FANDOM


Mocia era una dei bambini rapiti tenuti prigionieri a Punk Hazard, finché non è stata liberata dalla ciurma di Rufy.

Aspetto Modifica

Mocia è molto più grande di una bambina normale a causa degli esperimenti fatti su di lei. Ha una grande testa che non è proporzionata al suo corpo, grandi occhi viola, un portamento trasandato e i capelli neri. Indossa un abito senza maniche di colore bianco durante la sua permanenza nella sala dei biscotti e quando è all'esterno un cappotto fornitogli da Kin'emon.

Carattere Modifica

È timida e spaventata della testa mozzata di Kin'emon. Trova simpatica Nami, tanto da chiamarla "sorellona" e da chiederle di aiutare lei e gli altri bambini ad andarsene dall'isola. In seguito mostra simpatia anche per Usop chiamandolo "fratellone" dopo che ha cercato di proteggere i bambini. Ha dimostrato di essere molto coraggiosa dato che, dopo aver appreso la verità sugli esperimenti di Caesar Clown, ha inghiottito le caramelle composte con l'NHC10 per proteggere i suoi amici, finendo però per ferirsi lei stessa.

Forza e abilità Modifica

Essendo stata scientificamente modificata da Caesar la dimensione e la forza di Mocia sono state aumentate e rese quelle di un gigante, anche se i continui esperimenti e le droghe assunte hanno lasciato il suo corpo pieno di sostanze chimiche estranee che l'avrebbero portata alla morte se non controllate. Ha una grande forza di volontà, al punto da essere stata la prima ad uscire dalla dipendenza dell'NHC10 ed è riuscita a sopravvivere ad un'overdose di questa terribile sostanza.

Storia Modifica

Passato Modifica

Ad un certo punto è stata portata via dalla sua famiglia dopo che Caesar ha avvisato lei e gli altri bambini che erano malati ed avevano bisogno di andarsene per evitare che i loro genitori si ammalassero. Caesar Clown, mentendo, ha detto ai bambini che aveva avuto un figlio, morto a causa della loro stessa malattia e che per questo intendeva guarirli. Mocia rimase con gli altri bambini nella sala dei biscotti di Punk Hazard dove subì un trattamento "per guarire dalla malattia".

Saga di Punk Hazard Modifica

NHC10 dolore

Mocia e gli altri bambini in crisi di astinenza.

Mocia è nella sala dei biscotti quando i Pirati di Cappello di paglia la trovano insieme agli altri bambini. Quando supplica Nami di aiutarla la piratessa decide di portare i bambini insieme a loro. Mocia avverte anche Nami e Chopper dei cadaveri presenti nella cella frigorifera.

Più tardi, in una caverna sulle montagne innevate, Mocia cede ai sintomi di astinenza dell'NHC10 di cui lei e gli altri bambini sono diventati dipendenti dopo averne assunta grande quantità sotto forma di caramelle. Usop mette fuori combattimento i bambini con un gas soporifero e la ciurma li incatena tutti per motivi di sicurezza.

Quando Caesar Clown trova Nami, Usop e i bambini addormentati Mocia e gli altri si risvegliano, rompono le catene e attaccano i pirati, sempre per via dell'aggressività scatenata dall'astinenza. Subito dopo tutti quanti se ne vanno insieme a Caesar sul suo pallone volante a gas.

Tornata alla struttura viene lasciata alle cure degli scagnozzi di Caesar, intenzionati a ricondurre i bambini nella sala dei biscotti. Tuttavia Mocia non è stata completamente influenzata dalla droga come gli altri ed esita a seguire gli uomini. Improvvisamente ha l'allucinazione di un uomo con la testa di un serpente e si ricorda delle parole di Nami e di Usop.

Mocia verità

Mocia capisce che i bambini sono stati ingannati.

Mocia si rifiuta di andare con gli uomini dichiarando di volersene andare piangendo e pregando Nami ed Usop di aiutarla. Più tardi, avendo sviluppato una sorta di resistenza all'NHC10, aiuta Chopper a cercare di bloccare gli altri bambini per impedire che vadano nella stanza dei biscotti mettendoli in guardia sulle caramelle che vogliono mangiare. Durante la prova Chopper spiega a Mocia la verità su Caesar e sugli esperimenti che ha fatto a lei e agli altri bambini. Mocia si dispera una volta scoperto che Caesar non ha mai avuto alcuna intenzione di lasciarli andare, così prende le caramelle per impedire che i suoi amici le mangino. Quando i bambini raggiungono la sala dei biscotti Mocia cerca di scappare con le caramelle, ma Mone blocca il suo percorso con un muro di neve. Quando Mocia chiede il suo aiuto Mone le dice che non è bello tenere tutte le caramelle con sé e che invece dovrebbe condividerle con gli altri.

Mocia corre via dalla stanza dei biscotti con le caramelle ed i bambini in crisi d'astinenza iniziano ad inseguirla. Mentre corre pensa al suo tempo trascorso a Punk Hazard e poi grida, implorando i bambini che la stanno inseguendo di fermarsi.

Tuttavia, nonostante gli sforzi dei Pirati di Cappello di paglia, i bambini riescono a catturarla e lei, ricordando ciò che Chopper le ha raccontato sulle caramelle che sono mortali con l'andare avanti del tempo, le ingoia tutte quante per evitare che gli altri bambini le prendano. Come risultato soffre a causa di un overdose grave e Chopper si vede costretto a scegliere se sedare gli altri bambini o salvarla.

Mocia caramelle

Mocia mangia le caramelle tossiche per salvare i suoi amici.

Fortunatamente Sanji e i Marine arrivano in tempo sedando i bambini al suo posto. Oltre a ciò portano Mocia in un laboratorio dove Chopper può fare una diagnosi e preparare un antidoto per Mocia.

Più tardi, dopo la fuga dalla struttura di ricerca, Law cura tutti i bambini, compresa Mocia. Anche se è ancora incosciente quando la festa incomincia, poi raggiunge il resto del gruppo mostrando di essersi pienamente ristabilita per la gioia di tutti, soprattutto di Chopper.

Quando la festa finisce i Marine della base G-5 iniziano a fare salire i bambini su una nave lì presente per portarli a casa e mentre lo fanno appendono degli striscioni cominciando a dire cose come che i Marine rappresentano la giustizia mentre i pirati sono il male. I bambini però ritengono che i pirati siano i loro salvatori e vorrebbero dire loro addio, ma i Marine rispondono puntando le armi contro di loro dicendo che solo i bambini cattivi vogliono vedere i pirati. I bambini insistono sul fatto che quei pirati sono gli unici che li hanno aiutati senza un motivo per farlo, ma i Marine continuano con le loro critiche fino a che Tashigi li interrompe dicendo loro che sono una vergogna. Poi abbassano finalmente i loro striscioni permettendo ai bambini di mostrare la loro riconoscenza verso la ciurma di Rufy, dicendo loro addio. I bambini dichiarano inoltre che quando saranno cresciuti diventeranno pirati, ma vengono scoraggiati dai Marine dal farlo, anche se le loro parole hanno poco effetto sui bambini.

Saga di Dressrosa Modifica

Poco dopo avere saputo della sconfitta di Do Flamingo, Tashigi informa Mocia e gli altri bambini che entro pochi giorni raggiungeranno Vegapunk.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.