cui vince colui che avrebbe ucciso l'animale più grande. Lo spadaccino sconfigge un triceratopo, ma poco dopo viene catturato da Mr. Three ed intrappolato assieme a Nami e Bibi in una scultura di cera che lentamente trasformerà anche loro in statue ricoprendoli della stessa sostanza.

L'intervento di Rufy, Usop e Karl permette ai tre di salvarsi: Usop scioglie infatti la cera che intrappola i suoi amici. Prima che Mr. Five possa infliggere il colpo di grazia al cecchino, Zoro lo sconfigge.

Dopo essere entrati in possesso di un Eternal Pose che punta a Sunday, la ciurma salpa, ma all'improvviso appare un pesce rosso gigante, il Mangia isole, che ha intenzione di divorarli. Proprio all'ultimo momento però i giganti lo uccidono con due fendenti lanciati dalle loro armi.

Saga di Drum Modifica

Durante la navigazione Nami si ammala così la ciurma si ferma sull'isola di Drum per trovare un medico. Tutti si dirigono verso un villaggio, ad eccezione di Zoro e Karl che rimangono a guardia della nave.

In seguito lo spadaccino decide di allenarsi nelle acque ghiacciate e poi risale un fiume, finendo in una foresta dove incontra Bibi ed Usop. I tre si dirigono a Bighorn, dove Zoro sconfigge i soldati fedeli a Wapol solo per procurarsi un cappotto con cui difendersi dal freddo. In seguito gli abitanti del villaggio, insieme a Zoro, Bibi e Usop, iniziano la loro ascesa al castello mediante una funivia, arrivando appena dopo la sconfitta di Wapol per mano di Rufy.

Chopper si unisce alla ciurma e trasporta i suoi nuovi compagni alla nave. Lì la ciurma scopre che Karl si è congelato nell'acqua gelida, perché si era tuffato in acqua per salvare Zoro quando l'ha visto sparire. L'inconveniente fa arrabbiare Nami, che colpisce Zoro alla testa perché responsabile di quanto accaduto.

Saga di Alabasta Modifica

Durante il viaggio Bibi spiega ai suoi compagni la gerarchia della Baroque Works. Mentre si avvicinano al regno di Alabasta, Rufy e Usop decidono di pescare; poco dopo la ciurma attraversa una nube di vapore, usciti dalla quale si accorgono che all'amo è rimasto impigliato uno strano individuo. Una volta salito a bordo egli decide di farli divertire con i poteri del suo frutto del diavolo. Tocca così il viso di tutti coloro che sono sulla nave, ad eccezione di Sanji, che si trova in cucina, e di Bibi, che era troppo lontana da lui, e si trasforma in loro; poi mostra in rapida successione i volti di tutti coloro che ha toccato in precedenza. Mentre si cimenta in questo spettacolo, Bibi riconosce tra i volti che sfilano quello di suo padre. Improvvisamente si avvicina una nave e l'uomo li saluta per poi salire sull'imbarcazione. La principessa spiega che quell'uomo è un membro della Baroque Works, così la ciurma decide così di disegnarsi una croce sul braccio, nascosta sotto una fascia bianca, come segno di riconoscimento, in modo da non venire ingannata dal nemico.

Quando la ciurma arriva a Nanohana, si imbatte in Smoker, Tashigi e con il fratello maggiore di Rufy, il quale respinge i Marine e sconfigge molti membri della Baroque Works; successivamente si separa dalla ciurma del fratello, dopo avergli lasciato una Vivre Card con la quale potranno incontrarsi di nuovo in futuro.

L'equipaggio scopre che l'esercito dei ribelli ha lasciato Yuba e si è diretto verso Katorea per attaccare l'armata reale. La ciurma si reca verso la città di Rainbase intenzionata a sconfiggere Crocodile e la Baroque Works, ma si imbattono nuovamente in Smoker e Tashigi. Al termine di un lungo inseguimento Zoro, Rufy, Nami, Usop e Smoker vengono intrappolati da Crocodile nei sotterranei del casinò Rain Dinners. Grazie ad uno stratagemma di Chopper e Sanji, la ciurma riesce ad uscire dalla gabbia e a salvarsi dall'annegamento; Zoro, su preciso ordine di Rufy, porta in salvo anche Smoker.

Zoro Nami One Doublefinger

Zoro e Nami vengono attaccati dai membri della Baroque Works.

La ciurma inizia ad attraversare il deserto per raggiungere Alubarna, con l'intenzione di impedire che abbia inizio la battaglia tra le due fazioni ingannate da Crocodile. Lo stesso pirata si presenta sul loro cammino e Rufy rimane indietro per affrontarlo, mentre gli altri procedono. Quando raggiungono la destinazione, i membri della ciurma si mascherano e si dividono per trarre in inganno gli Official Agent della Baroque Works e non fargli capire sotto quale cappuccio si nasconda la principessa Bibi.

Mr. One sconfitto

Zoro sconfigge Mr. One.

Zoro si trova così inseguito da Mr. One e, rivelata la sua vera identità, si prepara ad affrontare il cacciatore di taglie. Lo spadaccino viene colpito molte volte dalle lame del suo avversario, ma alla fine riesce a tagliare il corpo di acciaio del nemico e a sconfiggerlo.

Dopo i vari scontri i membri della ciurma si affrettano a localizzare la bomba che nei piani di Crocodile dovrebbe uccidere migliaia di persone. Bibi intuisce che si trova nella torre dell'orologio e Zoro contribuisce a farle raggiungere la sommità dell'edificio nei pochi secondi rimanenti. Nonostante la sconfitta dei due agenti della Baroque Works posti in difesa dell'ordigno, la bomba non può essere disinnescata, così Pell decide di portarla con sé in cielo e tutta la ciurma di Rufy assiste al suo sacrificio.

Quando la battaglia finalmente si conclude viene organizzato un banchetto per i pirati, che vengono poi invitati alle terme del palazzo. La ciurma salpa il giorno successivo e si accorda con Bibi per passare a prenderla qualche ora dopo e proseguire l'avventura insieme. A bordo della Going Merry fa la sua comparsa Mr. Two Von Clay e il suo gruppo di seguaci, che si sacrificano per distrarre il capitano Hina intenzionata ad arrestare la ciurma. Giunti al luogo di ritrovo scorgono Bibi in lontananza, che li ringrazia coloro e dice loro addio, avendo deciso di restare in patria.

Al largo dell'isola la ciurma scopre che Nico Robin è salita a bordo e convince Rufy a lasciarla entrare nell'equipaggio.

Saga di Jaya Modifica

Zoro si lascia colpire

Zoro si lascia colpire su ordine di Rufy.

Durante la navigazione la ciurma vede una nave cadere dal cielo, e Nami si accorge che il Log Pose punta proprio verso l'alto. Dopo avere ispezionato la nave affondata, l'equipaggio incontra Mashira ed Orangutan. In seguito la ciurma, dopo avere avvistato un'isola, decide di sbarcarvi per chiedere informazioni su come raggiungere quella che si trova in cielo. Una volta entrati a Mock Town, Rufy e Zoro incontrano Bellamy, che li ridicolizza e insulta i loro sogni. Lo spadaccino su ordine del suo capitano, non reagisce e i due vengono malmenati. In seguito inoltre, Rufy, Zoro e Nami scambiano qualche parola con un pirata presente anch'esso sull'isola assieme alla sua ciurma.

Poco dopo la ciurma incontra Montblanc Cricket, discendente di Montblanc Noland, conosciuto come il bugiardo per antonomasia in tutto il mare settentrionale per avere raccontato dell'esistenza di una città d'oro presente sull'isola. Cricket sembra essere l'unica persona che sa come raggiungere Skypiea, e vista la curiosità della ciurma spiega loro che per raggiungerla è necessario utilizzare una corrente d'acqua verticale chiamata Knock Up Stream, che si può localizzare solo dopo avere catturato un South Bird.

Dopo che Rufy ha sconfitto Bellamy e recuperato l'oro che quest'ultimo aveva rubato a Cricket, la ciurma salpa con la Going Merry, modificata apposta per potere risalire la Knock Up Stream. I Pirati di Barbanera inseguono la ciurma con l'obiettivo di catturare Rufy per riscuotere la taglia sulla sua testa, ma la loro nave viene distrutta dalla corrente ascensionale, mentre i Pirati di Cappello di paglia riescono a risalirla per raggiungere Skypiea.

Saga di Skypiea Modifica

Arrivati sull'isola nel cielo i Pirati di Cappello di paglia non pagano ad Amazon la tassa necessaria per sbarcarvi. Poco dopo la ciurma fa la conoscenza di Konis e di suo padre. L'uomo ha appena finto di guidare uno waver e spiega loro il suo funzionamento. Subito dopo il gruppo viene raggiunto dagli White Beret che li accusa di essere sbarcati senza pagare.

