FANDOM


Articolo scelto Gente! Questo è un articolo fatto come si deve!

"Luna" è un articolo completo ed esauriente!

La Luna o Warth fatato è un satellite simile alla Luna del mondo reale.

Aspetto Modifica

La Luna appare come una landa desertica priva di un'atmosfera visibile, ma nonostante ciò è lo stesso presente in quanto è possibile respirare normalmente.

All'interno dell'albero dell'onniscienza, ad Ohara, si trovava un modello geocentrico del mondo con sei satelliti, uno dei quali con a sua volta un satellite.[1]

Raggiungere la Luna sembra essere molto semplice: Ener ci riesce con la sua arca Maxim, mentre un gruppo di automi la raggiunge da Karakuri solamente grazie a dei palloncini.

Galleria Modifica

Antica civilizzazione Modifica

Bilca sulla luna

La Bilca lunare.

Nelle miniavventure di Ener si scopre che sulla Luna esisteva un'antica città chiamata Bilca (ビルカ, Biruka), lo stesso nome dell'isola Bilca. Questa città era prosperosa e molto avanzata tecnologicamente.

Dagli affreschi sulle pareti si scopre che questa città è il luogo natio degli abitanti di Skypiea, degli abitanti di Bilca e degli Shandia. A causa della mancanza di risorse, gli abitanti della Luna lasciarono il satellite per dirigersi verso il pianeta blu, lasciandosi indietro le loro creazioni: gli automi. Non si sa quando questa emigrazione sia avvenuta, ma sicuramente più di mille e cento anni fa, in quanto in quel periodo prosperò la città di Shandora costruita nel mare blu dagli Shandia.[2]

Emigrazione dalla luna

Gli abitanti partono per il pianeta blu.

I discendenti degli abitanti della Luna che andarono a vivere isole del cielo e a Jaya, dimenticarono con il tempo le loro discendenze, ma nonostante ciò il mito del Warth fatato rimase nelle favole degli abitanti di Bilca. Dopo aver studiato le rovine dell'Upper Yard, Ener giunge alla conclusione che la Luna è il Warth fatato, per questo motivo ha costruito l'arca Maxim.

La città lunare di Bilca rimase sepolta sulla Luna e progressivamente andata in rovina. Nonostante ciò, appare ancora molto avanzata con gli automi mantenuti in capsule collegati a generatori elettrici inattivi. I pirati spaziali hanno scavato ed esplorato i crateri contenenti la città, scontrandosi anche con i quattro automi provenienti da Karakuri creati dal dottor Tsukimi.

Durante la sua esplorazione della Luna e dopo aver sconfitto i pirati spaziali e conquistato la fiducia dei quattro automi, Ener esplora i crateri lunari trovando le rovine della città: qui riattiva gli altri automi usando il suo frutto come alimentazione e dopo aver letto gli affreschi, decide di stabilirsi lì.

Curiosità Modifica

  • Birka fu un importante centro di scambio commerciale vichingo.

Note

  1. Vol. 41 capitolo 392 ed episodio 275.
  2. Vol. 28 capitolo 261, Robin legge la storia della città di Shandora.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.