FANDOM


Carattere Modifica

Le caratteristiche principali del carattere di Rufy sono l'ingenuità e la mancanza di paura.

La sua semplicità mentale è lampante e stupisce tanto i suoi amici quanto i suoi nemici. Si entusiasma per cose banali e resta confuso da concetti basilari. Se non capisce qualcosa che gli viene spiegato inizia a definirlo "un grande mistero" anche se è l'unico a non avere capito. Mentre tenta di escogitare un piano per andarsene da Amazon Lily si sente male, dimostrando che pensare troppo è molto faticoso per lui.

La sua mente semplice lo ha effettivamente salvato dai poteri di Hancock, in grado di pietrificare chiunque faccia pensieri lussuriosi. Non ha alcuna conoscenza di medicina, come si vede quando Nami ha la febbre e lui le dice di mangiare cibi freddi oppure dopo che Zoro era stato ridotto in fin di vita da Orso Bartholomew cerca di fargli bere sake per farlo stare meglio.

Oda ha rivelato di avere pensato al personaggio di Rufy in modo che sia sempre schietto riguardo a quello che vuole e come si sente. Per questo motivo è il personaggio che ha meno pensieri: Rufy preferisce agire invece di pensare o di dire quello che vuole fare.

La sua ingenuità si rivela anche quando sostiene che due cose in realtà molto diverse da loro siano identiche. Ciò è accaduto quando è stato l'unico a ritenere che il disegno sul manifesto della taglia di Sanji fosse identico a lui, facendo infuriare il cuoco, oppure quando non si è reso conto della natura degli zombie di Thriller Bark, continuando a chiamarli "persone con molte cicatrici". Paradossalmente Rufy non riesce a riconoscere una persona che conosce, per quanto i travestimenti che indossano siano patetici. È successo sia durante il duello con Foxy sia quando Usop si è presentato nelle vesti di Sogeking.

La semplicità di Rufy nel riconoscere o meno le persone si riflette anche sul comportamento con i nemici, i quali credono spesso che egli si stia prendendo gioco di loro. Ad esempio Bagy viene chiamato "il nasone", Albida "la donna grassa" e Lucci "il tizio con il piccione". In molti altri casi l'avversario di Rufy si è sentito offeso per via del suo atteggiamento.

Rufy non è capace di mentire, né di tenere per sé alcune informazioni di cui non dovrebbe parlare. Ha confermato ad Ener che il suo punto debole sono le lame e ha confessato ad Ivankov che suo padre è Dragon prima ancora di scoprire che i due sono alleati.

Il suo atteggiamento cambia completamente quando combatte. Più di una volta il suo istinto e il suo comportamento sono stati paragonati a quelli di un animale selvaggio: infatti spesso sa chi deve affrontare ancora prima che inizi la battaglia. Nel corso dei suoi combattimenti si dimostra un genio: nonostante fosse vicino alla morte durante il suo primo scontro con Crocodile ha intuito la debolezza del suo frutto del diavolo, informazione che ha utilizzato nei suoi scontri seguenti. Altri esempi di questa capacità sono l'impressionante velocità con cui ha imparato ad imitare il Soru del CP9 e i rudimenti dell'Ambizione con Silvers Rayleigh. Anche durante il combattimento nell'isola del cielo, Rufy è riuscito in poco tempo ad aggirare il mantra di Ener. Durante i suoi combattimenti non ha l'abitudine di perdonare le persone che gli hanno fatto un torto, anche se si trova in una situazione completamente diversa. Ad esempio nel bel mezzo dello scontro con Lucci ha iniziato ad insultare Franky, memore di ciò che il cyborg aveva fatto ad Usop. Anche ad Impel Down non ha voluto liberare Crocodile, che aveva tentato di impossessarsi del regno di Alabasta, finché Ivankov non gli ha fatto capire che il suo aiuto era necessario per evadere.