Zoro sconfigge Braham

Zoro sconfigge Braham.

Nami, dopo avere raggiunto l'Upper Yard con il waver ed avere assistito alla morte di alcune persone, torna in quel momento e cerca di convincere l'equipaggio della pericolosità del luogo e a pensare a come tornare nel mare blu. Liberatisi degli White Beret, Rufy, Sanji e Usop ritornano alla casa di Pagaya e di sua figlia per preparare le provviste per il viaggio, mentre Nami, Zoro, Chopper e Nico Robin si recano alla nave per prepararla alla partenza. Improvvisamente però vengono agganciati da un gigantesco crostaceo che trasporta la nave con sé. I quattro si ritrovano all'altare delle vittime sacrificali e decidono di esplorare la zona. Più tardi l'intera ciurma si riunisce alla Going Merry.

Zoro sconfigge Ohm

Zoro sconfigge Ohm.

Il giorno successivo la ciurma dcide di dividersi in due gruppi, ma quello composto da Rufy, Zoro, Chopper e Nico Robin viene attaccato da un pitone gigante che li separa. In seguito lo spadaccino incontra un membro della tribù Shandia, ma riesce ad avere la meglio su di lui nello scontro che ne segue. Successivamente si imbatte in Ohm, uno dei quattro sacerdoti di Skypiea al servizio di Ener, che si dimostra essere un ottimo spadaccino in grado di bloccare tutti i suoi attacchi. Non senza difficoltà Zoro riesce però a sconfiggerlo.

Gan Forr Wiper Zoro Robin vs Ener

Gan Forr, Wiper, Zoro e Robin affrontano Ener.

Poco dopo Ener raggiunge il luogo in cui si trovano Zoro, Nico Robin, Gan Forr, e Wiper e dà loro la possibilità di diventare suoi sottoposti a patto che Nami venga sacrificata. Tutti e quattro rifiutano sostenendo che ad essere eliminato dovesse essere lui. Zoro prova ad attaccarlo, ma non riesce a ferirlo e viene messo fuori gioco dall'avversario.

Dopo che Rufy ha sconfitto Ener, la ciurma festeggia insieme agli abitanti di Skypiea. Successivamente recuperano molti oggetti preziosi che erano contenuti nel ventre del pitone gigante e poi raggiungono la nave per salpare. Dopo avere salutato Konis si dirigono al Cloud End per tornare nel mare blu, grazie ad un polpo balloon.

Saga del Davy Back Fight Modifica

Big Pan canestro

Zoro scaraventa Big Pan nel canestro.

Ben presto la ciurma arriva a Long Ring Long Land, dove si trovano strane specie animali. Rufy, Usop e Chopper si avventurano sull'isola mentre gli altri che sono rimasti alla nave vengono accerchiati dai Pirati di Foxy. Il capitano della ciurma sfida Rufy al Davy Back Fight, il quale accetta.

Quando Foxy decide di prendere Chopper dopo avere vinto il primo turno, la renna piange poiché ha deciso di imbarcarsi solo perché Rufy glielo ha chiesto e che non vuole stare con tipi del genere. Zoro rimprovera duramente Chopper dicendogli che deve comportarsi da vero uomo e che solo lui è responsabile di essere diventato un pirata.

Nella seconda sfida Zoro e Sanji devono collaborare. Dopo un arduo duello Zoro e Sanji sconfiggono i tre membri di Foxy, così Chopper torna nella ciurma. L'ultima sfida consiste nella lotta fra i due capitani. Alla fine Rufy riesce a sconfiggere l'avversario e decide di prendersi la loro bandiera invece di un membro della ciurma.

Zoro ferma Aokiji

Zoro salva Robin dal colpo di Aokiji.

Poco dopo i Pirati di Cappello di paglia incontrano l'ammiraglio Aokiji, il quale comunica che non ha intenzione di catturarli e che voleva solo constatare che Robin fosse ancora viva e se si fosse unita a loro. Tuttavia cambia idea e tenta di colpirla con una spada di ghiaccio, ma Zoro blocca il colpo. Subito dopo quest'ultimo viene messo fuori combattimento poiché il Marine congela il suo braccio. Rufy vuole sfidare Aokiji in un duello uno contro uno e ordina a Zoro e Sanji di tornare immediatamente alla nave. Ritornati alla Merry i due si tuffano in mare per sciogliere il ghiaccio su consiglio di Chopper. Anche Rufy alla fine viene congelato dal Marine e in seguito recuperato dai suoi compagni; per permettere a Robin e Rufy di riprendersi la Merry resta ormeggiata per cinque giorni a Long Ring Long Land prima di salpare.

Saga di Water Seven Modifica

I Pirati di Cappello di paglia, durante la navigazione, incontrano un treno che viaggia su rotaie galleggianti. Si fermano così in prossimità della Shift Station per chiedere informazioni su dove possono riparare la loro nave. Qui fanno conoscenza di Kokoro e di sua nipote Chimney. Queste danno a Nami una lettera ed una mappa da consegnare al sindaco di Water Seven. Tutti i membri della ciurma sbarcano, ad eccezione di Zoro che resta a fare la guardia alla nave, addormentandosi. Al suo risveglio, si ritrova circondato da degli sconosciuti che sconfigge facilmente.

In seguito sale a bordo un carpentiere della Galley-La company per controllare le condizioni della nave, Zoro inizialmente lo scambia per Usop per via del suo lungo naso. Dopo avere effettuato l'ispezione, Kaku afferma che la nave non è più in grado di navigare a causa delle pessime condizioni della chiglia, ma Zoro è in forte contrasto con l'opinione del carpentiere.

Quando tutti i membri della ciurma tornato alla nave discutono sul fatto che la Going Merry non può essere riparata e che dunque bisogna abbandonarla pee prenderne una nuova. Usop non è d'accordo e sfida il proprio capitano per decidere chi si terrà la nave. Rufy lo sconfigge lasciandogli l'imbarcazione. Più tardi, Zoro combatte con Sanji per decidere a chi attribuire la colpa per quello che è successo. Il gruppo si chiede inoltre che fine abbia fatto Nico Robin. Dopo il duello, Zoro sostiene inoltre che Rufy, in qualità di capitano non deve esitare mai, altrimenti l'equipaggio non si fiderà di lui. Il mattino seguente Nami scopre che Iceburg, il sindaco della città, è stato aggredito e che la colpa ricade sulla ciurma.

Fuga dall'acqua laguna

Zoro scappa dall'Acqua Laguna.

Decidono quindi di andare alla Galley-La company per parlare con Iceburg, dove scoprono che quest'ultimo sta per essere ucciso da Kaku ed altri quattro individui che lavorano a Water Seven, ma che in realtà sono membri del CP9, e che Nico Robin è con loro. Zoro, infastidito, attacca Kaku incolpandolo di avere mentito riguardo al suo impiego di carpentiere, ma quest'ultimo sostiene di avere svolto correttamente il suo lavoro e ciò che ha detto riguardo alla Going Merry sia vero. In seguito Zoro viene facilmente sconfitto da Rob Lucci, che lo scaglia fuori dalla finestra, facendolo incastrare nella canna fumaria di un camino, dal quale viene liberato da Chopper pochi istanti prima dell'arrivo dell'Acqua Laguna. Scampato il pericolo, la ciurma comincia subito a pensare ad un piano sul come salvare Robin dalla cattura.

Vedendo la loro determinazione, Kokoro e Iceburg forniscono ai pirati un altro treno marino, il Rocket Man. I membri della Franky Family, disposti a tutto per salvare il loro capo, supplicano Rufy di potersi unire a lui. Il pirata acconsente e così la ciurma, la Franky Family e la Galley-La company si alleano. Il Rocket Man parte quindi per raggiungere Enies Lobby.

T-Bone sconfitto

Zoro sconfigge T-Bone.

Successivamente Rufy e Zoro con un'azione combinata fanno strada al treno in corsa evitando così l'impatto con un'enorme onda. Poco dopo lo spadaccino taglia a metà un vagone del Puffing Tom, rimasto sui binari e poi affronta e sconfigge T-Bone con relativa facilità.

Il gruppo raggiunge poi un altro vagone fermo sui binari, nel quale si trovano Sanji e Sogeking.

