FANDOM


Articolo scelto Gente! Questo è un articolo fatto come si deve!

"Don Quijote Do Flamingo" è un articolo completo ed esauriente!

Disambiguazione Joker punta qui. Per il personaggio del secondo film, vedi Pin Joker

Don Quijote Do Flamingo è il capitano dei Pirati di Don Quijote. In passato è stato un esponente della criminalità all'interno del mercato nero, dove era conosciuto con lo pseudonimo di Joker. Inoltre è stato un membro della Flotta dei sette, il sovrano di Dressrosa ed un nobile mondiale.

Aspetto Modifica

Do Flamingo è un uomo molto alto e biondo che porta una giacca rosa fatta di piume appoggiata sulle spalle ed occhiali da sole bianchi con lenti rosse. Inoltre ha due orecchini d'oro. A volte ha un'andatura stravagante che consiste nel camminare come i cowboy, a gambe larghe e con il baricentro basso. Ha sempre un sorriso.

Indossa una camicia bianca e pantaloni zebrati fucsia. Ai piedi porta delle scarpe a punta di colore nero.

Durante la guerra di Marineford indossava dei pantaloni arancioni con dei segni bianchi, una maglia bianca con decorazioni rosse e con una profonda scollatura. Le lenti dei suo occhiali erano inoltre viola.

Ventiquattro anni fa portava i capelli più lunghi ed aveva due orecchini al lobo sinistro e oltre agli occhiali da sole portava degli occhiali da aviatore sulla fronte.

Poco dopo la partenza da Marijoa i capelli di Do Flamingo erano ordinati ed indossava una camicia con delle strisce nere. Col passare del tempo cambiò look iniziando ad indossare una camicia azzurra, dei pantaloni a righe nere e ad avere i capelli spettinati a causa della condizione di povertà in cui viveva.

Galleria Modifica

Carattere Modifica

Do Flamingo ride

Anche nel mezzo del caos e della distruzione Do Flamingo continua a ridere.

Do Flamingo è un personaggio arrogante che ama le frasi ad effetto. Non teme di minacciare il grand'ammiraglio Sengoku, di sedersi sul tavolo durante la riunione di Marijoa e di mostrarsi divertito alla prospettiva di affrontare gli uomini di Barbabianca.

A otto anni aveva un atteggiamento viziato e violento tipico dei nobili mondiali. Anche dopo che suo padre lo ha portato via dalla vita di lusso Do Flamingo credette di avere ancora i diritti delle sue origini perdute, pretendendo di possedere schiavi e che le persone si inginocchiassero di fronte a lui. A causa del rischio di essere linciato da una folla dovuto al loro odio verso i nobili mondiali, Do Flamingo ha imparato il dolore e la fame per la prima volta nella sua vita.

Do Flamingo ha l'abitudine di sedersi nei luoghi più strani, ad esempio su tavoli, barili, schienali di sedie e anche su un mucchio di cadaveri. Sembra non avere dubbi né paura di niente, ma solo curiosità per ciò che lo circonda, come quando Baby 5 ha tentato di ucciderlo e lui ha continuato a parlare indifferentemente al lumacofono con Vergo.

Due anni dopo la battaglia di Marineford, continua a mantenere il suo sorriso fino a quando è tutto sotto controllo, tuttavia quando Law ha sconfitto Vergo e ha distrutto la stanza del S.A.D. ha mostrato rabbia e preoccupazione che è aumentata quando Law l'ha minacciato dicendogli di lasciare la sua posizione di membro della Flotta dei sette. Ha anche mostrato segni di paura nel vedere il potere di Fujitora. All'idea di perdere il controllo su Dressrosa ha ceduto alla paura, alla rabbia e alla disperazione.

Do Flamingo ama divertirsi con le sue vittime in modo sadico, come dimostrano gli episodi in cui ha costretto prima due marine e poi Bellamy e Cirkeys ad affrontarsi, ridendo del dolore che si infliggevano. Durante la battaglia di Marineford, tutti gli scontri cui Do Flamingo ha preso parte, hanno avuto luogo solo grazie alla sua voglia di divertirsi, accennando anche a un suo lato sadico quando ride dopo aver tagliato la gamba di Little Odr Junior.