Rufy è anche un grande leader e i suoi compagni obbediscono ai suoi ordini. Egli stesso, però, sa riconoscere la sua incapacità nel prendere decisioni in certi momenti e lascia che siano gli altri a scegliere per lui. Durante la navigazione, ad esempio, è Nami a dare gli ordini e Rufy si comporta come un mozzo qualsiasi, facendo ciò che è necessario e fidandosi delle scelte della sua navigatrice. A Water Seven non si è tirato indietro quando è stato sfidato da Usop; in seguito, mentre desiderava riprenderlo con sé, Zoro glielo ha impedito, ricordandogli la sacralità della loro sfida e il dovere di accettarne il risultato. Le capacità di capitano di Rufy si rispecchiano anche nella presenza di Zoro nella sua ciurma: molti personaggi, come Urouge, hanno commentato che Zoro è un individuo spietato e indipendente, al punto che solo una persona con un grande carisma avrebbe potuto reclutarlo con sé.

Rufy ha alcune caratteristiche in comune con altre persone che hanno l'iniziale D. nel loro cognome. Non teme la morte ed è disposto ad accettare di morire mentre insegue il suo sogno. Un'altra caratteristica del suo carattere che condivide con alcuni di coloro che portano da D. è la golosità. Rufy deve mangiare una quantità impressionante di cibo prima di sentirsi sazio, inoltre tutto ciò che assaggia ha un sapore squisito. Il suo cibo preferito è la carne, ma adora anche le caramelle prodotte sull'isola degli uomini-pesce, i takoyaki di Hacchan e in generale tutto ciò è cucinato da Sanji. Una gag ricorrente di Rufy è quella di rubare il cibo degli altri sfruttando il suo corpo di gomma per allungarsi e raggiungere i loro piatti.

Rufy è bramoso, oltre che di cibo, di avventure ed è per questo che vuole diventare il re dei pirati: ritiene che il re dei pirati sia la persona più libera al mondo e che può fare ciò che vuole, vivendo tutte le avventure che desidera. Per questo motivo ha deciso di distruggere l'Eternal Pose che Miss All Sunday gli ha donato a Whisky Peek, non volendo permettere ad un nemico di stabilire la sua rotta. Per lo stesso motivo non è intenzionato a sapere dove si trova lo One Piece e nemmeno se esso esiste veramente, per non rischiare di vivere un'avventura noiosa. Nell'affrontare situazioni nuove Rufy dimostra ancora una volta la sua spensieratezza, al punto di avvicinarsi esultando alla pericolosissima Knock Up Stream o sbarcando sulla misteriosa Thriller Bark.

Rufy ha anche una passione sfrenata per le armature e ogni volta che ne ha l'occasione ne indossa una: è successo con i rottami trovati nei pressi di Jaya, a Thriller Bark e a Dressrosa. Gli piacciono anche i personaggi strani e spesso gli chiede di unirsi alla sua ciurma; a Thriller Bark ad esempio lo propone ad un albero parlante. Rufy, inoltre, chiede spesso a creature "non umane" come Kayme e Brook se abbiano il bisogno di andare al bagno. Al contrario il suo interesse per le donne è praticamente nullo: quando ha visto Boa Hancock nuda non ha battuto ciglio, ma al contrario si è dispiaciuto perché sperava di trovare cibo. Le uniche volte in cui si è esaltato alla vista di Nami senza vestiti è stato perché Usop era con lui e ne influenzava il carattere.

Rufy odia chiunque osi intromettersi nel duello tra due persone. Lo ha dimostrato ad esempio impedendo a Johnny e Yosaku di aiutare Zoro contro Mihawk, infuriandosi quando Mr. Three ha interferito nel duello secolare tra Dori e Brogi e sbarazzandosi in fretta di Mr. Five e Miss Valentine durante il suo scontro con Zoro.