Saga di Enies Lobby Modifica

Dopo che Sanji ed Sogeking raccontano ciò che è successo, il Rocket Man arriva nei pressi di Enies Lobby, così il gruppo progetta il piano di intrusione, ma Rufy si dirige verso l'isola per conto suo. Alcuni minuti dopo Zoro ordina a Yokozuna di spingere la recinzione per usarla come una rampa; il treno finisce contro la di Oimo e successivamente prosegue in groppa ai King Bull della Franky Family per dirigersi verso la torre della giustizia dove Robin è detenuta; in questo momento Pauly chiede a Zoro di riferire ai membri del CP9 che si erano infiltrati nella Galley-La company che sono licenziati. In seguito lo spadaccino trancia le spesse porte del tribunale per potere proseguire, ma una volta entrato perde l'orientamento.

In seguito, i Pirati di Cappello di paglia si allineano sul tetto e attendono che il ponte venga abbassato, mentre vedono Nico Robin proprio davanti a loro, ammanettata dai membri del CP9. Il ponte si abbassa solo in parte, così Kokoro lo usa come rampa per il Rocket Man, ordinando a tutti i membri della ciurma di saltare. Rufy afferra tutti e con un salto sale sul treno che entra così nella torre della giustizia.

Zoro contro Kaku

Zoro e Kaku si scontrano.

Qui Fukuro si presenta e rivela loro che hanno bisogno di una chiave per potere aprire le manette di agalmatolite di Robin. Così i pirati capiscono che devono combattere individualmente contro i membri del CP9. In seguito Zoro entra in una stanza dove incontra Kaku e i due iniziano un'intensa battaglia, ma ad un certo punto il pavimento crolla e i due precipitano nella stanza sottostante dove trovano Jabura e Sogeking. Quest'ultimo lancia con la sua Kabuto delle manette di agalmatolite per impedire ad uno dei due membri del CP9 di usare i loro poteri, ma ammanetta il polso destro di Zoro. In seguito i due Pirati di Cappello di paglia finiscono accidentalmente ammanettati tra loro.

Zoro sconfigge Kaku

Zoro sconfigge Kaku.

In seguito i due riescono a liberarsi così Zoro riprende il suo scontro individuale con Kaku, il quale lo mette in difficoltà grazie ai suoi poteri che gli permettono di trasformarsi in una giraffa e all'uso delle Rokushiki. Alla fine però Zoro riesce ad avere la meglio e a sconfiggere Kaku e ad ottenere un chiave per le manette. Successivamente lui e Sanji trasportano il ferito Sogeking lungo il tunnel che improvvisamente si allaga, ma loro tre, Nami, Chopper, Chimney e Gonbe vengono salvati da Kokoro, che in realtà è una sirena.

Kokoro salva pirati

Kokoro salva i pirati.

Dopo avere liberato Nico Robin, mentre attendono la fine dello scontro tra Rufy e Rob Lucci, i Pirati di Cappello di paglia ingaggiano una battaglia con molti Marine giunti fin lì a causa del Buster Call chiamato per errore da Spandam. Zoro si imbatte in Shu, che col potere del suo frutto del diavolo arrugginisce e distrugge la Yubashiri. La loro nave per la fuga viene bombardata, ma Usop, dopo che Rufy ha sconfitto Lucci, grida a tutti di gettarsi in mare. Il suoi compagni lo ascoltano e finiscono a bordo della Going Merry, giunta fin lì per salvarli. Zoro e il resto della ciurma riescono ad evitare e respingere le cannonate delle navi della Marina e, poiché Sanji ha aperto il cancello della giustizia, la Merry riesce a scampare al Buster Call e a lasciare Enies Lobby, devastata dal quest'ultimo.

Saga dopo Enies Lobby Modifica

Funerale Going Merry

Il funerale della Going Merry.

Durante il viaggio di ritorno a Water Seven, Iceburg e altri carpentieri raggiungono la ciurma a bordo di una nave della Galley-La Company nel momento in cui si spezza la prua della Going Merry. In seguito la ciurma assiste al funerale vichingo della nave, che bruci tra le lacrime dei membri del suo equipaggio, anche se Zoro le trattiene.

Due giorni dopo, ritornati a Water Seven, Zoro osserva la sua spada distrutta e si domanda cosa fare. Cerca di comperare una spada nuova, ma non avendo soldi viene cacciato fuori dal negozio. Più tardi, i membri della Franky Family mostrano ai Pirati di Cappello di paglia i manifesti delle loro nuove taglie; quella di Zoro è arrivata a ben 120.000.000 Simbolo Berry. Successivamente corre per la città per raggiungere i suoi compagni ed informarli dell'arrivo dei Marine, ma si perde. Una volta arrivato a destinazione, viene attaccato da Hermeppo, ma lo spadaccino lo sconfigge velocemente. Poi lui e Sanji informano il resto della ciurma che la nave del viceammiraglio Garp è arrivata sull'isola. Quest'ultimo entra nella stanza dove si trovano e colpisce violentemente Rufy con un pungo. Quando Zoro viene a sapere che il Marine è il nonno del suo capitano e che quest'ultimo è figlio di Monkey D. Dragon, resta a bocca aperta come tutti i presenti. Il viceammiraglio poi afferma che non avendo avuto ordini diretti di catturarli, li lascerà andare.

Zoro poi si schiera contro il ritorno di Usop nella ciurma, affermando che non dovrebbe essere riaccettato nell'equipaggio se non si fosse prima scusato con loro. Secondo il suo ragionamento, Rufy non deve fare nulla poiché è stato Usop a lasciare i suoi compagni.

In seguito aiuta la Franky Family a lanciare Franky con il loro cannone verso la nuova nave della ciurma. Dopo che il cyborg sale a bordo come nuovo membro dell'equipaggio, la ciurma salpa; a quel punto Usop chiede scusa dalla riva ai suoi amici per la sua testardaggine e viene felicemente riaccolto da Rufy; Zoro sorride per il suo ritorno. A quel punto la Thousand Sunny viene inseguita dalla nave di Garp, che dopo avere ricevuto ordini diretti di catturare la ciurma inizia a lanciare contro di loro delle palle di cannone. Zoro e Sanji usano il loro capitano per impedire che la nave venga colpita e subito dopo Franky attiva il Coup de Burst per fuggire.

Saga di Thriller Bark Modifica

Durante la navigazione la ciurma trova un barile che galleggia in mezzo al mare. Appena lo aprono, un razzo parte dal suo interno ed esplode in aria. A quel punto una tempesta arriva all'improvviso e la ciurma si trova in presenza di una nave fantasma.

La nave appartiene ad uno scheletro di nome Brook che in un primo momento accetta di unirsi alla ciurma su invito di Rufy, ma poi cambia idea, affermando che non può. Mentre Brook racconta un po' di sé i pirati si accorgono della presenza di un fantasma e sentono dei cigolii sinistri: si tratta del cancello della recinzione che circonda l'isola di Thriller Bark, che si chiude dopo avere intrappolato la nave. A quel punto Brook si avventura sull'isola senza aspettare il resto del gruppo.

Quando Franky mostra la Mini Merry 2, Nami, Usop e Chopper vogliono subito provarla, ma dopo un po' non fanno più ritorno; Zoro e il resto della ciurma decidono così di andare a cercarli. Tuttavia, prima di partire vengono bloccati da un'entità invisibile che ruba le spade di Zoro e tenta di colpire Rufy. Franky interviene in modo provvidenziale a sventare il pericolo.

Dopo che la Sunny si è impigliata in un'enorme ragnatela Zoro e il resto dell'equipaggio iniziano ad esplorare l'isola incontrando Cerbero che però non li intimorisce. Dopo avere visto diverse creature strane e avere sconfitto diversi zombie, Zoro e la ciurma incontrano un vecchio che chiede loro di sconfiggere Gekko Moria, accusandolo di avergli rubato l'ombra.

Zoro Ryuma

Zoro sconfigge Ryuma.

Mentre si trovano nella villa di Hogback, Zoro viene immobilizzato dalla ragnatela di alcuni zombie, che lo conducono poi da Gekko Moria, il quale gli ruba l'ombra. Successivamente, lo spadaccino viene portato, privo di sensi, sulla sua nave. In seguito Usop, dopo essere tornato alla Sunny, lo risveglia.

Dopo avere purificato alcuni zombie con del sale, Zoro, Sanji e Franky attraversano un ponte, ma a quel punto appare Odr che lo distrugge. Franky però ricostruisce velocemente il ponte, permettendo a Zoro di salvare Brook che sta per essere sconfitto dallo zombie. Dopo uno scontro senza esclusione di colpi, ha la meglio sul samurai che gli dona la sua spada.

Zoro contro Odr

Zoro contro Odr.

