FANDOM


Articolo scelto Gente! Questo è un articolo fatto come si deve!

"Drakul Mihawk" è un articolo completo ed esauriente!

Drakul Mihawk è un pirata membro della Flotta dei sette, riconosciuto come il più grande spadaccino del mondo.[5]

Aspetto Modifica

Mihawk è alto ed atletico, ha una sottile barba e le sue basette ed i baffi puntano all'insù. Ha dei particolari occhi rossi che sembrano quelli di un falco, da cui il suo soprannome.

Di solito indossa un cappello nero decorato con una voluminosa piuma bianca, un cappotto nero, che porta aperto, con decorazione interne floreali bordeaux che si estendo alla maniche, sotto di esso non porta nulla. Ha un pendente a forma di crocifisso che in realtà è un pugnale. Indossa dei pantaloni bianchi con una cintura decorata e degli stivali. Il suo aspetto ricorda quello di uno spadaccino spagnolo.

Ventidue anni prima dell'inizio della narrzione non aveva la barba e il cappello, inoltre i suoi capelli erano più corti.

Da bambino, Mihawk indossava una camicia bordeaux tenuta aperta, pantaloni grigi e un paio di scarpe. Per allenarsi usava un bokken.

Galleria Modifica

Carattere Modifica

Mihawk è molto serio tanto che niente sembra sorprenderlo e sorride raramente. Ha appreso la parentela tra Rufy e Dragon con leggerezza, mentre le persone attorno a lui sono rimaste stupite. Non mostra mai le sue emozioni, nemmeno quando le cose non vanno come si aspettava, ad esempio quando Jaws riesce a bloccare il suo fendente diretto a Barbabianca.

Mihawk ride

Mihawk ride alla richiesta di Zoro di essere allenato.

Ha un grandissimo senso dell'onore, una caratteristica presente solo in altri due membri dell'organizzazione, Orso Bartholomew e Jinbe. Vedendo la sua dedizione all'arte della spada e la sua umiltà concede a Zoro di diventare un suo allievo. Inoltre ha una grande considerazione delle proprie capacità, al punto da ammettere senza timore di essere smentito di essere il migliore spadaccino del mondo.

Mihawk è molto severo nel valutare quando e quali compiti eseguire in quanto membro della Flotta dei sette; non si presenta quasi mai alle riunioni tenute a Marijoa ed attacca gli altri pirati solo se ne ha voglia. Zef sospetta che dietro alla perseveranza che lo ha portato a distruggere tutte le navi degli uomini di Creek ci sia solo il fatto che quegli uomini avevano disturbato il suo sonnellino. Mihawk stesso rivela di avere raggiunto il mare orientale solo per passare il tempo.

Anche se è lo spadaccino migliore del mondo, rimane con i piedi per terra. Nonostante sia stufo di affrontare combattenti che non sono minimamente al suo livello, egli sa riconoscere una persona di talento quando la incontra. Per questo esprime il desiderio di vedere Zoro raggiungerlo dopo avere assistito di persona alla sua grandissima forza di volontà. È anche conscio dell'abilità di Rufy nel circondarsi di persone di talento grazie al suo carisma e considera questa capacità come la più potente di tutte.

Mihawk utilizza la sua immensa bravura come misura per valutare quella degli altri: ha cercato di colpire Barbabianca con un potentissimo fendente solamente per comprendere quale fosse il distacco tra i due. Ha anche attaccato Rufy per soddisfare la curiosità di vedere se il fato avrebbe aiutato il ragazzo oppure no.

Anche se sembra non avere amici, Mihawk rispetta molto le persone con cui prova piacere a combattere e coloro che sopravvivono. Ha un discreto senso dell'ospitalità, al punto di tollerare la presenza di Perona e di Zoro per due anni nel suo castello. Ha anche informato quest'ultimo del destino del suo capitano e gli ha donato una barca con la quale avrebbe potuto salpare, se lo avesse desiderato.

Relazioni Modifica

Roronoa Zoro Modifica

Zoro contro Mihawk

Mihawk ferma l'attacco di Zoro.

In seguito al duello con Zoro presso il Baratie, Mihawk ha cominciato a seguire con interesse le vicende del ragazzo ed è rimasto soddisfatto quando ha ottenuto la sua prima taglia. Quando Zoro lo ha supplicato di insegnargli l'arte della spada, è rimasto all'inizio un po' deluso perché credeva che fosse stato sconfitto dagli umandrilli, ma constatando la sua vittoria sugli animali e riconoscendo che una persona come lui metterebbe da parte il suo ego solo per il bene di qualcun altro, accetta di insegnargli a combattere.