La "follia" di Rufy è diversa da quella di altre persone, come Caribou o Bellamy, che uccidono per il gusto di farlo. Nel suo caso essere spregiudicato significa ignorare le conseguenze delle proprie azioni, se egli crede che siano la cosa giusta da fare. Persino Kidd, che ha guadagnato una taglia molto alta sulla sua testa per le stragi di civili compiute dalla sua ciurma, è rimasto senza parole di fronte al pugno che Rufy ha dato al nobile mondiale Charloss, un'azione che nemmeno lui avrebbe osato minimamente fare.

Al termine dei suoi combattimenti Rufy non uccide mai i suoi antagonisti, per quanto crudeli essi siano; molto spesso lo scaglia molto lontano oppure li colpisce fino a farli svenire. Allo stesso modo non si fa vanto delle vittorie che ha ottenuto. Shakuyaku ha apprezzato la sua modestia quando l'argomento in questione era la sconfitta inferta al CP9; Garp ha rassicurato Sengoku che il nipote non avrebbe sbandierato ai quattro venti di avere sconfitto Gekko Moria.

Mihawk constata che Rufy riesce a mantenere il sangue freddo anche nelle situazioni più disperate, riuscendo a schivare i suoi attacchi e usando Bagy come scudo per proteggersi e riuscire a raggiungere Ace.

Quando suo fratello Ace è stato ucciso, il trauma emotivo in aggiunta al tremendo sforzo fisico che il suo corpo stava sostenendo per via degli ormoni di Ivankov lo hanno fatto precipitare in uno stato catatonico. Al risveglio ha ripensato al suo desiderio di diventare il re dei pirati ed è arrivato alla conclusione di essere troppo debole per riuscirci. L'incoraggiamento di Jinbe e di Rayleigh gli hanno fatto ritrovare un po' di coraggio; due anni dopo, prima di salpare dalle Sabaody, Rufy ha rinnovato il suo sogno a Rayleigh, dimostrando di avere ritrovato fiducia in se stesso.

Relazioni Modifica

Ciurma Modifica

In qualità di capitano, avendo reclutato personalmente ciascuno dei suoi compagni, Rufy tiene molto a ciascuno di essi. Al contrario di molte altre ciurme, in cui il capitano vede l'equipaggio come un gruppo di sottoposti, Rufy li considera al suo stesso livello ed essi lo chiamano per nome, invece che "capitano". Di fatto capita spesso che alcuni di essi gli diano degli ordini e lo picchino se si comporta da sciocco, soprattutto Nami. Rufy fa valere la sua autorità quando desidera andare all'avventura, ad esempio quando ha voluto raggiungere il cielo o ha voluto scegliere l'isola del Nuovo Mondo che rendeva più instabile il Log Pose.

Rufy ha anche una fiducia sconfinata nei suoi compagni. Quando, sull'isola degli uomini-pesce, ha saputo che alcuni di essi erano stati affrontati dalle guardie del palazzo reale, non si è preoccupato minimamente, ritenendo che se la sarebbero cavati anche da soli. Anche al momento di sancire un'alleanza con Trafalgar Law, Nico Robin lo ha avvertito della possibilità di un tradimento, ma Rufy ha risposto candidamente che anche se c'è la possibilità che Law lo tradisca, potrà pur sempre contare sui suoi compagni.

Durante il suo combattimento con Rob Lucci non ha mai provato a soccorrere i suoi compagni, impegnati ad affrontare altri avversari, perché in tal caso Lucci li avrebbe uccisi uno dopo l'altro e per questo era suo compito sconfiggerlo personalmente prima che potesse farlo.

Certe volte capita che, dato l'atteggiamento sconsiderato di Rufy, i suoi compagni si chiedano come sia stato possibile finire in certi guai, ma nessuno di essi, in realtà, si è mai pentito di essere entrato nella ciurma. A volte Rufy si diverte ad imitare i suoi compagni e i loro difetti e addirittura se stesso e i suoi: dopo essere stato congelato da Aokiji, si è ricoperto di farina e si è messo in posa, per mostrare a tutti gli altri la scena della propria sconfitta.