Quando Moria prende il controllo di Odr, comincia a distruggere Thriller Bark con l'obiettivo di sbarazzarsi della ciurma di Cappello di paglia. Inizialmente Zoro fatica a tenere testa allo special zombie, non riuscendo ad impensierirlo con i suoi colpi. Quando Chopper però individua il punto debole dello zombie, Zoro e tutta la ciurma con un attacco combinato riescono a sconfiggerlo.

Zoro contro Orso

Zoro si prepara ad affrontare Bartholomew.

Dopo la sconfitta di Moria l'ombra torna nel corpo dello spadaccino appena in tempo prima che bruciasse completamente al contatto dei raggi solari. Inaspettatamente però appare un altro membro della flotta dei sette, Orso Bartholomew che propone di risparmiare la vita dei membri dell'equipaggio in cambio di quella del loro capitano. Tutti rifiutano, così Bartholomew li colpisce mettendoli al tappeto.

Zoro dopo TB

Zoro gravemente ferito.

Solo Zoro riesce a resistere e chiede di potersi sacrificare al posto del proprio capitano. Il cyborg acconsente estraendo una bolla dal corpo di Rufy fatta del dolore provato durante le battaglie, e dicendo allo spadaccino di toccarla.

Quando l'equipaggio si risveglia, Sanji si mette immediatamente alla ricerca di Zoro, trovandolo nella foresta ancora cosciente ricoperto di sangue dalla testa ai piedi.

Mentre la ciurma festeggia la vittoria, Zoro viene curato da Chopper e Nami. Appena si sveglia, due giorni dopo, si dirige verso il luogo dove Franky ha costruito un monumento in memoria dei Pirati Rumbar e chiede il permesso a Brook di depositare la Yubashiri. Più tardi Brook si unisce definitivamente ai Pirati di Cappello di paglia e la ciurma salpa di nuovo.

Saga delle Sabaody Modifica

La ciurma raggiunge la Linea Rossa dove sconfiggono un mostro marino dalla cui bocca escono una sirena e una stella marina parlante. I due, dopo averli ringraziati, si offrono di cucinare per loro se in cambio gli aiuteranno a liberare un loro amico che è stato rapito dai Tobiuo Rider. I pirati acconsentono e, dopo avere raggiunto la base dei rapitori e averli sconfitti, scoprono che il prigioniero non è altro che Hacchan. I tre cucinano per la ciurma dei takoyaki e gli accompagnano all'arcipelago Sabaody per fargli incontrare un rivestitore in grado di preparare la Thousand Sunny al viaggio per raggiungere l'isola degli uomini-pesce. Zoro scende dalla nave, ma si perde.

Bonney ferma Zoro

Bonney previene l'attacco di Zoro al nobile Charloss.

In seguito si imbatte in un nobile mondiale, il quale gli spara, ma Zoro evita il proiettile e si prepara a colpirlo; tuttavia Jewelry Bonney interviene per salvare il nobile, fingendo che Zoro sia morto in seguito al colpo di pistola esploso. Dopo una breve discussione con Bonney, lo spadaccino decide di portare i civili feriti in precedenza dal nobile mondiale all'ospedale più vicino.

Successivamente sale sul pesce volante su cui si trova Rufy e raggiunge la casa d'aste di umani dove Kayme, dopo essere stata rapita, era stata portata per essere venduta come schiava. Qui Charloss spara a Hacchan e per questo Rufy lo colpisce violentemente con un pugno in faccia. Fa la sua comparsa anche il rivestitore di cui erano in cerca, Silvers Rayleigh, il quale utilizza l'Ambizione del re per mettere fuori gioco parte dei presenti. Zoro e la ciurma prendono parte alla lotta coi Marine che hanno circondato l'edificio e riescono ad allontanarsi con l'aiuto di Rayleigh e gli uomini di Duval.

Ritornano quindi al bar di Shakky per curare le ferite di Hacchan e fare rivestire la loro nave. Qui Rayleigh rivela a tutti di essere il vice capitano dei Pirati di Roger e racconta la loro storia; poi si congratula coi Pirati di Cappello di paglia per essere arrivati a metà della Rotta Maggiore e li avverte che occorrono tre giorni per rivestire la Thousand Sunny. La ciurma decide di nascondersi a causa dell'imminente arrivo di un ammiraglio e Rayleigh dona loro la sua Vivre Card in modo da rincontrarsi una volta ultimato il rivestimento.

Zoro, Rufy e Sanji vs PX-4

Zoro, Rufy e Sanji attaccano il PX-4.

La ciurma si imbatte però in quello che credono essere Orso Bartholomew, il quale li attacca subito, ma nel ricordare il suo precedente incontro, Zoro si accorge che ha qualcosa di diverso. Lo scontro continua e Rufy, Zoro e Sanji lo atterrano con un attacco combinato, dopodiché lo spadaccino nota che non si tratta del membro della Flotta dei sette, dal momento che non ha i cuscinetti sulle mani. Lo spadaccino crolla improvvisamente a terra a causa delle ferite subite a Thriller Bark non ancora rimarginate, ma riesce a rialzarsi e colpisce l'avversario con la sua tecnica a nove spade, ferendolo gravemente, prima che Rufy gli assesti il colpo di grazia.

Zoro Orso Sabaody

Orso Bartholomew di nuovo faccia a faccia con Zoro.

Mentre riprendono fiato, i membri della ciurma contemplano la potenza della Marina e progettano di nascondersi per tre giorni. In quel momento appare un guerriero insieme ad un altro Pacifista che ha l'intenzione di catturare i pirati. La ciurma decide di separarsi per evitare la cattura; lo spadaccino fugge insieme a Brook ed Usop, ma si imbattono in Kizaru: Zoro viene ferito gravemente mentre gli altri due non possono fare nulla a causa dei poteri dell'ammiraglio. Quest'ultimo si appresta a finire Zoro, ma il suo calcio viene deviato da Rayleigh, intervenuto per salvare i pirati. Usop e Brook provano di nuovo a fuggire portando con sé Zoro, ma vengono intercettati e inseguiti dal PX-1. Ad ogni mondo è l'intervento di Sanji a salvarli.

All'improvviso fa la sua comparsa il vero Orso Bartholomew, che Zoro riconosce immediatamente, il quale gli chiede dove voglia andare mentre si toglie un guanto. Poi tocca Zoro con la sua mano, facendolo sparire nel nulla.

Saga di Amazon Lily Modifica

Perona trova Zoro

Zoro viene trovato da Perona.

Zoro atterra a Kuraigana, luogo in cui in precedenza era stata scagliata anche Perona. Quest'ultima, dopo avere udito un forte schianto nella foresta, trova lo spadaccino.

Le varie avventure della ciurma di Cappello di Paglia Modifica

Zoro si guadagna la fiducia di Perona facendosi restituire le spade; i due poi iniziano a girovagare tra le rovine dell'isola e lo spadaccino si chiede dove siano finiti i suoi compagni. Poi i due notano un'ombra avvicinarsi verso di loro.

Saga dopo la guerra Modifica

L'ombra si rivela essere un umandrillo, con cui Zoro inizia a combattere. Ne giungono poi molti altri e lo spadaccino è in difficoltà, finché questi animali si fermano quando intuiscono che sta arrivando Drakul Mihawk, il quale vive anch'esso sull'isola. Quest'ultimo porta Zoro e Perona al castello dove mette al corrente Zoro degli eventi accaduti a Marineford. Il membro della Flotta dei sette poi gli dona una barca per permettergli di lasciare l'isola, così Zoro cerca di raggiungerla, ma viene fermato dagli umandrilli che iniziano ad attaccarlo nuovamente. In seguito distruggono anche la barca, così Mihawk, giunto per seguire gli scontri, afferma che Zoro non potrà più usarla Tuttavia lo spadaccino dichiara che raggiungerà lo stesso la sua meta con quel che rimane della barca.

Mihawk spiega a Zoro che gli umandrilli tendono a imitare gli esseri umani e che per questo saranno avversari difficili da battere. Poi gli offre di dormire al castello, ma Zoro rifiuta dicendo che deve necessariamente prendere il mare.

In seguito Zoro riappare steso sul letto mentre Perona gli mantiene il giornale per farglielo leggere. Esso spiega che Rufy ha fatto ritorno a Marineford insieme a Rayleigh e Jinbe e che ha suonato sedici volte la campana di Ox. Zoro sostiene che ci sia un messaggio nascosto nel suo gesto. In seguito riesce a decifrare il messaggio sul braccio di Rufy, secondo il quale tutti i membri della ciurma sarebbero dovuti ritornare alle Sabaody fra due anni anziché fra tre giorni come stabilito.

Zoro implora Mihawk

Zoro supplica Mihawk di allenarlo.

