FANDOM


Jeet è un criminale ed un ex cacciatore di taglie. Attualmente è un membro dell'alleanza della palestra di arti marziali XXX.

Aspetto Modifica

Jeet giocattolo

Jeet giocattolo.

Jeet ha una cicatrice sull'occhio sinistro, la carnagione scura, baffi, una corta barba e capelli neri. Indossa un vestito beige e un turbante bianco. Porta degli orecchini circolari e una collana di perline, inoltre ha l'abitudine di leccare la lama delle sue sciabole.

Diventa un robot celeste dopo essere stato trasformato in un giocattolo da Sugar.

Carattere Modifica

Jeet sembra essere spietato, dato che ha bombardato una base governativa assieme ad Abdullah. Questo indica anche un odio verso il Governo Mondiale. I due ricorrono sempre a tattiche subdole e sleali, proprio per questo sono subito entrati in antipatia al pubblico del colosseo. A dispetto del loro comportamento malato però hanno fiducia e rispetto reciproco verso l'altro, come dimostra il fatto che abbiano sempre agito insieme e combattuto in coppia.

Nonostante il loro comportamento sanno anche essere molto grati: hanno pianto di gioia quando Hajrudin ha sollevato Usop proclamandolo il salvatore e quando hanno deciso di aiutare prima Usop e poi Rufy a distruggere la fabbrica di Smile, a salvare i nani e a sconfiggere Do Flamingo per ripagare il debito nei loro confronti.

Forza e abilità Modifica

Dato che sono stati in grado di bombardare una base del Governo e che sono famosi tra i partecipanti alla corrida, sembrano essere molto forti.

Abdullah e Jeet combattono con un proprio stile che si basa nel colpire l'avversario alle spalle mentre uno dei due lo distrae.

Armi Modifica

Jeet utilizza due sciabole.

Storia Modifica

Passato Modifica

Jeet attaccò, assieme ad Abdullah, una base governativa.

Saga di Dressrosa Modifica

Abdullah e Jeet sconfiggono Tank Lepanto

Abdullah e Jeet sconfiggono Tank Lepanto.

Jeet si iscrive al torneo di Dressrosa che mette in palio il frutto Foco Foco e viene inserito nel blocco B.

Usa una tattica con la quale sconfigge alcuni gladiatori: mentre Abdullah li distrae, Jeet li colpisce alle spalle con le sue spade. In questo tranello cade anche Tank Lepanto. Quando rimangono solamente trenta concorrenti in gara, entrambi vengono sconfitti da Bellamy, che blocca i due con dei pugnali ai piedi e li abbatte piegando loro la colonna vertebrale.

Successivamente Jeet si reca in infermeria per essere curato, ma viene gettato in una buca sotterranea insieme agli altri gladiatori eliminati dal torneo, dove in seguito viene prelevato e trasformato in giocattolo da Sugar.

Bellamy sconfigge Abdullah e Jeet

Bellamy sconfigge Abdullah e Jeet.

Jeet riesce a tornare alla sua forma originale dopo che Usop fa svenire Sugar ed insieme agli altri ex schiavi acclama il loro salvatore. Rimane intrappolato sull'isola dalla "gabbia per uccelli" di Do Flamingo insieme agli altri presenti nel regno. Poco dopo ritorna in superficie per unire le forze al gruppo di Rufy e ad altri combattenti del colosseo per assalire il palazzo reale e sconfiggere Do Flamingo. Abdullah e Jeet salgono in groppa ad Ucy assieme a Rufy, Zoro e Law. Il toro riesce ad arrampicarsi sul braccio di pietra di Pica e, quando il gigante di roccia tenta di attaccarli, Rufy gli distrugge la faccia costringendo il vero Pica ad emergere. A quel punto Zoro si offre di rimanere indietro ad affrontarlo mentre Ucy prosegue l'avanzata con in groppa Rufy, Law, Abdullah e Jeet.

Il gruppo arriva al primo livello del nuovo altopiano reale e mentre affrontano alcuni nemici, Kelly Funk, unito a suo fratello Bobby Funk, li raggiunge aiutandoli e mostrando loro un tunnel segreto che li avrebbe condotti al quarto livello. Mentre fanno il tifo per Kelly, Abdullah e Jeet sbattono la testa contro la parte superiore dell'ingresso del tunnel e cadono da Ucy che prosegue con in groppa Rufy e Law.

Ben presto si rendono conto che Kelly Funk ha ingannato Rufy, ma prima di potere reagire un clone di fili di Do Flamingo appare alle spalle di Kelly e lo mette fuori combattimento. Quando Rufy, Law ed Ucy rimangono intrappolati e stanno per essere uccisi dal sosia di Do Flamingo, Abdullah e Jeet arrivano alle sue spalle e lo distruggono. Dopo che Rufy riesce ad aprire un foro sul soffitto per il secondo livello, lascia Ucy alle cure di Abdullah e Jeet.

Clone di Do Flamingo

Abdullah e Jeet distruggono il clone di Do Flamingo.

Abdullah e Jeet raggiungono gli altri gladiatori e li aiutano nel tentativo di bloccare la "gabbia per uccelli" sfruttando una delle barriere di Bartolomeo per il tempo sufficiente affinché Rufy sconfigga Do Flamingo, dissolvendo così la gabbia.

Tre giorni dopo Jeet, insieme ad Abdullah e Ideo, libera il porto per permettere ai Pirati di Cappello di paglia e ai loro alleati di abbandonare l'isola. Una volta che tutti si sono riuniti, il gruppo viene raggiunto da Fujitora che usa i suoi poteri per sollevare in aria le macerie di Dressrosa, costringendo Jeet e gli altri a salire sulla Yonta Maria per scappare. A bordo Jeet annuncia di fare parte dell'alleanza della palestra di arti marziali XXX insieme a Blue Gilly, Ideo e Abdullah. Poco dopo il gruppo, nonostante il rifiuto di Rufy, diventa uno dei sette a fondare la Grande flotta di Cappello di paglia. Dopo di ciò Jeet festeggia insieme agli altri la vittoria sui Pirati di Don Quijote.

Jeet rimane sulla Yonta Maria assieme agli altri membri dell'alleanza della palestra di arti marziali XXX.[1]

Curiosità Modifica

  • Il suo personaggio è ispirato a un lottatore di wrestling noto per la sua violenza: Tiger Jeet Singh.

Note

  1. SBS volume 81.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.