Shanks Modifica

Mihawk e Shanks

Shanks invita Mihawk a festeggiare.

In passato Mihawk e Shanks erano grandi rivali, però perse l'interesse a sfidarlo quando il Rosso rimase senza il braccio sinistro. I due comunque mantengono un rapporto amichevole e Mihawk si è addirittura virtualmente scusato con Shanks durante la guerra di Marineford, chiedendogli perdono per l'attacco che stava per portare a Rufy, pur sapendo che il ragazzo è un suo grande amico. Quando Shanks si è presentato sul campo di battaglia, Mihawk si è subito ritirato, sostenendo che affrontare anche i Pirati del Rosso era oltre quanto accordato con il Governo Mondiale.

Governo Mondiale Modifica

In qualità di membro della Flotta dei sette, Mihawk è ufficialmente un alleato del Governo Mondiale, tuttavia l'uomo non è minimamente interessato agli obiettivi dell'organizzazione. Nonostante non si presenti quasi mai alle riunioni, è tenuto in grande considerazione ed è temuto da tutti i marine.

Nemici Modifica

Mihawk si è fatto moltissimi nemici: si tratta di tutti gli spadaccini che ha sconfitto in passato. Molti altri, invece, desiderano affrontarlo per testare il proprio valore, come Vista, il comandante della quinta divisione dei Pirati di Barbabianca.

Forza e abilità Modifica

Taglia Mihawk

Il manifesto della sua taglia.

In qualità di migliore spadaccino del mondo,[5] Mihawk è un pirata di fama mondiale la cui forza è talmente elevata da fare credere erroneamente a Creek che avesse ingerito un frutto del diavolo.[6]

È stato capace di affondare cinquanta navi della flotta di Creek senza alcuna fatica e dei cinquemila uomini che la componevano se ne sono salvati solo cento solamente perché era arrivata una tempesta che ha convinto Mihawk a desistere. Considera inoltre Creek un avversario talmente debole da non darsi la pena di affrontarlo, nonostante fosse il più temuto pirata del mare orientale. A dimostrazione della sua forza, in tutte le sue apparizioni e in tutti gli scontri che ha sostenuto, non ha mai ricevuto la benché minima ferita.

In combattimento ha sconfitto facilmente Zoro durante il loro primo incontro[7] ed ha messo seriamente alle strette Rufy durante la guerra per la supremazia. Lo stesso Cappello di paglia, prima di scontrarsi con lo spadaccino, ha affermato come in quella circostanza non era affatto il caso di scontrarsi con uno del suo calibro.[8] Mihawk ha anche combattuto innumerevoli volte contro Shanks, famoso per essere considerato uno dei quattro pirati più forti al mondo, in degli scontri definiti leggendari da un individuo del calibro di Barbabianca.[9] Altra dimostrazione della sua forza è il fatto che gli umandrilli siano talmente tanto terrorizzati da lui da non osare avvicinarsi al suo castello.

Oltre a ciò ha indirettamente dimostrato di essere un insegnante di talento: dopo due anni di addestramento con lui, infatti, Zoro ha imparato più cose di quante ne avesse imparate in anni di allenamento al dojo di Koshiro.

Mihawk è anche un buon navigatore, dato che viaggia attraverso i mari su una barca monoposto dotata solo di una vela e di una sedia. Il fatto che percorra un mare pericoloso come la Rotta Maggiore da solo su una barca sprovvista di qualsiasi tipo di equipaggiamento è un'ulteriore prova delle sue capacità.

Capacità fisiche Modifica

Occhi di falco

Mihawk segue gli spostamenti di Rufy in Gear Second.

Mihawk possiede una forza fisica sovrumana, dato che riesce a sollevare e maneggiare abilmente una spada più lunga e pesante di lui. Durante il combattimento con Zoro, è riuscito a parare facilmente i colpi del suo avversario utilizzando solamente un coltellino, sebbene a detta di Johnny e Yosaku i suddetti colpi avevano sempre fatto a pezzi qualunque cosa. Zoro stesso è rimasto enormemente sbalordito dalla sua forza.[7] Con un fendente, è stato inoltre in grado di tranciare di netto un'onda gigante ghiacciata da Aokiji o una grande nave come la Dreadnought Sabre.