Poco dopo Zoro implora Mihawk di fargli da insegnante in modo da diventare più forte. All'inizio Mihawk si rifiuta di esaudire la sua richiesta, credendo che Zoro non sia riuscito a sconfiggere gli umandrilli che infestano l'isola. Zoro gli spiega che in realtà li ha sconfitti tutti, ma nonostante questo si rende conto che ha bisogno di ulteriori allenamenti per potere essere in grado di affrontare le insidie del Nuovo Mondo e quindi per proteggere il suo capitano. Mihawk capisce che per fare questa richiesta Zoro ha messo da parte il proprio orgoglio e quindi acconsente alla sua richiesta ordinando a Perona di curarlo, in modo che poi possa cominciare l'allenamento.

Saga del ritorno alle Sabaody Modifica

Zoro ritorna alle Sabaody con l'aiuto di Perona e raggiunge il bar di Shakky, la quale gli riferisce che è il primo ad arrivare. Lo spadaccino si rivolge poi ad un pescatore, dicendogli che è annoiato e che vorrebbe pescare; Zoro, però, sale a bordo di una nave pirata rivestita anziché sulla barca del pescatore, su cui si addormenta. La nave comincia poi ad immergersi. Dopo essersi svegliato trancia l'imbarcazione, la quale torna in superficie, dove incontra Sanji, che lo stava cercando. Zoro dice ai Pirati di incolpare il destino se è salito sulla loro nave, mentre il cuoco lo obbliga a ritornare alla Thousand Sunny. I due cominciano poi il loro solito battibecco.

Zoro e Sanji sconfiggono i PX-7

Zoro e Sanji sconfiggono il PX-7.

Dopo avere ricevuto un chiamata da Franky, Sanji informa Zoro che il luogo di raduno è il grove 42, ma sentono subito dopo un trambusto proveniente da un grove vicino. Quando vanno a vedere di cosa si tratta, trovano Rufy alle prese con i Marine, i Pacifista e i finti pirati di Cappello di paglia. Dopo avere sconfitto rapidamente un Pacifista, Zoro e Sanji si incontrano con il loro capitano. I tre fanno quindi ritorno alla nave, e lungo la strada si imbattono in Rayleigh. Quando Rufy dice a quest'ultimo che diventerà il re dei pirati, Zoro sorride.

Mentre Rufy, Zoro e Sanji si dirigono verso il luogo in cui è ancorata la Sunny, trovano i Marine che ostruiscono il loro cammino. Vengono però aiutati da Perona che li respinge con i suoi fantasmi. Quando Zoro le chiede come mai si trovi ancora lì, la ragazza rimprovera il pirata per averle parlato in quel modo e che è merito suo se è arrivato alle Sabaody. Zoro, Rufy e Sanji raggiungono poi la nave. La ciurma viene presa di mira dalla corazzata di Catacombo, ma le Piratesse Kuja lo trattengono, così i Pirati di Cappello di paglia si immergono sulla nave rivestita alla volta dell'isola degli uomini-pesce.

Saga dell'isola degli uomini-pesce Modifica

Mentre la ciurma osserva le meraviglie dell'oceano, Zoro dice di averle già mentre era a bordo della nave pirata sbagliata e viene rimproverato da Sanji per avere rovinato il momento. Poi si prepara a catturare dei pesci con la spada, ma viene colpito da Usop e Chopper, dato che romperebbe il rivestimento. Quando Rufy tenta nuovamente di catturare qualche pesce, Zoro propone di sfidarsi a chi ne prende di più, prima di venire di nuovo colpito dai suoi compagni. I pirati cominciano ad ascoltare il discorso di Franky su Orso Bartholomew mentre mangiano dai cestini per il pranzo che Rufy ha portato. Zoro inizia a chiedersi quali siano le reali intenzioni di Orso.

Poco dopo i Pirati di Caribou raggiungono la ciurma e si apprestano a combattere. Caribou sale a bordo sulla Sunny, ma prima che i suoi compagni lo possano seguire, la mucca marina fugge impaurita dopo avere riconosciuto Nami, Sanji e Rufy, lasciando indietro il loro capitano, il quale si vede costretto ad affermare di essere un loro prigioniero e non un pirata. I pirati superano senza difficoltà una corrente marina e raggiungono una cascata sottomarina, dove incontrano il kraken, che distrugge la nave della ciurma di Caribou. Zoro, Rufy e Sanji entrano in delle bolle in modo da potere affrontare il mostro in mare. Nello scontro, Zoro taglia uno dei tentacoli del kraken e viene rimproverato da Rufy. I tre sconfiggono l'animale, ma poiché non indossano delle funi di salvataggio vengono separati dalla nave che scende attraverso la cascata sottomarina.

Zoro ferisce il kraken

Zoro taglia uno dei tentacoli del kraken.

Rufy successivamente addomestica il kraken e poi lui e Sanji sono costretti ad entrare nella bolla di Zoro, dato che la loro esplode. Dopo alcune perlustrazioni, i tre ritrovano la nave e la ciurma appena in tempo per salvarla da Wadatsumi, colpito dal kraken. Dopo essersi riuniti con i compagni, Zoro scorge un vulcano sottomarino che sta per eruttare. Seppy porta velocemente la nave lontano dall'eruzione e salta in una fossa, ma alcuni massi minacciano di franare su di loro. Zoro vorrebbe lasciare la nave per tagliare le rocce, ma Robin lo ferma coi suoi poteri e lo avvisa che non potrebbe sopravvivere a causa della forte pressione. La ciurma si salva poi grazie ai Pop Green di Usop e, dopo essere scesi a diecimila metri di profondità, avvistano l'isola degli uomini-pesce.

Vengono subito circondati da un branco di mostri marini guidati da Hammond, che offre loro di unirsi ai Nuovi pirati uomini-pesce altrimenti verranno uccisi. La ciurma di Cappello di paglia usa quindi il Coup de Burst dopo che Rufy ha rifiutato la proposta e la nave attraversa la bolla che circonda l'isola, ma il rivestimento cede e la ciurma finisce col separarsi. Qualche tempo dopo, Zoro viene trovato dagli Ammo Knight che lo invitano al palazzo del drago su ordine di Nettuno. Giunto qui, lo spadaccino comincia a banchettare, anche se il re gli suggerisce di aspettare che arrivino i suoi amici.

Zoro ferma Nettuno

Zoro intercetta il colpo di Nettuno.

Dopo avere ricevuto la notizia della misteriosa scomparsa di alcune sirene dalla baia e della terribile predizione di Shirley, le guardie del palazzo, su ordine dei ministri decidono di arrestare il Pirati di Cappello di paglia. Imprigionano quindi Zoro che si era addormentato, ma lo spadaccino riesce poi a liberarsi e a raggiungere Nami, Usop e Brook giusto in tempo per intercettare l'attacco di Nettuno diretto verso di loro. Dopo avere legato il re, i ministri e il resto delle guardie reali, Zoro dice poi a tutti che devono lasciare al più presto l'isola degli uomini-pesce.

Intanto i tre principi fanno ritorno al palazzo e scoprono che si trova sotto il controllo dei pirati. Poiché i tre principi non possono entrare, Fukaboshi parla con Zoro tramite lumacofono; lo spadaccino chiede che lui e suoi compagni possano lasciare l'isola in cambio della vita degli ostaggi. Fukaboshi acconsente e lascia alla ciurma un messaggio di Jinbe per Rufy. Dopo avere udito dei rumori provenienti dalla stanza di Shirahoshi, Nettuno implora Zoro e gli altri di garantire l'incolumità di sua figlia. Quando Zoro chiede perché dovrebbero ubbidire agli ordini degli ostaggi, il re risponde adirato che se la principessa subirà dei danni mentre lui è incapace di muoversi, inseguirà la ciurma fino ai confini dei mari.

Poco dopo dei pirati umani invadono il palazzo, così Zoro procede a sconfiggerli. Tuttavia, il uno dei pirati sconfitti riesce a premere la leva che aziona l'apertura della porta del corridoio, che viene quindi aperto. Zoro, Usop, Nami e Brook si imbattono nei nuovi pirati uomini-pesce e in Van Der Decken IX. Quando quest'ultimo viene a sapere che Shirahoshi non si trova al palazzo, corre subito a cercarla e lascia che Hody si occupi del palazzo.

Hody Jones distrugge una delle mura in modo da inondare il palazzo e successivamente ferisce il re e molti soldati. Zoro lancia a sua volta un fendente verso l'uomo-pesce, ma Hody usa un suo compagno come scudo. A quel punto Usop e Brook liberano le guardie e Zoro taglia le catene di Nettuno. Prima che la stanza sia completamente sommersa, Zoro dice a Nettuno di portare i suoi compagni in salvo. Una volta immerso Zoro si prepara ad affrontare Hody Jones faccia a faccia.

