FANDOM


Il ministro della destra è un tritone di tipo cavalluccio marino al servizio del re Nettuno.

Aspetto Modifica

Ministro della destra passato

Il ministro della destra quindici anni prima dell'inizio della narrazione.

È un tritone abbastanza panciuto con la pelle arancione. Le caratteristiche del suo aspetto fisico che ricordano un cavalluccio marino sono la coda arricciata, la bocca sporgente e le protuberanze che spuntano lungo la schiena fino alla coda e ai lati del viso. I suoi capelli e la barba sono bianchi.

Indossa una giacca blu con due cerchi azzurri in prossimità delle spalle, una sorta di protezione di colore rosso sull'addome sostenuta con un paio di bretelle marroni e due guanti. Porta una katana sul fianco sinistro e impugna un tridente con un diamante nella punta centrale.

In passato aveva i capelli neri ed era senza barba.

Carattere Modifica

Proprio come il ministro della sinistra prende il suo lavoro sul serio tanto da criticare Nettuno per essersi allontanato dal castello all'improvviso lasciandolo incustodito.

Il ministro della destra tiene molto ai membri della famiglia reale, infatti appoggiò la campagna della regina Otohime e divenne depresso quando vide che stava avendo poco successo.

Forza e abilità Modifica

È uno dei consiglieri del re assieme al ministro della sinistra e può impartire ordini all'Armata di Nettuno, di cui fa parte. Come tritone possiede anche la capacità di respirare sott'acqua, di nuotare molto velocemente e ha una forza venti volte superiore a un comune umano sulla terraferma. Sembra anche possedere una certa abilità nel piazzare trappole, infatti riempì lo scrigno fatato con una bomba dopo che il suo contenuto originario era stato rubato.

Armi Modifica

Ministro della destra tridente

Il suo tridente.

Possiede un tridente diverso da quelli utilizzati dagli altri soldati dell'esercito di Nettuno, simile a un incrocio tra una lama a mezzaluna e una lancia con la punta in diamante.

Porta al fianco sinistro una katana con una guardia simile a quattro petali.

Storia Modifica

Passato Modifica

Era una guardia del corpo della regina Otohime e aveva a cuore la sua salute. Per anni la accompagnò nelle sue abitudini quotidiane: salvare naufraghi, tenere discorsi nelle strade e cercare di ottenere le firme per la sua petizione. Il ministro divenne molto triste vedendo che non riscuoteva molto successo.

Otto anni prima dell'inizio della narrazione, venne informato che la nave di un nobile mondiale era naufragata e chiedeva di entrare sull'isola. Tentò invano di fermare Otohime di raggiungere il luogo, poiché poteva essere pericoloso.

Dopo che le ferite del nobile furono guarite, Otohime lo accompagnò in superficie. Una settimana più tardi la regina tornò sull'isola degli uomini-pesce con un foglio di carta firmato dai nobili mondiali che riconosceva il diritto agli abitanti dell'isola di non essere considerati più come esseri inferiori. Le firme in favore della causa della sirena iniziarono ad arrivare e il ministro della destra si occupò di portare una scatola più grande per contenere i pezzi di carta firmati dai cittadini.

Ministri funerale regina

I ministri al funerale di Otohime.

Qualche giorno dopo, la scatola contenente le firme improvvisamente prese fuoco e la regina fu colpita da un proiettile. Il ministro pianse sentendo le ultime parole di Otohime rivolte ai figli. Subito dopo Hody Jones ingannò tutti i cittadini facendo pensare che il colpevole fosse un umano, mandando in frantumi tutte le loro speranze. I ministri parteciparono al funerale della regina e guardarono il discorso di Fukaboshi attraverso una trasmissione televisiva, in cui il principe affermava che lui e i suoi fratelli avrebbero portato avanti la causa della madre.

Poco dopo il contenuto dello scrigno fatato custodito insieme al tesoro nazionale venne rubato, ma nonostante gli sforzi non fu trovato il responsabile. A quel punto, come precauzione, il ministro decise di inserire nella scatola degli esplosivi affinché esplodesse qualora venisse nuovamente aperta.

Salto temporale Modifica

Jinbe informa i ministri e Nettuno dell'aria di rivolta che proviene dal quartiere degli uomini-pesce.[2]

Saga dell'isola degli uomini-pesce Modifica

Il ministro della destra rimprovera il re per avere lasciato il palazzo improvvisamente. Dopo avere ricevuto le scuse del sovrano, lo informa che il principe Fukaboshi ha inviato loro un messaggio e di una questione che necessita la sua attenzione.

Torna al palazzo reale e conduce diverse guardie alla stanza di Shirahoshi dopo avere sentito le sue urla. Una volta che la principessa sirena ha confermato che si trattava di un falso allarme, il ministro della destra le riferisce che la ciurma di Rufy sarà presto incarcerata in quanto sospettati di avere rapito numerose sirene e anche per via della previsione di Shirley.

Prigionieri palazzo del drago

Il ministro incatenato assieme a Nettuno e alle guardie.