Il legame con i suoi compagni è tale che avrebbe voluto che uno di essi mangiasse il frutto Foco Foco, un tempo appartenuto a suo fratello Ace, mentre riteneva inaccettabile che esso venisse mangiato da uno sconosciuto.

Cappello di paglia Modifica

Rufy ha un legame bizzarro con il suo cappello di paglia. Il proprietario originale del cappello era Gol D. Roger, che lo diede a Shanks. Egli a sua volta molti anni dopo lo prestò a Rufy, chiedendogli di averne cura e di restituirglielo solo quando fosse diventato un grande pirata. Il cappello simboleggia il desiderio di Rufy di diventare il re dei pirati.

Il cappello è diventato un segno di riconoscimento anche per i nemici, i quali hanno iniziato a chiamare Rufy "Cappello di paglia" e conseguentemente la sua ciurma "Pirati di Cappello di paglia".

Famiglia Modifica

Rufy famiglia

I membri principali della famiglia di Rufy.

Monkey D. Dragon Modifica

Il padre di Rufy è Monkey D. Dragon, il criminale più ricercato al mondo in quanto leader dei rivoluzionari che cercano di fare cadere il Governo Mondiale. Rufy non ne è stato a conoscenza fino a quando suo nonno non gliene ha parlato a Water Seven, pertanto i due non si sono mai parlati da quando Rufy ha memoria. Il loro unico incontro è avvenuto a Rogue Town, quando Dragon lo ha salvato da Smoker. Anche in questo caso, però, i due non si sono scambiati nemmeno una parola e non si sono nemmeno guardati in faccia. È molto probabile che nonostante questa separazione Dragon voglia molto bene a suo figlio, proprio perché lo ha difeso da Smoker e inoltre perché ogni volta che gli è possibile guarda l'orizzonte verso il mare orientale. Dragon, così come Garp, si aspetta molto da Rufy, ma a differenza del marine è favorevole alla scelta di Rufy di fare il pirata.

Quando Rufy vede sul giornale il volto di suo padre per la prima volta, si sorprende sostenendo di non assomigliarli.

Portuguese D. Ace Modifica

Ace e Rufy non erano veri fratelli, ma sono cresciuti assieme come se lo fossero stati. All'inizio Ace non lo sopportava e cercava di seminarlo ogni volta che si dirigeva al Grey Terminal per incontrare Sabo. Dopo che Rufy ha rischiato di morire pur di non rivelare dove Ace e Sabo avessero nascosto i soldi rubati a Polchemy, i due ragazzini hanno iniziato ad avere fiducia in lui e ad apprezzare le sue qualità, finché un giorno non si sono proclamati fratelli.

Ace ha protetto innumerevoli volte Rufy da Garp e gli ha promesso che non sarebbe mai morto, quando Rufy piangendo gli ha chiesto di non abbandonarlo mai. A sua volta, Rufy non ha esitato ad infiltrarsi ad Impel Down nella speranza di liberare Ace, rinchiuso in attesa di essere giustiziato. L'affetto che Rufy prova per Ace lo ha portato a dichiarare guerra all'intera Marina; non solo si è mostrato disposto ad affrontare ogni suo singolo uomo, ma anche i tre ammiragli, combattenti micidiali e spietati. Rufy gli ha urlato che lo avrebbe salvato anche a costo della propria vita.

Nonostante Rufy sia diventato un pirata molto forte Ace continuava a preoccuparsi per lui. Dopo essersi incontrarti nel regno di Alabasta, quest'ultimo ha raccomandato alla ciurma di suo fratello di prendersi cura del loro capitano; dopo essere venuto a conoscenza dell'ingresso di Rufy ad Impel Down, Ace non ha potuto fare a meno di preoccuparsi; a Marineford ha cercato di dissuaderlo dal combattere deridendolo, con l'obiettivo segreto di convincerlo a rinunciare a rischiare di morire.