Zoro ferisce Hody

Zoro ferisce Hody Jones.

Anche se si trova in svantaggio essendo sott'acqua, Zoro riesce comunque a ferire al petto Hody Jones. Lo spadaccino emerge rapidamente per prendere aria ed afferra Nettuno crea un vortice che apre la strada per permettere ai ministri e ai soldati di fuggire dal palazzo del drago. Tuttavia, la schiena di Nettuno non regge, mettendo lui, Zoro, Usop e Brook in una situazione pericolosa. Whally arriva a salvarli, ma prima che possano lasciare il palazzo, Hody Jones, rinforzatosi grazie agli Energy Steroid, ferma il re con una sola mano. Zoro, Usop, Brook e il tritone vengono poi catturati dai nuovi pirati uomini-pesce, i quali rinchiudono i tre Pirati di Cappello di paglia in una gabbia in una stanza che si sta allagando con l'intento di annegarli.

Brook in seguito dimostra la sua nuova abilità con la quale può separare la sua anima dal corpo. Zoro ordina quindi allo scheletro di dire a Pappagu di portargli le spade in modo da poter fuggire. Alla fine vengono liberati e ritrovano il resto della ciurma, ad eccezione di Rufy, all'uscita del palazzo, dopo che vi erano giunti per salvarli.

Successivamente il gruppo raggiunge piazza Gyoncorde dove Nettuno e i tre principi erano stati portati per essere giustiziati..

Zoro e Sanji si preparano ad affrontare faccia a faccia i nemici, ma Rufy utilizza l'Ambizione del re, con la quale abbatte circa la metà di essi. Lo spadaccino rimane piacevolmente sorpreso e commenta che se il suo capitano non fosse riuscito a fare più di tanto avrebbero dovuto cercarne un altro. Zoro sconfigge poi la squadra dei carapaci di ferro con un tornado tagliente. Più tardi, quando Sbam prova ad attaccare Rufy mentre si sta avvicinando a Hody Jones, Zoro lo intercetta e lo manda al tappeto.

Zoro sconfigge Hyozo

Zoro sconfigge Hyozo.

Successivamente, quando Hyozo va su tutte le furie e prova ad attaccare Nico Robin, Zoro lo intercetta prima che possa raggiungerla. In seguito lo spadaccino spezza quasi tutte le spade dell'avversario. Hyozo, infuriato, ricopre una spada di veleno e tenta un attacco a sorpresa; Zoro però lo sconfigge senza sforzo.

Dopo che tutti gli ufficiali dei Nuovi pirati uomini-pesce sono stati sconfitti, la ciurma di Cappello di paglia osserva il cielo mentre Rufy sta tentando di distruggere l'arca Noah. Quando appaiono i Re del mare che fermano la caduta della gigantesca nave, salvando l'isola, tutti i presenti festeggiano.

Dopo la battaglia, Zoro e il resto della ciurma osservano poi Chopper eseguire una trasfusione di sangue tra Jinbe e Rufy. L'equipaggio raggiunge poi il palazzo del drago dove Nettuno ha organizzato un grande banchetto. Zoro, dopo avere bevuto molto, si addormenta. Viene svegliato da Rufy che chiede a lui e a Sanji se avessero percepito la presenza di un qualcuno all'interno del palazzo. Il trio incontra quindi Caribou dopo che aveva rubato il tesoro della famiglia reale, il quale viene scaraventato da Rufy fuori dal palazzo. Quando il ministro della destra nota che una delle torri della prigione è stata tagliata di netto, comincia a sospettare che sia stata opera di Caribou, ma Pappagu cerca di dirgli che è stato Zoro, il quale a sua volta dice alla stella marina di lasciare cadere la colpa sul ladro.

Raggiunto Caribou, sconfitto velocemente da Rufy, i tre raccolgono il tesoro rubato da quest'ultimo e si dirigono al palazzo. Arrivano ben presto nei pressi della fabbrica di dolci, dove incontrano Pekoms e Uovo. Zoro poi sorride quando Rufy risponde alla chiamata di Big Mom e le dichiara guerra.

Dopo avere fatto ritorno al palazzo ed avere informato la ciurma circa la situazione con Big Mom, Nami colpisce Rufy, Zoro e Sanji per avere donato il tesoro all'imperatrice. Successivamente la ciurma saluta i cittadini dell'isola degli uomini-pesce e salpa alla volta del Nuovo Mondo.

Durante la risalita, la ciurma decide di pescare. Zoro commenta che dovrebbero festeggiare il loro ingresso nel Nuovo Mondo, così uccide un gigantesco mostro marino. Dopo che la Sunny riesce ad uscire indenne da un Whitestrom, un gruppo di balene isola la trasportano fino in superficie.

Saga di Punk Hazard Modifica

Rufy Zoro Robin e Usop a bordo della Mini Merry 2

Zoro, Rufy, Usop, e Robin raggiungono Punk Hazard.

La ciurma vede un'isola circondata da un mare di fiamme e poco dopo riceve una telefonata d'emergenza proveniente proprio dall'isola. Per questo l'equipaggio forma una squadra adibita all'esplorazione, composta da Zoro, Usop, Robin e Rufy. Appena mettono piede sull'isola si ritrovano davanti ad un cancello in ferro, che Zoro taglia così da permettere al gruppo di proseguire. Durante l'ispezione giungono in prossimità di una città dove gli edifici sono fusi dal calore, ma nonostante ciò, Robin deduce che si tratta di un ex base del governo mondiale.

Drago

Zoro, Rufy, Usop, e Robin incontrano il drago.

Poco dopo il gruppo si ritrova davanti un drago. Tuttavia Zoro lo sconfigge con relativa semplicità mozzandogli la testa. L'equipaggio poi scorge un paio di gambe sulla testa dell'animale.

Dopo avere mangiato il drago, proseguono nella spedizione. Zoro richiama l'attenzione del gruppo facendo notare un lago che separa l'isola in due e che l'altra metà dell'isola è completamente ghiacciata. La squadra riceve una chiamata da parte di Brook, il quale comunica loro che la Sunny è rimasta bloccata nel ghiaccio e il resto della ciurma è scomparso. Attraversando il lago i pirati scorgono all'orizzonte un gruppo di centauri che poi li attacca. Dopo avere sconfitto i centauri e rubato i loro cappotti, Zoro e gli altri si dirigono verso l'ex laboratorio di ricerche del dottor Vegapunk. Una volta arrivati a destinazione si ritrovano sul campo di battaglia dove Law e Smoker hanno appena combattuto.

Il gruppo viene a conoscenza che sull'isola è presente uno scienziato che sta conducendo diversi esperimenti. Poco dopo il gruppo di Zoro si imbatte nelle impronte degli Yeti Cool Brothers che decidono di seguire, cadendo così nella loro trappola; lo spadaccino perdere i sensi, ma successivamente Sanji lo prende a calci per fargli riprendere conoscenza.

Proseguendo Zoro, Sanji e Brook notano una struttura simile ad una montagna nella parte in fiamme dell'isola che non avevano visto in precedenza; ben presto capiscono che si tratta du un'arma di distruzione di massa creata da Caesar Clown. Quando Smiley comincia a spostarsi verso la parte ghiacciata dell'isola passando attraverso il lago, Zoro nota che i pesci riemergono rendendosi conto che sono stati avvelenati dalle tossine.

Zoro, Sanji ,Brook, e Kin'emon scappano da Smiley

Zoro, Sanji , Brook e Kin'emon scappano da Smiley.

Capendo che ogni attacco è vano, Zoro, Kin'emon, Sanji e Brook decidono di scappare e rifugiarsi nel laboratorio in cerca di Momonosuke. Al laboratorio incontrano Nami e Usop; nel frattempo Smiley si tramuta in un gas letale che trasforma in pietra ogni cosa con cui entra in contatto. All'interno del laboratorio il gruppo di Zoro incontra i Marine del G-5 pronti ad arrestare i pirati, ma Law interrompe tutti dicendo che hanno solo due ore di tempo per trovare una via d'uscita altrimenti moriranno tutti.

Tutti ascoltano le parole di Law e decidono di dividersi in tre gruppi: Zoro rimane con Kin'emon, Nami, Usop, Sanji e i membri del G-5, tra cui Tashigi. Poco dopo il gruppo si imbatte in Mone, che tenta di ostacolare la loro avanzata. L'arpia prova ad attaccare Nami, Robin e Chopper che stanno tentando di mettere in salvo i bambini, ma prontamente viene bloccata da Zoro. In seguito anche Tashigi raggiunge lo spadaccino.