In seguito ordina alle guardie di attaccare Nami, Brook e Usop, visto che stanno resistendo con la forza all'idea di essere imprigionati. I pirati hanno la meglio e il ministro, assieme a tutti i membri del palazzo, viene legato con una corda. In seguito il ministro della destra ascolta le richieste di Zoro ai tre principi tramite un lumacofono e la successiva risposta di Fukaboshi, il quale in questa occasione rivela il messaggio di Jinbe alla ciurma.

Nettuno, dopo avere sentito nuovamente che alcuni rumori provengono dalla stanza della figlia, implora i pirati di andare a controllare. Brook si dirige immediatamente verso di lei portando il ministro della destra sulle spalle. Giunti alla torre dal guscio granitico vedono molti pirati lanciati contro di essa che cercano di entrare nel palazzo; inoltre notano Rufy e Megalo uscire dalla stanza della principessa. Il ministro esorta Brook a controllare la stanza e i due si accorgono che la principessa è sparita. Essi vengono poi attaccati dai pirati, i quali chiedono di sapere dov'è l'interruttore che apre il corridoio di collegamento al palazzo. Il ministro ordina a Brook di correre di nuovo al re per informarlo della scomparsa di Shirahoshi.

Poco dopo Zoro sconfigge i pirati invasori, ma uno di loro riesce ad aprire il corridoio di collegamento. Il ministro della destra e gli altri sono sorpresi di vedere Hody Jones e Van Der Decken IX entrare nell'edificio. Decken lascia il palazzo per cercare la principessa mentre il ministro della destra maledice Hody, un ex soldato dell'esercito di Nettuno, colpevole di avere provocato il caos sull'isola. Rimane attonito quando Hody fa crollare un muro del palazzo e ferisce Nettuno. Dopo essere stato liberato, viene scagliato fuori dal palazzo da una tecnica del re per mettere in salvo i presenti dagli attacchi dei Nuovi pirati uomini-pesce. Il ministro della sinistra esprime la sua incredulità nell'avere abbandonato il re, ma il ministro della destra gli dice di non sentirsi in colpa dato che hanno eseguito un ordine diretto del sovrano.

Successivamente i ministri raggiungono Pescerly Hills dove ordinano ai soldati di combattere un orso di mare sotto il comando di Ikaros Muhhi, ma essi vengono sconfitti facilmente. Poco dopo, mentre è a terra a causa delle numerose ferite riportate, vede Hody Jones e altri uomini-pesce dirigersi verso piazza Gyoncorde a bordo di alcuni mostri marini e nota che il re è stato fatto prigioniero. Più tardi, dopo avere recuperato le forze, giunge a piazza Gyoncorde per unirsi alla battaglia alla guida dell'esercito di Nettuno contro i Nuovi pirati uomini-pesce.

Dopo che tutti gli ufficiali sono stati sconfitti dai Pirati di Cappello di paglia, il ministro si meraviglia della loro forza. Poco dopo ordina di evacuare l'isola visto che l'arca Noah rischia di distruggerla. Come tutti gli abitanti dell'isola tira un sospiro di sollievo dopo che Hody è stato sconfitto e i Re del mare hanno trasportato altrove l'arca. In seguito viene informato che le sirene rapite in precedenza sono state ritrovate al palazzo del drago e che i tesori custoditi al suo interno sono stati rubati.

Il ministro in seguito si gode il banchetto organizzato a palazzo in onore dei Pirati di Cappello di paglia. Poco dopo la festa viene avvertito che sta accadendo qualcosa di strano agli ufficiali dei Nuovi pirati uomini-pesce; di conseguenza si reca nella cella in cui sono detenuti assieme al re, al ministro della destra, a Jinbe e ai principi. Lì scopre che sono divenuti tutti improvvisamente vecchi. Per questo deduce che gli Energy Steroid che erano contenuti nello scrigno erano stati rubati da Hody.

Mentre Rufy, Zoro e Sanji cercano il tesoro rubato, il ministro della destra informa Nettuno delle bombe che aveva riposto anni prima nello scrigno. I due rimangono sconvolti quando vengono a sapere che Rufy, dopo avere ritrovato il tesoro, lo ha donato assieme allo scrigno agli uomini di Big Mom e che, qualora l'imperatrice lo aprisse, l'esplosione suonerebbe come una dichiarazione di guerra. Più tardi il ministro della destra saluta i pirati assieme a tutti gli abitanti dell'isola e gli augura buon viaggio.

Saga di Zo Modifica

Giorni dopo, in vista del Reverie, il ministro della destra, quello della sinistra e la famiglia reale convincono Shirahoshi ad accompagnarli in superficie per presentare alla riunione la petizione di Otohime che ha raggiunto le firme necessarie.

Curiosità Modifica

  • Il ministro della destra era un ruolo amministrativo durante i periodi Nara e Heian in Giappone.

Note

  1. One Piece Blue Deep: Characters World.
  2. il ministro lo rivela quando Hody Jones fa irruzione nella reggia.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.