FANDOM


Il kehihihih di Caribou nel Nuovo Mondo è la ventesima miniavventura presentata nel manga.

Riassunto Modifica

Caribou, dopo essersi ripreso dalla sconfitta inferta da Pekoms, torna alla baia delle sirene per continuare a rapire le sirene, finché Jinbe non lo ferma. Dopo averlo rinchiuso in un barile, lo porta lontano dall'isola degli uomini-pesce ed emerge davanti alla base G-5 della Marina.

Jinbe lascia lì il pirata, dove il commodoro Yarisugi cerca di trovare il modo migliore per divertirsi con lui, ma prima che possa bruciare vivo il prigioniero la ciurma di Caribou appare ed inizia una battaglia con i Marine. Nella confusione, Caribou prende la sua nave e fugge lasciando Coribou e tutto l'equipaggio a terra, ammutoliti. La sua nave però incontra una tempesta una volta in mare aperto e Caribou rischia la vita.

Naufraga su una delle isole protette da Kaido. Lì viene scambiato per il capo dei ribelli locali, Gaburu. Per questo motivo viene prima curato da un'anziana donna che è la nonna di Gaburu, poi viene attaccato da Scotch, ma l'anziana si erge in sua difesa permettendogli la fuga. Caribou giunge al porto dove ritrova Coribou e la sua ciurma, che lo hanno perdonato, giunti fin lì dopo aver rubato una nave della Marina.

Scotch decide di uccidere la nonna di Gaburu per farne un esempio per i ribelli, ma Caribou, travestito da Gaburu, interviene per aiutarla insieme alla sua ciurma. Alla fine Caribou sconfigge Scotch ed abbatte la fabbrica di armi, però lui e la sua ciurma vengono subito dopo attaccati e sconfitti da X Drake che porta via Caribou dall'isola.

Quando ormai la nave si è allontanata la nonna di Gaburu ringrazia mentalmente Caribou per avergli ricordato il nipote ormai deceduto, svelando che sapeva fin dall'inizio chi era in verità.

Cover Modifica

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.