A Marineford trova divertente praticamente qualsiasi cosa accada: quando Barbabianca provoca due tsunami giganteschi, quando scende sul campo di battaglia e anche quando muore; l'arrivo dei Pirati di Barbanera e quello dei Pirati del Rosso. Ha deriso Gekko Moria dicendogli di essere troppo debole per continuare a mantenere il suo posto nella Flotta dei sette, e ha accolto con entusiasmo l'ordine di eliminarlo, non dispiacendosi per non essere riuscito a portare a termine il compito. Ha gestito la casa d'aste alle Sabaody senza alcun rimorso, nonostante molte persone siano state vendute come schiavi. Favorisce anche i paesi in guerra fornendo armi. Quando va di fretta ed è in una situazione disperata Do Flamingo rinuncia a qualsiasi forma di sadismo o di interrogatorio ed uccide i suoi avversari per soddisfare la sua rabbia.

Do Flamingo crede nella filosofia che i più forti dettano le regole e sono i soli a potere sopravvivere nella nuova era, mentre gli altri sono destinati ad adattarsi o a soccombere. Per questo perde facilmente interesse nelle cose, come il possesso della casa d'aste di umani. Ha addirittura minacciato di abbandonare la Flotta dei sette, nel caso in cui non dovesse più trovare piacevole eseguire gli ordini.

Do Flamingo impressionato dalla D.

Do Flamingo si spaventa nel sapere che Law ha la D. nel nome.

Possiede una mentalità estremamente sanguinaria, al punto di punire brutalmente un gladiatore che non ha versato il sangue del suo avversario e leccando addirittura il sangue della sua vittima dal suo stesso volto. Egli crede nell'esistenza di una crudeltà insita in tutti gli esseri umani, indipendentemente dalla personalità che viene accantonata dall'emozione di vedere sangue e morte. Inoltre è stato capace di uccidere il proprio padre all'età di dieci anni.

Nonostante disprezzi chiunque sia più debole di lui Do Flamingo riconosce un po' di onore e di orgoglio nella sua bandiera e non tollera che la gente insulti ciò che essa rappresenta o che fallisca mentre agisce per conto di essa. Accetta anche di allearsi con dei pirati ancora inesperti ma che gli danno delle speranze: ha fatto così con Law e Bellamy quando essi erano ancora alle prime armi. Al contrario di Bellamy, Do Flamingo accetta che la gente abbia dei sogni e non la disprezza per questo, anche se personalmente sembra non averne. Sebbene possa trasmettere la sensazione di non essere interessato a nulla, in taluni casi sembra lasciare intendere un forte interesse per il futuro e per gli eventi che lo caratterizzeranno. Tratta i suoi subalterni con rispetto e alcuni di loro li considera come dei fratelli e delle sorelle, dispiacendosi quando questi fanno una brutta fine, annientando città intere pur di proteggerli o disprezzandoli se lo tradiscono.

Ironicamente nonostante Do Flamingo tenga alla sua ciurma considerandola una famiglia non ha esitato ad uccidere suo padre, a causa dell'odio che provava verso di lui per aver ridotto la famiglia alla povertà, e suo fratello Rosinante‎. Nonostante il suo carattere Do Flamingo teme molto coloro che possiedono la D. nel nome, infatti è rimasto spaventato nel sapere che Law la possiede ed ha cercato di mascherarlo sostenendo che sia una sciocca superstizione.

Relazioni Modifica

Famiglia Modifica

Do Flamingo una volta aveva dei profondi legami con la sua famiglia, in particolare con la madre, al punto da rimanere sconvolto dopo la sua morte. Aveva a cuore anche suo padre Homing e suo fratello Rosinante‎ prima che il padre perdesse il suo titolo di nobile mondiale costringendoli a vivere in povertà causando la morte della madre. A distanza di anni dalla morte del padre e del fratello Do Flamingo sostiene di averli perdonati nel momento in cui li ha uccisi.

Don Quijote Homing Modifica

Il padre di Do Flamingo, Homing, era un nobile mondiale che aveva rinunciato al suo status per il desiderio di vivere una vita normale tra i popolani. Questo portò la famiglia a perdere i suoi privilegi e le sue ricchezze e, dopo che i residenti dell'isola scoprirono che erano nobili mondiali, iniziarono a cacciarli costringendoli a vivere in povertà. Per questo Do Flamingo iniziò a disprezzare il padre per avere condannato la famiglia a vivere in quello stato, ritenendolo uno sciocco per avere abbandonato il suo status. All'età di dieci anni, l'odio di Do Flamingo lo spinse ad ucciderlo, portando la sua testa a Marijoa nel vano tentativo di riottenere lo status perduto.

Don Quijote Rosinante‎ Modifica

Rosinante vedeva suo fratello maggiore come un uomo profondamente malvagio e decise che fosse suo dovere fermarlo. Per questo, dopo avere trascorso molti anni in Marina lontano da lui, tornò da Do Flamingo ed entrò nella sua ciurma, in modo da agire come infiltrato. Do Flamingo voleva molto bene a Rosinante‎, arrivando addirittura ad avvertire Law di non attaccarlo in quanto avrebbe ucciso chiunque avesse osato ferirlo. Tuttavia pur di ottenere la vita eterna era disposto a sacrificarlo e, dopo aver scoperto il suo tradimento, lo uccise senza pietà.

Pirati di Don Quijote Modifica

Do Flamingo accetta nella sua ciurma ogni genere di persona, dai bambini agli anziani. Egli è legato ai membri della ciurma al punto tale che li considera la sua vera famiglia. Buffalo ha affermato che Do Flamingo era addirittura pronto a riaccogliere Law nella sua ciurma anche dopo il suo tradimento. Perdona i fallimenti purché i suoi ordini siano stati eseguiti.

Tutti quanti hanno grande fiducia nelle decisioni del capitano e considerano ogni richiesta come un ordine. L'unica persona che, in parte, ha un rapporto diverso con lui è Baby 5. La donna infatti odia Do Flamingo perché ha ucciso i suoi aspiranti fidanzati per proteggerla dalle sue decisioni avventate, che la portano ad accettare qualsiasi richiesta. Nonostante ciò anche lei gli è completamente fedele.

Dressrosa Modifica

Quando regnava a Dressrosa aveva il dominio assoluto su tutto il paese. Il suo status di membro della Flotta dei sette è ciò che gli ha concesso di governare il regno. I cittadini avevano un grande rispetto ed ammirazione per lui e per i suoi subalterni e tendevano ad irritarsi quando qualcuno mancava di rispetto al loro sovrano o quando infangavano il suo nome. Inoltre era amato dal suo popolo al punto che quando questi hanno saputo che ha abbandonato la Flotta dei sette il paese è entrato nel panico, anche se poi si calmano appena il CP0 li avvisa che era una notizia falsa.

Mentre Do Flamingo appariva come un monarca benevolo ed eroico soprattutto rispetto al precedente re Riku, in verità manipolò il re costringendolo ad attaccare la popolazione ingannando così la gente del paese. Do Flamingo si irrita quando i cittadini piangono le sue dimissioni da membro della Flotta dei sette e le sue azioni volte a trasformare i cittadini dissidenti in giocattoli mostrano una grande cattiveria verso il regno e un totale disprezzo e disinteresse verso le vite dei suoi sudditi.

Gli unici abitanti che conoscono la sua vera natura sono coloro che un tempo servivano Riku Dold III, Tank Lepanto incluso, che sono stati manipolati insieme al re. Mentre alcuni sono stati uccisi nell'attacco gli altri sono diventati soldati di Do Flamingo per rimanere vivi e sorvegliare Viola.

Dopo che Sugar è svenuta e il suo potere è stato annullato, le vittime del frutto Hobby Hobby tornano alle loro forme originali svelando al resto dei cittadini il vero volto di Do Flamingo. Appena la verità si diffonde sull'isola tutti i cittadini chiedono immediatamente la testa del sovrano iniziando una rivolta di massa sostituendo la fiducia e l'adorazione che avevano per lui con odio e rabbia.

Alleati Modifica

Governo Mondiale Modifica

Nonostante sia un alleato del Governo Mondiale, durante l'incontro a Marijoa non ha mostrato per Sengoku alcun rispetto e per noia ha usato la sua capacità per spingere due viceammiragli a combattere l'uno contro l'altro. La lotta viene interrotta quando Tsuru gli dice di smettere di scherzare. L'essere l'ex proprietario della casa d'aste di umani alle Sabaody ha un grosso impatto nel sistema giudiziario, anche se non abbastanza da fargli perdere il suo titolo di membro della Flotta dei sette.

