FANDOM


Re dei pirati era il modo con cui venne chiamato Gol D. Roger dopo che ebbe raggiunto Raftel.

Lotta per il titolo Modifica

Dopo Roger i pirati di tutto il mondo stanno cercando di succedergli e per riuscirci devono eguagliare la sua impresa: raggiungere Raftel e trovare lo One Piece.

Il re dei pirati rappresenta l'apice della pirateria, ma ciascun pirata ha idee diverse su cosa significhi essere un pirata o diventarne il re. Per Roger e Rufy essere pirati significa essere liberi di fare ciò che si vuole[1][2], mentre per Crocodile significa potere militare[3].

Re dei pirati Modifica

Re dei pirati
Roger primo piano
Gol D. Roger

Storia Modifica

La leggenda di Roger Modifica

Più di vent'anni prima dell'inizio della narrazione Gol D. Roger compì un'impresa fino ad allora considerata impossibile: raggiungere Raftel. L'impresa gli valse il soprannome di "re dei pirati", poiché si era distinto tra tutti gli altri, e la sua fama raggiunse i vari angoli del globo. Tempo dopo però Roger si consegnò alla Marina, che stabilì per lui la pubblica esecuzione nella piazza di Rogue Town, sua città natale. Una volta sul patibolo, poco prima di morire, Roger gridò alla folla di avere lasciato lungo la Rotta Maggiore un tesoro dal valore inestimabile, lo One Piece. Il pirata aggiunse che chiunque fosse riuscito a trovarlo sarebbe divenuto il futuro re dei pirati, spingendo migliaia di persone in tutto il mondo a prendere il mare alla ricerca del favoloso tesoro.

La grande era della pirateria Modifica

Tra le moltissime persone che hanno cercato di raggiungere Raftel, il luogo più probabile in cui trovare il tesoro visto che solo i Pirati di Roger vi sono giunti, la maggior parte non è sopravvissuta ai pericoli della Rotta Maggiore. Alcuni dei superstiti, come Crocodile e Moria, hanno seguito questo sogno finché non sono stati sconfitti e allora hanno cambiato i loro obiettivi, sostituendo un sogno per loro ormai irrealizzabile con piani di conquista e vendetta. Con il tempo i pirati più forti si sono stabiliti nel Nuovo Mondo e tra essi, Edward Newgate, uno degli imperatori e un vecchio rivale di Roger, era considerato il più vicino allo One Piece. Egli ha mantenuto una sorta di equilibrio in quelle pericolose acque ma nella battaglia di Marineford, poco prima di morire, ha affermato davanti al mondo intero che lo One Piece esiste realmente, spingendo tantissime persone a prendere il mare alla sua ricerca. La morte del pirata ha anche segnato la fine della grande era.

La nuova era Modifica

In questa nuova epoca si è venuto a formare un nuovo equilibrio, con Barbanera che ha sostituito Newgate nel ruolo di imperatore. Le massime autorità globali sembrano comunque trovarsi in una situazione di stallo, e perfino la Marina non ha compiuto grandi azioni nei due anni successivi alla morte di Barbabianca. Secondo alcuni questi sono segnali che presagiscono che nell'arco di breve tempo avverrà la battaglia decisiva per il titolo di "re dei pirati" agognato da molti. Inoltre una generazione di promettenti pirati è spiccata tra le altre per avere preso parte a quasi tutti i conflitti accaduti in questi pochi anni, tanto da venire definita la peggiore generazione. Alcuni di essi hanno come obiettivo il ritrovamento dello One Piece e si stanno muovendo nel Nuovo Mondo per la sua conquista, anche se questo comporta l'abbattimento di uno degli imperatori.

Note

  1. Vol. 0 capitolo 0 ed episodio 0, Roger si confronta con Shiki.
  2. Vol. 52 capitolo 507, Rufy esprime la sua idea di re dei pirati.
  3. Vol. 18 capitolo 165 ed episodio 104, Crocodile rivela i suoi obiettivi.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale