FANDOM


Bozza Ci siamo quasi!

"Monkey D. Garp" è stato sistemato, ma deve essere ancora revisionato per cui potrebbero esserci ancora errori o lacune.

Monkey D. Garp è un istruttore della Marina che in passato ricopriva il ruolo di viceammiraglio. Inoltre è il padre di Dragon e il nonno di Rufy.

Aspetto Modifica

È un uomo alto e muscoloso con capelli e pizzetto bianchi. Ha gli occhi azzurri ed una cicatrice sopra l'occhio sinistro sin da quando era ancora un bambino. Inizialmente portava uno strano copricapo a forma di cane. Indossa sempre l'uniforme della Marina che, a differenza dell'uniforme standard, ha le spalline e la parte conclusiva delle maniche colorate di nero e rosso anziché di blu. Sotto l'uniforme indossa un completo doppiopetto bianco con camicia blu e cravatta verde acqua.

Quando si prende dei periodi di congedo, indossa sempre camicie a motivi floreali, pantaloncini chiari e dei sandali.

In passato i capelli e il pizzetto di Garp erano di colore nero con accenni di sbiancamento sulle basette. Indossava un completo doppiopetto grigio scuro con camicia bianca e cravatta rossa.

Da ragazzo, Garp assomigliava notevolmente a Rufy, anche se più muscoloso, ed indossava una tipica uniforme da recluta. Da bambino indossava una camicia rossa a maniche corte con disegni floreali arancioni e dei pantaloncini grigi.

Galleria Modifica

Carattere Modifica

Garp è impulsivo come il nipote, irruento e soffre di narcolessia. È una persona eccentrica che spesso agisce in maniera sconsiderata. Infatti dopo aver preferito sfondare una parete per entrare in casa piuttosto che passare dalla porta, si rende conto del gesto, e decide di aiutare i suoi uomini ad aggiustare nuovamente il muro. In passato ha temprato sia Ace che suo nipote con durissime prove che hanno messo a rischio la loro stessa vita. Nonostante questo lui pretende comunque affetto dai due in quanto crede fermamente che tali prove siano state necessarie per educarli e renderli più forti.

Ha spesso un atteggiamento calmo e rilassato. Quando i superiori si irritano a causa di suo nipote infatti, non bada ai loro rimproveri, reagendo spesso in maniera infantile. Anche se in fin dei conti Garp obbedisce agli ordini più importanti assegnatigli dalla Marina, rimane comunque fedele alla sua famiglia, per la quale nutre un grande affetto. Inizialmente a Water Seven decide infatti di non catturare Rufy sebbene dovrebbe, per poi cambiare idea solamente dopo gli espressivi ordini di Sengoku. Durante la guerra di Marineford, ha pianto per l'esecuzione di Ace, in una continua battaglia interiore tra il suo dovere da marine e l'affetto nei confronti della sua famiglia. Quando Akainu uccide Ace, Garp si scaglia verso l'ammiraglio con l'intenzione di ucciderlo.

Sebbene voleva a tutti i costi che Ace e Rufy diventassero dei buoni marine, non crede che l'essere un pirata significhi essere una cattiva persona; non crede nemmeno che un figlio debba ereditare le colpe del padre, in nessun caso, e per questo ha accolto Ace nella sua famiglia, sebbene fosse progenie del re dei pirati, suo grande nemico.

Garp non è molto bravo a tenersi per sé le cose, infatti ha rivelato, senza volerlo, il rapporto di parentela che Dragon ha con lui e con Rufy. Quando Garp si prepara a combattere seriamente, è solito togliersi l'uniforme della Marina o in alternativa il giubbotto.[3]

Come il nipote, adora mangiare, soprattutto le ciambelle ed i cracker.

Relazioni Modifica

Marina Modifica

È molto rispettato all'interno della Marina tanto che è soprannominato "eroe" per avere messo alle corde più volte il re dei pirati Gol D. Roger. Ha una sua idea di giustizia tale da non eseguire alcuni ordini impartiti dall'alto. Kuzan in particolare è riconoscente a Garp per avergli fatto un grosso favore, mentre Akainu si è guadagnato il suo disprezzo per avere ucciso Ace. Dopo la guerra per la supremazia, Garp è intenzionato a dimettersi, salvo poi essere convinto da Kong a restare come istruttore, in quanto la sua fama sarebbe stata determinante nel reclutamento di nuove leve.

Spesso l'equipaggio non riesce a spiegarsi alcune reazioni di Garp, il quale a sua volta sembra non essere mai a conoscenza della reale portata di ciò che accade. Molti marine hanno timore del viceammiraglio a causa della sua reputazione di risolvere le questioni utilizzando la sua immensa forza. Il suo equipaggio dimostra grande lealtà e fedeltà mantenendo segreto il legame che unisce Garp a Dragon e Rufy. Il suo braccio destro è Bogart, che conosce da almeno ventisette anni. Sembra anche essere in buoni rapporti con il viceammiraglio Tsuru.

Garp è il mentore di Kobi e Hermeppo, i quali lo ammirano molto per averli resi persone migliori. Quando Kobi si frappone fra Akainu e un pirata durante la guerra di Marineford, Garp è molto preoccupato per le sorti del giovane marine.

Sengoku Modifica

Garp e Sengoku

Garp ride nonostante le accuse di Sengoku.

Garp gode del rispetto di tutti i marine, compreso l'ex grand'ammiraglio Sengoku, con il quale è legato da una forte e lunga amicizia. Nonostante i legami che legano Garp a Rufy, Ace e Dragon, i due marine mantengono saldo il loro rapporto, nonostante Sengoku sia spesso irritato dai comportamenti infantili e irriverenti di Garp.

I due sono tra i principali protagonisti della guerra per la supremazia, nella quale Sengoku ferma Garp, deciso a vendicare la morte di Ace per mano di Akainu, impedendogli di attaccare l'ammiraglio.

Famiglia Modifica

Monkey D. Dragon Modifica

Dragon è il figlio di Garp nonché padre di Rufy.[4] Garp nasconde a lungo la parentela fra Dragon e Rufy in modo da proteggere il nipote dal governo mondiale. Quando Sengoku la rende pubblica, Garp sostiene che Rufy ha già una tale reputazione da far passare in secondo piano i suoi legami di sangue.

Garp e Dragon inoltre vedono il mondo da un'ottica molto diversa: mentre uno è un rispettato marine, l'altro è a capo dell'esercito rivoluzionario. Sono ancora sconosciuti i rapporti che intercorrono fra Garp e il figlio.

Monkey D. Rufy Modifica

Rufy è il nipote di Garp, il quale è solito colpirlo con dei forti pugni alla testa quando ritiene che il nipote si comporti in modo scorretto. Questo porta Rufy ad essere spaventato ogni volta che incontra suo nonno. Garp sostiene inoltre che il nipote sia stato forviato dalle idee di Shanks, che ha spinto il ragazzo a prendere il mare e a diventare un pirata, mentre lui avrebbe voluto che diventasse un marine di successo, seguendo le sue orme.[4]

Nonostante questo, Garp sembra essere orgoglioso delle imprese di suo nipote, in particolar modo quando viene a conoscenza della sua irruzione ad Impel Down nel tentativo di salvare Ace. Tuttavia quando apprende che si sta dirigendo a Marineford per partecipare alla guerra, è visibilmente preoccupato.

Dimostra di essere più legato al nipote che alla Marina quando si lascia colpire volontariamente da Rufy, facendogli raggiungere il patibolo sul quale si trova Ace. Quando Akainu uccide Ace ed è pronto a fare lo stesso con Rufy, Garp cerca di intervenire, ma viene fermato da Sengoku.

Portuguese D. Ace Modifica

Ace è nipote acquisito di Garp e figlio di Gol D. Roger. Il re dei pirati si fidava ciecamente del viceammiraglio, con il quale combatté innumerevoli battaglie, a tal punto da chiedere all'eroe di prendersi cura di Ace, incolpevole di essere suo figlio. Garp si affeziona molto ad Ace tanto da piangere durante la sua esecuzione. L'affetto che provava nei suoi confronti è stato tale che, alla vista della sua morte per mano di Akainu, era deciso a vendicarlo uccidendo l'ammiraglio con le sue stesse mani, salvo poi essere fermato da Sengoku.

Fin da quando Ace era un bambino, Garp sfruttava i periodi di inattività per fargli visita. Successivamente quando Rufy, Ace e Sabo diventarono inseparabili, Garp li addestrò al combattimento.

Così come per Rufy, Garp avrebbe desiderato che Ace seguisse le sue orme e diventasse un marine di successo. Ace però non ha mai manifestato questa intenzione, ma al contrario ha sempre sostenuto che sia lui che Rufy diventeranno grandi pirati.

Nemici Modifica

Gol D. Roger Modifica

Garp e Roger sono stati protagonisti di innumerevoli battaglie, nelle quali hanno imparato a conoscersi. Roger rispettava Garp al punto di affidare il proprio figlio al marine per proteggerlo dal Governo Mondiale, in quanto incolpevole dei crimini commessi dal padre.[5]

Il rispetto era inoltre reciproco, in quanto Garp accetta di prendersi cura di Ace trattandolo come un figlio. Inoltre riconosce sia la forza di Roger sia la sua estrema imprudenza. Il marine, in una confidenza fatta a Dadan, sostiene che anche se faccia parte della Marina, non avrebbe mai potuto odiare Roger.

Garp ha anche cercato di portare Ace ad essere fiero ed orgoglioso del suo padre biologico, senza però riuscirci.

Edward Newgate Modifica

Barbabianca mostra grande rispetto nei confronti di Garp, come dimostrato quando durante la battaglia di Marineford viene chiamato per nome e non con un dispregiativo con il quale è invece solito chiamare gente del calibro di Akainu, Aokiji, Kizaru e Crocodile. Inoltre il marine non mostra alcun timore nei suoi confronti, come dimostrato quando impedisce a Marco, suo braccio destro, di raggiungere il patibolo.

Chinjao Modifica

In passato Garp e Chinjao si scontrarono e il pirata ne uscì sconfitto. A causa del pugno di Garp, Chinjao perse la sua testa a punta, la quale era necessaria per rompere la Calotta glaciale dei tesori ed era considerata la sua arma più forte. Per questo motivo Chinjao giurò vendetta a Garp e a tutta la sua famiglia, fino a quando Rufy, con un pugno molto potente, riesce a ripristinare la forma originale della sua testa.

Altri Modifica

Curly Dadan Modifica

Garp affida Ace e poi Rufy a Dadan, una donna a capo di un gruppo di banditi, promettendole che in cambio avrebbe chiuso un occhio sui reati da lei commessi. Nonostante tutto, Garp ritiene Curly Dadan una sua amica e ha grande fiducia nei suoi confronti, al punto da affidarle la custodia dei due bambini. Dopo la guerra per la supremazia, Dadan è furiosa con Garp per non avere salvato Ace.

Forza e abilità Modifica

Garp colpisce Marco

Garp colpisce Marco.

Come tutti i viceammiragli, Garp poteva eseguire un Buster Call se supportato da altri quattro viceammiragli ed aveva autorità su un gran numero di subordinati. Durante la vecchia era della pirateria, Garp era una delle figure più potenti e influenti al pari di Kong, Sengoku, Shiki, Barbabianca e Gol D. Roger, con il quale ha combattuto innumerevoli volte.[6] I due erano infatti allo stesso livello ed è proprio lo stesso re dei pirati ad affermare che sono stati vicino ad uccidersi a vicenda in più occasioni.[5] Il fatto che Garp sia stato in grado di scontrarsi alla pari contro il re dei pirati, dimostra la sua forza.

La fama di Garp è inoltre di livello mondiale. Quando è stato rivelato al mondo che Rufy era suo nipote, la fama di quest'ultimo è salita vertiginosamente soltanto per questo fattore. Anche Demaro Black, un impostore che ha tentato di impersonare Rufy, ha più volte ribadito questo legame di parentela per spaventare i propri nemici. Quando sull'isola degli uomini-pesce, Rufy ha dichiarato guerra a Charlotte Linlin, quest'ultima ha subito individuato il pirata come il nipote di Garp.

Durante la guerra di Marineford, Garp è riuscito a colpire con grande facilità Marco, considerato il braccio destro di Barbabianca, prima che questi potesse accorgersene.[7] In quest'occasione l'intervento di Garp è bastato ad alzare il morale di tutti i marine presenti.

Garp è inoltre riuscito a sconfiggere e quasi uccidere Chinjao, un pirata con una taglia superiore ai 500.000.000 Simbolo Berry con un solo pugno.[8] Quest'ultimo ha affermato anche che da giovane Garp era considerato un vero e proprio incubo per i pirati.[9] La forza di Garp è stata inoltre riconosciuta da Barbabianca, un imperatore, sia durante il suo colloquio con Shanks che durante la guerra per la supremazia. L'ennesima prova della sua forza è che Sengoku dovette intervenire personalmente per fermare la furia di Garp ai danni di Akainu, suggerendo come questi fosse con ogni probabilità in grado di batterlo.

Ha addestrato Kobi ed Hermeppo, facendoli diventare in breve tempo dei buoni combattenti, e ha formato Rufy ed Ace, diventati nel tempo dei grandi pirati. Altro fatto che dimostra la grande potenza di quest'uomo è la continua offerta, da parte delle alte sfere della Marina, di accettare il grado di ammiraglio.

Capacità fisiche Modifica

Sebbene non sia più giovane, Garp è dotato di una forza sorprendente, che lo rende un avversario molto pericoloso in battaglia. Per esempio ha sfondato un muro senza alcuno sforzo e ha lanciato palle di cannone con molta più potenza di un cannone normale, oltre ad averne sollevata e brandita una varie volte più grande della Thousand Sunny. Per prepararsi allo scontro con Chinjao, Garp distrusse otto montagne con il suo pugno riducendole in polvere.

Oltre alla sua leggendaria forza, Garp possiede anche un incredibile resistenza e un'altissima soglia del dolore, come dimostrato dal suo incontro con Morgan. Infatti nonostante quest'ultimo lo avesse colpito con l'ascia presente nel suo braccio, Garp, il quale si era addormentato, si riprese alcuni minuti dopo senza sapere cosa fosse realmente accaduto. Riuscì a rimettersi in piedi dopo essere stato colpito da un pugno di Rufy in Gear Second ed era pronto a combattere nuovamente contro i Pirati di Barbanera insieme a Sengoku.

Ha anche dimostrato di essere estremamente veloce, in quanto è riuscito a raggiungere Rufy prima che il resto della ciurma riuscisse ad accorgersene.

Ambizione Modifica

Chinjao Garp

Garp deforma la testa a Chinjao.

Come tutti i viceammiragli, anche Garp sa usare l'Ambizione.[10] In particolare sembra essere un grande utilizzatore dell'Ambizione dell'armatura, con la quale è riuscito a colpire Marco e a sconfiggere Chinjao.

Garp forse potrebbe possedere anche gli altri due tipi di Ambizione. Quando Kobi risveglia l'Ambizione della percezione a Marineford, il dottore gli ha raccomandato di farsi spiegare da Garp come imparare ad utilizzarlo, suggerendo che questi sia in grado a sua volta di farne uso. Quando Rufy sempre durante la guerra ha utilizzato l'Ambizione del re, Garp afferma che ha ereditato tale potere. Tuttavia non è noto se facesse riferimento solo a suo figlio Dragon o anche a se stesso.

Armi Modifica

Le armi che utilizza più spesso sono semplici palle di cannone che lancia a grande velocità contro i nemici. Garp dispone inoltre di una enorme sfera di ferro attaccata ad una catena, che utilizza per far crollare ed affondare le navi nemiche.

Da bambino usava un semplice tubo, proprio come Ace, Sabo e Rufy quando abitavano a Dawn.

Storia Modifica

Passato Modifica

Trent'anni prima dell'inizio della narrazione, si scontrò con Chinjao, comandante del Naviglio degli otto tesori, e con un pugno lo privò della sua testa a punta. A causa di ciò il pirata perse la sua forza leggendaria e anche la possibilità di accedere al tesoro sepolto all'interno della Calotta glaciale dei tesori. Così decise di abbandonare la pirateria e cominciò ad odiare Garp e la sua discendenza per tutta la vita.

Roger e Garp

Roger chiede a Garp di prendersi cura di suo figlio.

Garp diede la caccia a Gol D. Roger per diversi anni, mettendolo spesso in difficoltà.[5] Poco prima della battaglia di Ed Waugh, il grand'ammiraglio Kong propose all'eroe di diventare ammiraglio, ma quest'ultimo rifiutò per l'ennesima volta. Quando Kuzan chiese il motivo del rifiuto, Garp rispose che non gli sarebbe servito aumentare di grado per fare ciò che avrebbe voluto. Successivamente si avviò a catturare Roger, accompagnato da Tsuru, Kuzan, Sakazuki e Hagwor D. Sauro.

Quando Shiki attaccò Marineford, Garp e Sengoku sconfissero il pirata. Nonostante gli sforzi dei due ufficiali, metà degli edifici del quartier generale vennero distrutti.[11]

Roger, poco prima della sua esecuzione, decise di affidare suo figlio non ancora nato a Garp, in quanto fiducioso del fatto che il marine lo avrebbe cresciuto nel modo corretto. Quando Ace nacque, Garp raggiunse Baterilla e poi lo portò a Dawn, affidandolo a Curly Dadan.

Allenò Rufy con lo scopo di renderlo un grande marine, con metodi non troppo ortodossi, tanto che ha rischiato di morire più di una volta. Dopodiché lasciò il nipote alle cure di Dadan. Garp durante le vacanze era solito fare visita a Dawn per allenare personalmente Rufy ed Ace con l'obiettivo di renderli degli ottimi marine. In alcune occasioni fece lo stesso anche con Sabo.

Diario di Kobi ed Hermeppo Modifica

Garp viene incaricato di scortare Morgan in prigione. Poiché il marine si addormenta, il prigioniero riesce a ferire il viceammiraglio e a scappare prendendo suo figlio come ostaggio. Garp si sveglia dopo alcuni minuti senza nemmeno accorgersi della ferita presente sul petto, per la quale non ha provato alcun dolore, e alla notizia rompe con un pugno un cannone presente a bordo. Garp accetta poi la richiesta di Kobi di inseguire i due. Quando Hermeppo viene recuperato, il viceammiraglio decide di allenare quest'ultimo e Kobi per farli diventare dei validi marine.

Saga dopo Enies Lobby Modifica

Dopo avere raggiunto Water Seven, Garp trova il luogo in cui Rufy e la sua ciurma si stavano riprendendo dalle ferite rimediate contro il CP9. Dopo avere detto ai suoi subordinati di aspettarlo fuori, fa irruzione nell'edificio attraverso il muro. Mentre la ciurma si prepara al combattimento, Garp li anticipa tutti e schiaccia la testa di Rufy sul pavimento, ordinandogli di svegliarsi.[12] A sorpresa, Rufy comunica alla ciurma che si tratta di suo nonno. Nel dialogo fra i due, il viceammiraglio afferma come Shanks sia la causa delle azioni sconsiderate del nipote, mentre quest'ultimo afferma al contrario di essere in debito con il pirata, al quale deve la sua stessa vita. Mentre insieme ai suoi uomini ripara il muro danneggiato, rivela a Rufy l'identità di suo padre.

Al termine delle riparazioni, Garp dice al nipote che per questa volta lo lascerà andare poiché fa parte della famiglia. Dopo il chiaro ordine di Sengoku di catturare la ciurma però, Garp è costretto ad attaccare la Thousand Sunny. Garp parte così all'attacco scagliando a mani nude le palle di cannone, che acquistano maggiore velocità. La ciurma riesce però a difendersi bene dagli attacchi del marine, che allora decide di utilizzare un'enorme palla di cannone, grande più del doppio della loro nave. Quando tutto sembra perduto, la ciurma riesce tramite il Coup de Burst a volare lontano dalla nave nemica. Garp allora sorride orgoglioso, affermando che non c'era nulla di cui stupirsi in quanto si trattava di suo nipote.