Tra tutte le persone che hanno sofferto per la morte di Ace, nessuno è rimasto colpito come Rufy, che ha avuto un collasso mentale. È diventato inerte, insensibile a ciò che gli accadeva intorno, e sarebbe rimasto ucciso se Jinbe e i Pirati di Barbabianca non fossero accorsi in suo aiuto. Al momento del risveglio ha cominciato ad urlare e a distruggere tutto ciò che trovava, desiderando che fosse stato tutto quanto solo un incubo. La sua incapacità di salvare il fratello lo ha portato a dubitare di se stesso, ritenendosi non in grado né degno di diventare il re dei pirati per la prima volta nella sua vita.

Don Quijote Do Flamingo è entrato in possesso del frutto Foco Foco proprio perché è a conoscenza del forte legame che c'era tra i due ed era sicuro che Rufy avrebbe fatto di tutto per impadronirsene, anche rischiare di mandare all'aria la sua alleanza con Law.

Monkey D. Garp Modifica

Anche se i due si vogliono bene e lo sanno, Garp terrorizza Rufy. Questo sentimento ha origine quando Rufy era piccolo e suo nonno lo sottoponeva a delle prove estreme per fortificarlo e trasformarlo in un buon marine. Purtroppo per Garp l'incontro con Shanks ha cambiato per sempre Rufy, che ha deciso che da grande sarebbe diventato un pirata. Nonostante questo, Garp è orgoglioso di suo nipote ogni volta che fa qualcosa di audace come infiltrarsi ad Impel Down, facendo infuriare Sengoku. Quando Rufy si è presentato a Marineford, Garp è rimasto terrorizzato per il pericolo enorme a cui si stava accostando. Quando il nipote si è avvicinato al patibolo, fedele al suo ruolo di marine ha cercato di bloccargli il passaggio, ma alla fine Garp ha anteposto la famiglia e si è lasciato colpire, lasciando libero il passaggio a Rufy.

Curly Dadan Modifica

Curly Dadan è una sorta di madre adottiva per Rufy ed Ace. È stata costretta da Garp a prendersi cura dei due bambini, altrimenti lui li avrebbe fatti arrestare tutti quanti. Dadan non è stata contenta di questo ricatto e anche da parte sua a Rufy non piaceva il suo gruppo di banditi di montagna. Con il passare del tempo, però, hanno imparato a volersi bene l'un l'altro e Dadan è anche accorsa per salvare i due ragazzi dalle grinfie di Bluejam, mentre in seguito Rufy si è preoccupato temendo che la donna non fosse scampata all'incendio.

Sabo Modifica

Sabo, Rufy ed Ace si considerano fratelli fin da piccoli. I tre hanno vissuto molte avventure a Dawn e certe volte hanno rischiato anche di morire. Sabo in realtà era un nobile del regno di Goa e per questo fu costretto a tornare a casa quando il padre scoprì dove era finito. Quando venne a sapere che il Grey Terminal sarebbe stato incendiato Sabo non ha esitato a fuggire per avvertire i fratelli del pericolo. Al momento della sua presunta morte Dogura era presente ed ha rivelato quello che ha visto a Rufy, il quale ha pianto fino a quando non si è addormentato. È uscito dal momento di crisi solo quando Ace gli ha letto la lettera che avevano ricevuto, nella quale Sabo gli chiedeva di vivere liberi.

Dopo avere scoperto a Dressrosa che Sabo è ancora vivo, Rufy è scoppiato in un pianto di gioia inarrestabile. Quando Sabo ha abbandonato l'isola in fretta, Rufy si è dispiaciuto di non averlo potuto salutare.

Amici Modifica

Shanks Modifica

Rufy ha un forte legame con Shanks, il pirata che gli ha salvato la vita e che è diventato il suo modello di pirata. Una parte del sogno di Rufy, oltre a trovare lo One Piece, consiste nel restituirgli il cappello di paglia, dimostrandogli di essere diventato un grande pirata. Per diventare il re dei pirati Rufy dovrà sconfiggere tutti gli imperatori, compreso Shanks, realizzando la promessa fattagli di formare una ciurma più forte della sua.