Ha inoltre una vista eccezionale, al punto da riuscire a seguire i movimenti di Rufy e ferirlo nonostante egli stesse usando il Gear Second.

Arte della spada Modifica

Mihawk taglia montagna

Mihawk taglia un immenso iceberg con un colpo solo.

Mihawk è considerato lo spadaccino più forte al mondo, tanto da avere sconfitto Zoro utilizzando solamente un pugnale, che peraltro usa anche per mangiare, sebbene già a quel tempo il suo avversario avesse pienamente sviluppato la tecnica a tre spade e fosse già un individuo particolarmente temuto nel mare orientale. Inoltre Creek afferma che la disfatta della sua flotta è avvenuta per mano di Mihawk, che ha tranciato quarantanove delle sue navi con un singolo fendente.

Le capacità di Mihawk è sottolineata ulteriormente dal fatto che per combattere utilizza una spada talmente enorme che sarebbe impossibile effettuare movimenti fluidi e precisi con essa. La padronanza nell'uso di quest'arma è così elevata che è in grado di deviare i proiettili con un semplice movimento della sua lama. Mihawk è anche in grado di tagliare l'acciaio senza difficoltà, come dimostra sconfiggendo in pochi secondi Das Bornes.

Ambizione Modifica

Mihawk ha insegnato a Zoro ad utilizzare l'Ambizione dell'armatura, perciò anch'egli è in grado di utilizzarla.

È anche in grado di utilizzare l'Ambizione della percezione.[4]

Armi Modifica

Lente Per maggiori informazioni, vedere Yoru e Kogatana
Yoru

La Yoru.

Mihawk è il possessore della Yoru, la spada più potente che esista. Quando viene sfidato per il titolo di più grande spadaccino del mondo utilizza quest'arma solo se ritiene che l'avversario ne sia degno.

Mihawk ha un pugnale nascosto nel pendente a forma di croce che porta al collo. Lo utilizza per mangiare, ma anche per affrontare gli avversari più deboli. Nelle sue mani questo semplice oggetto rappresenta comunque un'arma mortale.

Storia Modifica

Passato Modifica

Divenne famoso prima che la grande era della pirateria cominciasse, guadagnandosi il titolo di migliore spadaccino del mondo. Si allenò senza sosta per anni, sfidando avversari sempre più forti, finché non trovò più nessuno con cui duellare.

Era tra i presenti durante l'esecuzione di Gol D. Roger.[10] In seguito divenne un membro della Flotta dei sette per potere attraversare i mari libero così da trovare qualcuno che potesse superarlo.[4]

Ha rivelato di essere stato, un tempo, un grande rivale di Shanks. Si dice che le loro battaglie fossero famose in tutta la Rotta Maggiore e lo stesso Mihawk ha spesso cercato Shanks per sfidarlo a duello. Quando quest'ultimo perse un braccio dieci anni prima dell'inizio della narrazione, Mihawk perse il desiderio di duellare con lui. Non riuscì più a trovare un degno sfidante e per questo iniziò ad aspettare con ansia qualcuno che potesse superare il Rosso, il suo più grande sfidante.[4]

Qualche anno prima dell'inizio della narrazione, rese il castello di Kuraigana la sua dimora.

Mihawk è stato il solo responsabile della distruzione dell'intera flotta di Creek, ed eccezione della nave ammiraglia di quest'ultimo, durante il suo tentativo fallito di entrare e conquistare la Rotta Maggiore. Ha poi seguito Creek nel mare orientale e al Baratie ha distrutto quest'ultima nave.

Saga del Baratie Modifica

Mihawk batte Zoro

Mihawk sconfigge Zoro.

Mentre i Pirati di Cappello di paglia sono alle prese con Creek e i suoi uomini, Mihawk si presenta intenzionato a terminare ciò che qualche giorno prima è stato interrotto da una tempesta: la distruzione di tutte le navi della flotta di Creek. Non appena Zoro lo riconosce lo sfida a duello, ma subisce una clamorosa sconfitta. Mihawk respinge gli assalti di tutte e tre le lame di Zoro usando un semplice coltello e all'ultimo momento lo trafigge al petto. Il membro della Flotta dei sette però rimane impressionato dallo spirito del rivale e gli concede l'onore di vedere all'opera la sua spada nera. Zoro si prepara ad effettuare la sua tecnica più potente, ma Mihawk con un fendente riesce a spezzargli due spade, lasciando intatta solo la Wado Ichimonji.