Zoro taglia Mone

Zoro taglia a metà Mone.

Tashigi lamenta una riluttanza di Zoro nel colpire Mone, sottolineando come non ritiene una donna un'avversaria valida. Quindi il pirata si siede e lascia fare al lei che poco dopo però è in difficoltà, quindi lo spadaccino è costretto ad intervenire e sconfigge Mone. Dopo la battaglia i due cercano di allontanarsi dal gas mortale.

Dopo la sconfitta di Caesar, Zoro e il resto del gruppo tentano la fuga a bordo di un carrello da miniera e lo spadaccino evita l'impatto con varie macerie tagliandole. Alla fine del tragitto ritrovano Franky alle prese con due subordinati di Do Flamingo: Buffalo e Baby 5. Dopo la sconfitta di questi ultimi, Zoro e il resto della ciurma fanno festa con i Marine del G-5, i samurai e Law.

In seguito l'equipaggio parte per Dressrosa, e durante il viaggio Rufy comunica a tutti di avere formato un'alleanza con Law per abbattere i quattro imperatori. Zoro poi assiste al momento in cui Law contatta Do Flamingo dicendogli che se rivuole Caesar dovrà lasciare il ruolo di membro della Flotta dei sette.

Il mattino seguente lo spadaccino legge sui giornali le notizie delle dimissioni di Do Flamingo dalla Flotta dei sette, dell'alleanza tra Rufy e Law, così come quella tra Kidd, Hawkins, e Apoo.

Saga di Dressrosa Modifica

Law contatta Do Flamingo per informarlo che gli restituiranno Caesar a Green Bit. In seguito a cena Kin'emon e Momonosuke raccontano del loro naufragio a Dressrosa e che Kanjuro venne catturato.

Arrivato a Dressrosa, il gruppo si divide: Zoro fa parte della squadra incaricata di distruggere la fabbrica del S.A.D. e salvare Kanjuro. Dopo avere indossato dei travestimenti si fermano in un ristorante. Qui incontrano alcuni teppisti che si prendono gioco di un cieco imbrogliandolo alla roulette. Quando Rufy svela il bluff, assistono al cieco che si sbarazza dei mascalzoni con i suoi poteri. Dopodiché l'uomo se ne va senza dire chi fosse. Improvvisamente comincia a diffondersi il panico trai i presenti poiché gli oggetti di diverse persone sono stati rubati e Zoro si accorge che manca la sua Shusui. Lo spadaccino vede la sua spada allontanarsi e la insegue, seguito da Sanji e Kin'emon.

Lo spadaccino riesce a recuperare la sua spada. Subito dopo però si accorge che il ladro in realtà è un nano. Zoro la prende in mano mentre lei si rimprovera di essere stata scoperta e, dal momento che si è slogata la gamba, prega Zoro di portarla al campo di girasoli. Inoltre informa Zoro che i Pirati di Don Quijote stanno per attaccare la Thousand Sunny e lo rimprovera per il suo pessimo senso dell'orientamento.

Più tardi Zoro e Wicca arrivano nel campo di girasoli; qui sono presenti anche Franky e il rabbioso soldatino tonante. Zoro osserva tramite uno schermo lo scontro fra Rufy e Chinjao al torneo del colosseo e si lamenta per non avervi partecipato. All'improvviso Zoro ricorda di dovere ritornare alla nave per aiutare i suoi compagni, così corre verso la Sunny insieme a Wicca, e poco dopo incontrano in Sanji e Kin'emon.

Sanji si precipita a salvare il gruppo di Nami quando viene a sapere che sono in pericolo. Così Zoro e Kin'emon rimangono al Colosseo e cercano di entrarci. Bartolomeo si accorge della loro presenza e porta Rufy dai suoi compagni.

Zoro si lamenta per non essere stato invitato a partecipare al torneo ed informa il suo capitano che i Marine hanno completamente circondato l'edificio. Poi contattano Sanji e il gruppo di Franky in modo da informarsi a vicenda sulla situazione di Dressrosa. I tre osservano poi la conclusione dello scontro fra Do Flamingo e Law, appena giunti davanti al colosseo. Rimangono sconvolti nel vedere il membro della Flotta dei sette in piedi sopra al suo avversario prima di sparare a Law tre colpi di pistola a distanza ravvicinata.

Zoro contro Issho

Zoro si scontra con Fujitora.

Zoro e Kin'emon si precipitano verso Do Flamingo per salvare Law, ma Zoro viene intercettato da Issho che usa la sua abilità per farlo precipitare sottoterra; lo spadaccino riesce però a lanciare un fendente aereo verso l'ammiraglio che lo respinge senza problemi. Poi Do Flamingo e Issho portano Law con loro a palazzo. A quel punto Zoro dice a Rufy di trovare l'uscita, ma in quel momento i Marine vanno all'assalto. Zoro, Rufy e Kin'emon Vengono poi a sapere che la Sunny si trova sotto attacco da parte dei Pirati di Big Mom che sono in cerca di Caesar Clown. Rufy decide quindi di andare al palazzo insieme a Zoro e Kin'emon per salvare Law e sconfiggere Do Flamingo.

Quando Rufy lascia finalmente il colosseo, il trio indossa dei travestimenti forniti da Kin'emon per eludere i Marine. Zoro si lamenta del fatto che Rufy pianga senza sosta, il quale risponde che qualcuno a lui caro è ancora vivo.

Più tardi arrivano all'ascensore che conduce al palazzo reale insieme a Wicca. Poi incontrano Viola che si offre di farli entrare. Giunti a palazzo Viola propone di attraversare un passaggio segreto per intrufolarsi senza essere visti, ma Rufy va avanti e apre loro la strada distruggendo il cancello: per questo il gruppo decide di entrare dalla porta principale. Poco dopo il gruppo viene intercettato da Pica, il quale con il suo potere ha il controllo dell'intero palazzo reale. Quest'ultimo tenta di schiacciare gli intrusi tra le mura, così mentre Rufy e Viola proseguono, Zoro rimane indietro ad affrontare Pica, il quale però abbandona lo scontro quando tutti i giocattoli tornano alle loro forme originarie. In seguito Zoro si dirige sull'altopiano reale.

Dopo che Pica ha trasferito il palazzo reale in cima al campo di girasoli, Do Flamingo intrappola tutta Dressrosa nella sua "gabbia per uccelli" e costringe tutti i presenti a partecipare a un gioco di sopravvivenza in cui mette una ricompensa sulle teste di alcune persone. Zoro viene incluso nella lista e la ricompensa per la sua testa è di 200.000.000 Simbolo Berry. Quando Rufy dichiara che sconfiggerà Do Flamingo e farà terminare il suo gioco, afferra Zoro e Law e si dirige verso il palazzo.

Rufy salta dall'altopiano reale e atterra nel bel mezzo di una folla di nemici. Dopo un breve scontro con Senor Pink, Machvise e Dellinger, i cittadini Dressrosa iniziano ad attaccare Zoro e il suo gruppo. Issho arriva ben presto sulla scena per affrontarli e Zoro combatte nuovamente contro l'ammiraglio, mentre Pica entra nella mischia dopo essersi trasformato in un gigantesco golem di pietra.

Quando Rufy fa infuriare Pica per avere riso alla sua voce acuta, l'ufficiale colpisce la città con un pugno; l'impatto sbaraglia Rufy, Zoro e Law che finiscono nei pressi del colosseo. Qui vengono raggiunti da tutti i partecipanti del torneo che sono stati sconfitti e poi trasformati in giocattoli, i quali intendono uccidere Do Flamingo per questo. Così Zoro e i nuovi alleati marciano verso il nuovo palazzo reale.

Spada di Pica

Zoro combatte di nuovo contro Pica.

Quando Pica si prepara ad attaccare, Chinjao ed Elizabello II mandano in frantumi il suo braccio consentendo a Zoro e gli altri di avanzare. Pica cerca di colpirli con l'altro braccio, così Zoro, Rufy, Law, Abdullah e Jeet riescono a salire su di esso in groppa al toro da combattimento. Quando Rufy distrugge la testa di pietra dell'avversario, Zoro scorge il vero corpo del nemico e quando questi prova di nuovo a fermare la loro avanzata con la sua enorme spada, viene intercettato dallo spadaccino.

Mentre la battaglia continua, Zoro lo affronta senza troppe difficoltà. I due notano poi che Robin, Rebecca e Bartolomeo si stanno avvicinando in volo. Pica tenta di attaccarli, ma Zoro usa un fendente per colpirlo e lo ferisce allo stesso tempo. Quest'ultimo, infuriato, dichiara che Zoro non lascerà vivo l'isola.

Orlumbus aiuta Zoro

Orlumbus si prepara a lanciare Zoro.