Saga delle Sabaody Modifica

Dopo la sconfitta di Gekko Moria, Garp raggiunge Marijoa dove commenta divertito con Orso Bartholomew e Sengoku la mancata cattura di Rufy.

In seguito al quartier generale della Marina, quando gli viene comunicato che Silvers Rayleigh sta per essere venduto ad un'asta sull'arcipelago Sabaody, decide di occuparsi personalmente della faccenda.

Saga di Impel Down Modifica

Garp fa visita ad Ace

Garp fa visita ad Ace.

Durante i preparativi della Marina per contrastare il tentativo di liberare Portuguese D. Ace, parte per Impel Down con lo scopo di parlare al nipote adottivo condannato a morte. Ace gli chiede di ucciderlo per evitare che scoppi la guerra, ma il viceammiraglio si rifiuta affermando che oramai era troppo tardi per fermare la flotta di Barbabianca. In seguito appare divertito dalla notizia dell'intrusione di Rufy ad Impel Down.

Saga di Marineford Modifica

Garp piange al fianco di Ace sul patibolo

Garp piange al fianco di Ace sul patibolo.

Tre ore prima dell'esecuzione di Ace, Sengoku avvisa Garp di volere dire tutta la verità sul pirata e il marine gli risponde di fare come meglio crede. Mentre Sengoku rivela il legame di parentela fra Ace e Roger, a Garp gli torna in mente la volta in cui il re dei pirati gli chiese di occuparsi del nascituro. Una volta iniziata la guerra, Garp decide di sedersi al fianco ad Ace e Sengoku sul patibolo. Qui afferma che nonostante non provi alcuna compassione per i pirati, per Ace non può che essere diverso, in quanto membro della sua famiglia. Garp scoppia dunque a piangere e si arrabbia con Ace per non averlo ascoltato e non essere diventato un bravo marine.

L'arrivo di Rufy a Marineford sorprende Garp. Più tardi, quando Sengoku rivela il legame di parentela fra il pirata e Dragon, il capo dei rivoluzionari, Garp afferma che la fama di Rufy era ormai diventata tale che una notizia del genere non avrebbe fatto alcuna differenza. Inseguito Garp si preoccupa per il nipote quando quest'ultimo raggiunge la piazza e si ritrova di fronte i tre ammiragli. Poi, in una lotta interiore tra l'agevolare la liberazione di Ace da parte dei pirati di Barbabianca o adempiere al suo dovere di marine, colpisce Marco, il quale si stava dirigendo a grande velocità verso il patibolo. Qui afferma che chiunque cerchi di avvicinarsi al patibolo dovrà prima calpestare il suo cadavere. Quando Rufy utilizza inconsciamente l'Ambizione del re, Garp non si sorprende più di tanto, affermando come il pirata avesse ereditato tale potere.

Sengoku ferma Garp

Sengoku ferma Garp.

Quando Rufy è a un passo dal raggiungere il patibolo grazie ai poteri di Inazuma, Garp è comunque deciso ad affrontarlo. Qui si lamenta del fatto che Ace e Rufy abbiano scelto di diventare dei pirati e lo dichiara a tutti gli effetti suo nemico. Mentre sta per colpire il nipote però, in preda ai ricordi della sua famiglia, finge di essere messo fuori combattimento da un pugno del ragazzo. Dopo aver visto Ace colpito dal pugno di magma di Akainu, Garp in preda alla furia si dirige verso l'ammiraglio per poi essere fermato tempestivamente da Sengoku, il quale lo immobilizza a terra. Garp dice a quest'ultimo di tenerlo bene a terra, in quanto se lo lasciasse andare ucciderebbe l'ammiraglio con le sue stesse mani. Quando Ace muore, Garp piange per la perdita del nipote.

Più tardi Garp è preoccupato nel vedere Kobi di fronte all'ammiraglio Akainu, temendo per la sua incolumità. Quando Shanks interviene in difesa del ragazzo per fermare la guerra e Sengoku dichiara la fine delle ostilità, Garp lascia il campo di battaglia.