Shanks ha una grandissima fiducia in Rufy, al punto da donargli il suo cappello a cui è molto affezionato. Ogni volta che ha ricevuto buone notizie su di lui, come ad esempio l'aumento della sua taglia, Shanks ha organizzato una festa per celebrare l'evento.

Kobi Modifica

Kobi e Rufy sono amici, anche se entrambi sanno che le strade che hanno intrapreso li porteranno in futuro a scontrarsi. Rufy lo ha aiutato a farsi reclutare e, quando i due si sono incontrati a Water Seven, Kobi gli ha rinnovato il suo sogno di diventare un ammiraglio. I fatti di Marineford, quando Rufy ha colpito Kobi che gli ostacolava la corsa verso il patibolo, non hanno minimamente intaccato l'amicizia tra i due.

Lovoon Modifica

Dopo avere sentito la storia dell'animale da Crocus, Rufy ha deciso di dare un nuovo senso alla vita della balena. L'ha sfidata a duello e ha dichiarato che il confronto è finito in pareggio, per cui i due dovranno sfidarsi di nuovo prima o poi. Inoltre ha dipinto il proprio Jolly Roger sul muso dell'animale chiedendogli di non colpire più la Linea Rossa per non cancellare il disegno.

Nefertari Bibi Modifica

Rufy è un grande amico di Nefertari Bibi, che ha viaggiato con loro a partire dal promontorio Futago fino alla sua patria, Alabasta, al punto che lei e Karl sono considerati membri della ciurma a tutti gli effetti. Quando viene a sapere che Rufy ha fatto entrare nel suo equipaggio Miss All Sunday se ne è stupita, ma ha affermato di fidarsi del suo giudizio. Allo stesso modo non ha battuto ciglio quando ha scoperto che è il figlio del più grande criminale al mondo.

Bentham Modifica

Rufy è diventato un buon amico di Bentham dopo che quest'ultimo si è sacrificato per lui e la sua ciurma facendosi catturare dalla Marina per permettere loro di fuggire dal regno di Alabasta. Durante la sua infiltrazione ad Impel Down, Bentham ha rischiato la sua stessa vita per salvare Rufy e in seguito si è sacrificato per permettere a lui e a tutti gli altri di evadere.

Trafalgar D. Water Law Modifica

Rufy è legato anche a Law da quando lo ha salvato a Marineford. Nonostante i due siano rivali, Law sembra nutrire della stima per Rufy per via del suo coraggio o della sua incoscienza.

Quando i due si sono incontrati nuovamente a Punk Hazard, Rufy l'ha salutato con un sorriso, conscio di dovergli la vita, inoltre ha accettato la proposta di stringere un'alleanza con lui, dimostrando di fidarsi.

Silvers Rayleigh Modifica

Da quando Shanks ha parlato a Rayleigh di Rufy, il Re oscuro ha desiderato di incontrarlo. Una volta giunto all'arcipelago Sabaody, Rufy ha incontrato il vicecapitano dei Pirati di Roger e Rayleigh, assieme a Shakuyaku, hanno iniziato a nutrire grandi aspettative.

Al termine della guerra di Marineford, Rayleigh ha raggiunto Amazon Lily per incontrare Rufy e aiutarlo. I due, assieme a Jinbe, hanno invaso Marineford una seconda volta con l'intenzione di mandare un messaggio agli altri Pirati di Cappello di paglia. Inoltre durante il salto temporale Rayleigh gli ha insegnato a sviluppare l'Ambizione. Al momento della partenza verso l'isola degli uomini-pesce, Rayleigh ha definito Rufy "il suo pupillo" e ha affermato che egli è degno di portare il cappello che un tempo era appartenuto a Roger.