Zoro ammette la sua sconfitta e si prepara ad essere trafitto dal nemico. Mihawk accetta l'offerta e apre una ferita lungo tutto il petto dell'avversario, ma si trattiene quanto basta a risparmiargli la vita. Dopodiché lo sfida a raggiungerlo sul trono di migliore spadaccino del mondo.

Subito dopo Mihawk decide che è giunto il momento di tornare nella Rotta Maggiore. Creek cerca di attaccarlo, ma lo spadaccino con la sua spada lancia un fendente alla sua nave e la distrugge. Quando la polvere si disperde e torna la visibilità non c'è traccia di Mihawk da nessuna parte.

Saga di Rogue Town Modifica

Mihawk raggiunge un'isola dove si sono stanziati i Pirati del Rosso. Egli chiede loro dove si trovi il capitano e quando viene condotto da Shanks gli mostra il manifesto con la prima taglia da ricercato di Rufy.

Shanks gli dice che non può lasciarlo andare via ed avvia un'altra festa nonostante non si sia ancora ripreso dalla sbornia della precedente bevuta.

Saga di Jaya Modifica

Mihawk raggiunge Marijoa per partecipare alla riunione indetta da Sengoku con lo scopo di scegliere un pirata adatto a sostituire Crocodile nella Flotta dei sette.

Saga di Marineford Modifica

Mihawk attacca

"Il più potente attacco del mondo".

Risponde alla chiamata alle armi per la guerra contro Barbabianca e raggiunge Marineford.

Dopo che Aokiji congela i due tsunami scatenati dal potere di Barbabianca, Mihawk è il primo membro della Flotta dei sette ad agire e, tra lo stupore di tutti, attacca direttamente l'imperatore con un potente fendente che però viene fermato senza troppi problemi da Jaws.

Mostra un leggero entusiasmo all'arrivo di Rufy e degli evasi. Non reagisce molto quando Sengoku rivela chi sia il padre del ragazzo, ritenendo l'informazione non sorprendente. Quando il giovane pirata inizia la sua avanzata, Mihawk lo attacca con tutte le sue forze per vedere se il destino lo salverà anche da lui.

Vista combatte

Mihawk e Vista si affrontano.

Attacca Rufy principalmente con fendenti potenti e a lungo raggio, uno dei quali taglia in due uno tsunami congelato. Il ragazzo riesce a sfuggire con difficoltà e non riesce a scrollarsi di dosso lo spadaccino finché non afferra Bagy e lo lancia contro di lui usandolo come diversivo. Tuttavia Mihawk non lo ha perso d'occhio e, liberatosi di Bagy, torna all'attacco, ma questa volta viene fermato da Vista. Marco infatti ha ordinato a quest'ultimo di proteggere Rufy, che riesce quindi a proseguire lungo la sua strada. A quel punto Mihawk conclude che il ragazzo possiede la straordinaria abilità di farsi alleati dovunque si trovi. Dopo la comparsa dell'armata dei Pacifista, i due spadaccini decidono che è tempo di interrompere il duello.

Quando Barbabianca viene colpito a tradimento, Mihawk è l'unico ad ignorare l'evento. In seguito appare nella piazza Oris dopo che è stato innalzato il muro di cinta.

Crocodile affronta Mihawk

Mihawk viene attaccato da Crocodile.

Quando Rufy ed Emporio Ivankov tentano di raggiungere il patibolo, Mihawk attacca di nuovo il ragazzo, ma questa volta viene fermato da Das Bornes, che però viene facilmente sconfitto, e in seguito da Crocodile.

Dopo la morte di Barbabianca e l'arrivo di Shanks, Mihawk abbandona la battaglia dato che combattere il suo vecchio rivale non faceva parte degli accordi.

Saga dopo la guerra Modifica

Mihawk Kuraigana

Il ritorno di Mihawk a Kuraigana.

Dopo la guerra Mihawk torna a Kuraigana e si imbatte in Perona e Zoro, il quale è alle prese con gli umandrilli. Dona quindi una barca al ragazzo per salpare dall'isola e poi torna nel castello.

Dopo avere letto della presunta morte di Gekko Moria, Perona si mette a piangere. Il dispiacere della ragazza non interessa minimamente allo spadaccino, che comunque le rivela di avere visto Moria ancora vivo al termine delle ostilità. Tuttavia le dice anche che non può sapere quale sia la verità.