Saga dopo la guerra Modifica

Dadan vs Garp

Dadan colpisce Garp.

Si reca a Dawn per proteggere l'isola da alcuni pirati. Qui viene aggredito da Curly Dadan, la quale accusa il marine di aver lasciato morire Ace. La sua furia viene però placata da Makino, la quale afferma come in realtà Garp stesse soffrendo più di tutti per non aver potuto salvare un membro della sua famiglia. Successivamente si scopre che Garp ha deciso di dimettersi dal ruolo di viceammiraglio, divenendo così un istruttore della Marina.

Differenze tra manga e anime Modifica

Passato Modifica

Nella saga dei marine novellini viene rivelato che Prodi da giovane riusciva a tenere testa ai suoi pugni. Sempre nell'anime, mentre Rufy, Ace e Sabo si stanno promettendo di diventare grandi pirati, Garp interviene furioso. Dopo averli inseguiti per tutta la notte e aver dato loro una lezione, Garp si congeda, affermando che la prossima volta non sarà così misericordioso.

Diario di Kobi ed Hermeppo Modifica

Nell'anime, Garp ha affermato di avere mangiato ottocentoquarantadue ciambelle senza dormire o fare una pausa perché stava cercando di battere un record mondiale.

Saga di Marineford Modifica

Nell'anime, quando Sengoku e i Pirati di Barbanera stanno combattendo, Garp colpisce con un pugno Jesus Burgess mentre quest'ultimo era intento ad attaccare il collega. Afferma poi di essere ancora un marine e che come tale farà tutto ciò che è in suo potere per difendere Marineford, simbolo di giustizia.

Speciale TV 10 Modifica

Garp si trova nell'ufficio di Tsuru quando quest'ultima riceve la notizia del fallimento di Komei. I due scambiano qualche parola riguardo alla ciurma di Rufy e Garp ricorda l'impressione che il marine gli fece la prima volta che lo vide.

Film 10 Modifica

Quando Shiki fece la sua ricomparsa dopo vent'anni, attaccò la sede di Marineford e tramite l'uso dei suoi poteri lanciò un'intera flotta di navi sull'isola. Garp riconosce tale abilità e capisce subito che si tratta di Shiki. Insieme a Sengoku si interroga poi sul nuovo obiettivo del Leone dorato.[13]

Film 12 Modifica

Garp, nei pressi di ciò che un tempo era l'isola Firs, fornisce a Kobi ed Hermeppo alcune informazioni su Zephyr. In seguito racconta loro il passato di quest'ultimo.[14]

Saga dei marine novellini Modifica

Garp, mentre si trova nel suo ufficio con Kobi, riceve la chiamata di Prodi. Quest'ultimo gli chiede il motivo per il quale abbia trasferito All-Hunt Grount nella sua base. Garp gli risponde che è stata un'esplicita richiesta del ragazzo.

Curiosità Modifica

  • La sua risata tipica è "bwahahahaha!".

Note

  1. One Piece Blue Deep: Characters World.
  2. SBS volume 82.
  3. Vol. 45 capitolo 438 ed episodio 323.
  4. 4,0 4,1 Vol. 45 capitolo 432 ed episodio 314.
  5. 5,0 5,1 5,2 Vol. 56 capitolo 551 ed episodio 460.
  6. Vol. 45 capitolo 431 ed episodio 313.
  7. Vol. 58 capitolo 567 ed episodio 476.
  8. Vol. 72 capitolo 719 ed episodio 649.
  9. Vol. 71 capitolo 708 ed episodio 637, Chinjao rivela a Rufy la reputazione di suo nonno prima di attaccarlo.
  10. Vol. 60 capitolo 594 ed episodio 511, Il dottor Fishbonen afferma che tutti i viceammiragli sono in grado di utilizzarla.
  11. Vol. 0 capitolo 0 ed episodio 0.
  12. SBS volume 62, I pugni di Garp hanno effetto su Rufy perché infusi d'amore.
  13. Avventura sulle isole volanti.
  14. One Piece film: Z.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.