Durante la battaglia lo spadaccino promette ad Orlumbus e Hajrudin che la "gabbia per uccelli" sarà scomparsa prima che possa chiudersi definitivamente. Elizabello II vuole intervenire nella battaglia, ma Zoro gli raccomanda di preservare il suo colpo migliore, perché potrebbe essere utile da li a poco. Pica, appena nota Riku Dold III sull'altopiano, avanza verso di lui tramite la statua di pietra gigante con l'intenzione di schiacciarlo, ma Zoro si fa lanciare da Orlumbus verso l'avversario, che taglia prima a metà, e poi in più parti, costringendolo ad uscire allo scoperto con il suo vero corpo.

Zoro sconfigge Pica

Zoro sconfigge Pica.

I due fanno entrambi uso dell'Ambizione dell'armatura e si scontrano, ma Zoro ha la meglio sconfiggendo così l'ufficiale dei Pirati di Don Quijote. Elizabello II usa poi il suo pugno per spazzare via il resto della statua di pietra che stava precipitando sull'altopiano. Usop e Kin'emon si complimentano con Zoro, che osserva le sue spade compiacendosi del fatto che siano ancora intatte. Lo spadaccino è al contempo preoccupato in quanto la "gabbia per uccelli" è ancora in azione, il che vuol dire che Do Flamingo non è ancora stato sconfitto.

Zoro e samurai vs gabbia

Zoro, Kin'emon e Kanjuro rallentano la gabbia per uccelli.

Mentre Riku, Tank Lepanto e i cittadini stanno abbandonando il vecchio altopiano del re, Zoro sente parlare della sconfitta di Law da Viola. Osserva nervosamente la gabbia che lentamente si sta restringendo e comunica a Kin'emon e Kanjuro di volere provare a fermarla.

Zoro informa anche Franky del suo piano per guadagnare tempo. Una volta giunto in prossimità della gabbia, lo spadaccino riveste nuovamente le sue spade con l'Ambizione dell'armatura e inizia a spingere contro i fili della gabbia nel tentativo di rallentarla.

Dopo che Rufy sconfigge definitivamente Do Flamingo, Zoro e il resto del gruppo si riposano alla vecchia casa di Kyros, e poco dopo vengono raggiunti da Sabo. Prima di salutare il gruppo, il rivoluzionario lascia a Zoro una Vivre Card per Rufy.

Dopo tre giorni Bartolomeo li avvisa che la Marina è diretta verso di loro con l'intenzione di catturarli. Zoro e il gruppo appresa la notizia, cominciano la fuga dirigendosi verso il porto orientale. Giunti al porto, Fujitora, deciso a non lasciarli scappare, solleva un'enorme quantità di macerie pronto a scagliarle sul gruppo. Zoro e compagni vengono però aiutati dai cittadini, che permettono così la fuga dell'intero equipaggio.

La ciurma sale a bordo della nave ammiraglia di Orlumbus, la Yonta Maria. Su di essa numerosi pirati e criminali giurano fedeltà a Rufy e formano così la grande flotta di Cappello di paglia. Poi Zoro e tutto il resto del gruppo festeggiano la sconfitta dei Pirati di Don Quijote e in seguito vengono a sapere delle loro nuove taglie.

Saga di Zo Modifica

Zoro e il resto del gruppo salgono sulla Going grande Rufy e dopo una settimana di navigazione raggiungono Zunisha, sul dorso del quale si trova Zo.

Salutato i Pirati Barto club, il gruppo sale in groppa ad un drago disegnato da Kanjuro che si arrampicarca lungo la zampa sinistra dell'elefante. Durante la scalata i samurai spiegano a Zoro e compagni che sono in cerca di un loro compagno che dovrebbe trovarsi proprio a Zo. Improvvisamente il gruppo vede precipitare una scimmia dall'alto e tutti si spostano, ad eccezione dei due samurai, che vengono colpiti e precipano sulla sottostante Thousand Sunny. I due assicurano che li raggiungeranno successivamente, così il gruppo prosegue.

Carrot supera Zoro

Zoro non riesce a colpire Carrot.

Giunti sulla cima dell'elefante, Zoro nota subito che la città è reduce da un attacco avvenuto di recente, mentre Rufy si separa dal gruppo. Poco dopo lui e Law percepiscono la presenza di qualcuno nascosto tra i cespugli, la quale esce allo scoperto per attaccarli; Zoro tenta di colpirla, ma non ci riesce. Quest'ultima viene fermata da una visone che poi comunica comunica al gruppo dove trovare il cadavere del loro compagno, ma quando provano a chiedere spiegazioni lei è costretta a lasciarli per un'emergenza.

Dopo avere raggiunto una città completamente distrutta, il gruppo vede venire verso di loro un'inondazione, per questo salgono sugli edifici, dove Usop nota da distante Rufy in compagnia dei due visoni di prima. Law usa i suoi poteri per trasportare tutti vicino alla posizione del trio. vengono poi tutti condotti alla fortezza dove si rincontrano con Chopper, Nami e Brook.

Durante la festa organizzata per la ciurma, Zoro è visibilmente contrariato dell'atteggiamento troppo morboso che presentano i visoni nei suoi confronti. Brook spiega a tutto l'equipaggio che Momonosuke è al sicuro, ma si rifiuta di uscire dalla sua stanza, avverte anche di non usare parole come samurai o Wa.

Incontro con Inuarashi

La ciurma incontra Cane-tempesta.

Nami poi mostra al gruppo una lettera lasciata da Sanji dove promette che sarebbe tornato presto, così Zoro e Rufy non sembrano molto preoccupati. Successivamente Chopper spiega al gruppo come sono sfuggiti dalla nave di Big Mom e di come hanno salvato la tribù dei visoni. Quando giunge la notizia che Cane-tempesta si è risvegliato e che vuole incontrare la ciurma, tutti vengono accompagnati nella sua stanza per incontrarlo.

Durante il viaggio, Wanda spiega che Jack è giunto a Zo in cerca di Raizo. Arrivati alle porte della stanza del duca, vengono accolti molto calorosamente da Sicilian, che esprime tutta la sua gratitudine nei loro confronti. Dopo avere sentito la storia completa di ciò che è accaduto, Zoro e la ciurma si dirigono verso la foresta per incontrare Gatto-vipera, viaggiando in groppa a dei wany con Wanda e Carrot. Giunti alla residenza di Gatto-vipera, la ciurma vi trova anche Pekoms che spiega in modo dettagliato a Rufy la situazione di Sanji, mentre Zoro ascolta seduto appena fuori dalla stanza.

Il mattino seguente Zoro e il gruppo capiscono Kanjuro e Kin'emon sono arrivati sull'isola, quindi si precipitano verso di loro cercando di tenerli nascosti ai visoni. Nonostante gli sforzi, i due samurai si fanno notare e con grade sorpresa della ciurma Cane-tempesta e Gatto-vipera assicurano ai due che Raizo è al sicuro.

La ciurma è rimasta ulteriormente stupita quando è stato rivelato che Momonosuke in realtà non è il figlio di Kin'emon, ma di Kozuki Oden. Cane-tempesta e Gatto-vipera, poco dopo, portano il gruppo all'interno dell'albero a forma di balena, dove Raizo è stato incatenato per la sua incolumità. All'interno della grotta, vi è inoltre un Road Poignee Griffe; Cane-tempesta e Gatto-vipera svelano che ne esistono altri tre e che con essi è possibile individuare la posizione di Raftel. Rivelano inoltre che uno è in possesso di Kaido e un altro è nelle mani di Big Mom. Quando Zoro chiede il motivo dell'esecuzione del padre di Momonosuke, Kin'emon afferma che Oden è stato su Raftel e quando si è rifiutato di rivelare le sue conoscenze è stato ucciso. Appresa la notizia, la ciurma di cappello di paglia e i Pirati Heart si alleano con i visoni, con l'obiettivo di sconfiggere Kaido e lo shogun di Wa. L'alleanza si divide così in gruppi: Zoro sceglie di andare a Wa insieme ai samurai, ad alcuni membri dei Pirati di Cappello di paglia ed ai Pirati Heart.

Poco dopo l'isola inizia a muoversi in quanto Zunisha sta venendo attaccato della flotta di Jack. La situazione viene risolta dall'elefante che, su ordine di Momonosuke, abbatte tutte le navi nemiche con un colpo di proboscide.

Successivamente saluta il gruppo di salvataggio di Sanji mentre abbandona l'isola.

Note

  1. SBS volume 15.
  2. SBS volume 10.
  3. SBS volume 10.
  4. One Piece Blue Deep: Characters World.
  5. SBS volume 66.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.