Boa Hancock Modifica

Rufy è diventato amico di Boa Hancock e delle sue sorelle nonostante all'inizio le tre donne abbiano cercato di ucciderlo, in quanto Rufy aveva visto per caso il simbolo dei nobili mondiali presente sulla loro schiena, simbolo del loro passato di schiave. Hancock, addirittura, si è innamorata di lui. Rufy non ricambia questo sentimento, ma si sente in grandissimo debito con la piratessa per l'aiuto che ha ricevuto. Senza di lei infatti non avrebbe potuto infiltrarsi ad Impel Down e non avrebbe ricevuto la chiave delle manette di Ace.

Jinbe Modifica

Festa palazzo del drago

Jinbe e la famiglia reale festeggiano Rufy e la sua ciurma.

Anche se all'inizio ha seguito Rufy solo per avere la possibilità di liberare Ace, di cui ha grande stima, Jinbe è diventato un grandissimo estimatore del ragazzo, al punto di essere disposto a sacrificare la sua vita per permettere al ragazzo di salvarsi. Jinbe è rimasto al fianco di Rufy mentre entrambi erano in via di guarigione ed è stato lui a ricordargli che anche dopo la morte di Ace aveva la sua ciurma che gli vuole bene. Quando Rufy ha iniziato l'addestramento a Cennessuno, lui e Jinbe hanno espresso il desiderio di rivedersi dopo due anni. Durante la crisi causata dai Nuovi pirati uomini-pesce i due si sono scontrati per via delle divergenze su come intervenire, ma alla fine hanno risolto il problema facendo apparire Rufy come un eroe. Al termine dei combattimenti Jinbe ha offerto il suo sangue per una trasfusione necessaria a salvare la vita a Rufy. Quest'ultimo ha chiesto a Jinbe di unirsi al suo equipaggio, ma l'uomo-pesce ha temporaneamente rifiutato, perché ha delle questioni da sistemare prima di potersi considerare libero di unirsi a lui.

Isola degli uomini-pesce Modifica

Subito dopo il loro arrivo i Pirati di Cappello di paglia sono diventati ricercati anche sull'isola degli uomini-pesce. I motivi erano che sono stati ritenuti responsabili del rapimento di alcune sirene e che Shirley ha predetto la fine dell'isola per la mano di Rufy.

Quando però Hody Jones ha tentato di effettuare un colpo di Stato, la popolazione ha invocato l'aiuto di Rufy, spinti anche dall'esempio di Shirahoshi e di Jinbe, che lo stavano già chiamando. Dopo avere salvato la famiglia reale tutti i malintesi sono stati chiariti e la ciurma è stata ricompensata con una grande festa. Anche Rufy ha della simpatia per gli abitanti del luogo, oltre che per i suoi amici Kayme, Pappagu e Hacchan. Per questo si è preso la colpa della mancata consegna di caramelle a Big Mom ed ha detto chiaramente all'imperatrice che ha intenzione di sconfiggerla per mettere l'isola sotto la propria protezione.

Emporio Ivankov Modifica

Ad Impel Down Rufy ha conosciuto Emporio Ivankov membro dell'armata rivoluzionaria guidata da suo padre. Saputo del legame tra Rufy e Dragon, ha deciso di aiutarlo prima ad evadere e poi ad affrontare i vertici della Marina nel tentativo di salvare Ace.

Pirati di Barbabianca Modifica

Rufy si è guadagnato l'assistenza e l'ammirazione di tutti i Pirati di Barbabianca, compreso Barbabianca stesso, nella sua impresa di salvare Ace. Notando i rischi a cui Rufy si è esposto per salvare il fratello, Newgate ha ordinato a Marco di proteggerlo a qualunque costo e che se Rufy fosse morto, non sarebbe stato perdonato. Poco dopo ha ordinato ai suoi alleati di proteggere Rufy, dopo aver assistito alla sua ondata di Ambizione del re. In seguito alla morte di Ace, tutta la ciurma di Barbabianca ha protetto il ragazzo, dato che lui è tutto ciò che rimane dello spirito di Ace.