Più tardi esce dal castello e nota che il combattimento tra Zoro e gli umandrilli è ancora in corso, che la barca che ha donato al ragazzo è stata distrutta e che l'ospite ha difficoltà nell'affrontare le bestie che infestano il luogo. Gli racconta così la storia dell'isola e gli suggerisce di tornare al castello per riposarsi, ma Zoro rifiuta. Mihawk si allontana lasciandogli fare quello che desidera.

Poco dopo Zoro torna al castello e lo implora di fargli da insegnante in modo da diventare ancora più forte. All'inizio Mihawk si rifiuta di esaudire la sua richiesta, credendo che Zoro non sia riuscito a sconfiggere gli umandrilli che infestano l'isola. Il ragazzo gli spiega che in realtà è riuscito a sconfiggerli tutti, ma nonostante questo si rende conto che ha bisogno di ulteriori allenamenti per potere essere in grado di affrontare le insidie del Nuovo Mondo e quindi per proteggere il suo capitano. Mihawk capisce che per fare questa richiesta Zoro ha messo da parte il proprio orgoglio e quindi esaudisce il suo desiderio.

Dalle tolde del mondo - La saga dell'uomo da cinquecento milioni Modifica

Mihawk e Perona leggono sul giornale la notizia relativa ai fatti di Dressrosa mentre gli umandrilli coltivano la terra.

Nave Modifica

Lente Per maggiori informazioni, vedere Cassa da morto

Mihawk dispone di una piccola imbarcazione chiamata Cassa da morto.

Differenze tra manga e anime Modifica

Aspetto Modifica

Nell'anime i suoi pantaloni sono lilla e i suoi occhi sono gialli, come quelli di un falco, mentre nel manga sono rossi.

Speciale TV 8 Modifica

La Flotta dei sette viene convocata al quartier generale della Marina per fronteggiare Byrnndi World, così Mihawk vi si dirige a bordo della Cassa da morto assieme a Perona.

Giunti in prossimità di Marineford, si imbattono nella Groseade, su cui vede combattere Rufy. Assiste poi all'arrivo della flotta della Marina, che colpisce la nave di World con delle cannonate, oltre ai pugni di magma di Sakazuki. Perona chiede così a Mihawk se intende andarsene, ma lo spadaccino fa capire che intende restare.

Mihawk, quando vede World sollevare l'enorme cannone della sua nave a mani nude ed usare i suoi poteri per sparare un colpo contro la flotta della Marina, corre sopra il cannone e con un fendente taglia in due la sfera prima che colpisca le navi.

In seguito lo spadaccino vede Rufy allontanarsi sulla Nine Snake e ride, così Perona gliene chiede il motivo e cosa intenda fare. I due si allontanano poi a bordo della Cassa da morto.

Prototipi per One Piece Modifica

Mihawk prototipo

Un disegno preliminare di Drakul Mihawk.

Nel Color Walk 2 appare un disegno preliminare di Mihawk.

Curiosità Modifica

Mihawk femmina

L'aspetto di Mihawk se fosse donna.

  • Il suo nome e la sua casa ricordano il conte Dracula.
  • La sua risata tipica è "wahahahaha!" oppure "kukuku!".
  • In una SBS viene rivelato come sarebbe il suo aspetto se fosse donna trasformato in donna da Emporio Ivankov.[11]
  • Spende molto tempo a navigare per divertimento.[12]
  • Il suo soprannome inizialmente sarebbe dovuto essere "chiaroveggente".[4]

Note

  1. One Piece Green: Secret Pieces.
  2. One Piece Blue Deep: Characters World.
  3. 3,0 3,1 SBS del volume 58.
  4. 4,0 4,1 4,2 4,3 4,4 One Piece Vivre Card.
  5. 5,0 5,1 Vol. 6capitolo 50 ed episodio 24, Zef afferma che nell'arte della spada Mihawk non è secondo a nessuno.
  6. Vol. 6capitolo 53 ed episodio 25, Creek afferma come Mihawk avesse sicuramente utilizzato qualche potere speciale per tagliare la sua nave.
  7. 7,0 7,1 Vol. 6capitolo 51 ed episodio 24, Mihawk sconfigge Zoro.
  8. Vol. 57capitolo 561 ed episodio 470.
  9. Vol. 45capitolo 434 ed episodio 316.
  10. Vol. 0capitolo 0 ed episodio 0.
  11. SBS del volume 76.

Navigazione Modifica