Nemici Modifica

Se da una parte Rufy ha un vasto numero di amici ed alleati lungo il suo viaggio si è fatto una lunga serie di nemici. Si tratta principalmente di pirati rivali e di organizzazioni governative.

Governo Mondiale Modifica

In qualità di pirata Rufy è un nemico del Governo Mondiale. Le azioni principali che hanno infastidito gli astri di saggezza sono state le sconfitte di Crocodile e di Moria, che hanno destabilizzato la Flotta dei sette, e l'attacco al nobile mondiale Charloss avvenuta alle isole Sabaody.

Marina Modifica

Rufy e ammiragli

Rufy faccia a faccia con i tre ammiragli.

La Marina ha cominciato a prenderlo sul serio dopo che egli ha sconfitto alcuni pirati come Bagy, Creek e Arlong. Da allora gli posò una taglia sulla testa, che continuò ad aumentare.

Akainu Modifica

Rufy prova un grande odio per il grand'ammiraglio Sakazuki, colpevole di avere ucciso suo fratello Ace nella battaglia di Marineford. Il marine ha cercato di uccidere anche lui nonostante in quel momento Barbanera stesse cercando di abbattere Marineford e fosse una minaccia molto più immediata. Solo grazie agli sforzi di Jinbe, di Crocodile e dei Pirati di Barbabianca, Rufy è riuscito a sopravvivere. Nonostante questo Akainu è riuscito a ferire Rufy lasciandogli una cicatrice sul petto, la quale sembra ricordare al ragazzo la sua sconfitta. Sakazuki è stato l'unico ad aver spezzato lo spirito di Rufy.

Marshall D. Teach Modifica

Quando Rufy e Marshall D. Teach si sono incontrati per la prima volta hanno subito litigato per una faccenda della minima importanza. Poco dopo, però, Teach gli ha fatto un discorso amichevole sulla forza dei sogni. Barbanera, infatti, non ha nulla contro Rufy: sia a Jaya che dopo i fatti di Enies Lobby ha tentato di catturarlo solo perché ne aveva la possibilità. Dopo avere ottenuto il posto nella Flotta dei sette consegnando Ace alla Marina Teach rivela di non essere più interessato a lui.

Rufy, invece, prova un grande risentimento per Barbanera, colpevole di avere sconfitto Ace e in definitiva di avere provocato la sua morte.

Super novellini Modifica

I super novellini vedono Rufy come un rivale alla conquista dello One Piece; molti di loro, inoltre, credono che Rufy sia un incosciente per avere osato colpire un nobile mondiale. Nonostante questo è riuscito a dare un'impressione favorevole su Law e Kidd: i tre hanno promesso di incontrarsi nuovamente nel Nuovo Mondo.

Tra i super novellini di altre generazioni Cavendish era intenzionato ad uccidere Rufy solo perché anche lui, come gli altri membri della peggiore generazione, ha messo in ombra le sue imprese. Tuttavia ha cambiato idea quando Usop ha fatto svenire Sugar e ha restituito sembianze umane a Cavendish. Invece Bartolomeo è un suo grande fan, tanto da balbettare ed emozionarsi in sua presenza.

Charlotte LinLin Modifica

Rufy all'inizio credeva che Big Mom fosse una brava persona poiché proteggeva l'isola degli uomini-pesce come un tempo faceva Barbabianca. Quando però ha scoperto che essa richiede in cambio un tributo in dolciumi e che la mancata consegna di essi potrebbe spingerla a distruggere l'isola ha cambiato idea. Per proteggere la popolazione si è preso la responsabilità della mancata consegna e ha affermato di esserne l'unico responsabile. LinLin ha rifiutato l'offerta di Rufy di consegnargli il tesoro in suo possesso e ha promesso che scatenerà la sua ira su di lui e sulla sua ciurma. Rufy ha replicato che la sconfiggerà e che metterà l'isola degli uomini-pesce sotto la propria protezione.

Note

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.