Do Flamingo minaccia

Do Flamingo minaccia un rappresentate del Governo.

Dopo la guerra contro Barbabianca ha minacciato di lasciare la Flotta dei sette se gli ordini impartitigli dal Governo Mondiale non lo soddisfano o semplicemente lo infastidiscono. Inoltre non ha mai avuto veramente a cuore le sorti del governo e di nascosto ad esso è un malavitoso. Ha fatto infiltrare Vergo come talpa nella Marina manipolando alcuni eventi grazie a lui. Arrivato a Punk Hazard ha attaccato immediatamente i marine e Smoker senza minimamente curarsi del fatto che fossero alleati.

Do Flamingo è un discendente di uno dei venti re che ottocento anni fa fondarono il Governo Mondiale. Nonostante abbia perduto tale titolo per la passata decisione del padre di abbandonare il suo status, ha comunque mantenuto abbastanza influenza e potere da falsificare le notizie riguardanti le sue dimissioni dalla Flotta dei sette solo per ingannare Law e i Pirati di Cappello di paglia, cosa che solo i nobili mondiali possono fare. Do Flamingo è arrivato addirittura a ricattare il Governo dopo aver sequestrato un cargo contenente i tributi ai nobili mondiali.

Dopo gli eventi di Punk Hazard Fujitora viene inviato a Dressrosa per aiutare Do Flamingo contro Trafalgar Law e la ciurma di Cappello di paglia. Issho ha dimostrato grande disgusto nel lavorare con lui e quando lo ha aiutato nel combattimento contro Law ha cercato allo stesso tempo di colpirlo con un suo attacco a lungo raggio.

Disco Modifica

Disco è il responsabile della casa d'aste di umani al Grove 1. Quando è stato ferito dopo che Charloss è stato colpito da Rufy ha chiamato Do Flamingo chiedendogli aiuto, ma questi gli regala il negozio perché non è più interessato al commercio di schiavi essendo alle porte sia la guerra contro Barbabianca, sia l'era degli Smile, i frutti del diavolo artificiali. Senza la sua assistenza Disco ha mandato in fallimento la casa d'aste.

Caesar Clown Modifica

Do Flamingo è associato a Caesar Clown che ha bisogno della sua approvazione prima di agire per evitare di attirare l'attenzione su Punk Hazard, ma Do Flamingo diffida dello scienziato e per questo ha mandato Mone a spiarlo. Uno dei motivi per cui è alleato con Caesar è perché questi produce il S.A.D. necessario per la produzione dei frutti del diavolo artificiali che vende a Kaido. Proprio per questo ha minacciato di morte Mone se dovesse succedere qualcosa a Caesar. Dopo che lo scienziato viene catturato dall'alleanza tra i Pirati di Cappello di paglia e i Pirati Heart, Do Flamingo fa credere loro di aver abbandonato la Flotta dei sette ed inganna il mondo intero pur di riavere Caesar Clown. Per proteggerlo dalla Marina ha anche dichiarato che è un suo sottoposto.

Kaido Modifica

Do Flamingo rifornisce Kaido di frutti del diavolo artificiali. A causa dell'immenso potere dell'imperatore se non dovesse più rifornirlo di Smile sa che verrebbe annientato. Quando ha saputo che Do Flamingo è stato sconfitto, Kaido si è dispiaciuto per lui sostenendo che era troppo debole.

Nemici Modifica

Crocodile Modifica

Do Flamingo e Crocodile sembrano conoscersi, poiché a Marineford si parlano come se si fossero già incontrati prima. Crocodile minaccia di ucciderlo, mentre Do Flamingo gli propone di allearsi per sconfiggere Jaws. Crocodile però rifiuta l'offerta ed attacca entrambi. Più tardi Do Flamingo taglia inutilmente la testa a Crocodile, deridendolo perché si è schierato con Barbabianca. Crocodile replica che non si è affatto alleato con nessuno e i due si affrontano di nuovo.

Trafalgar D. Water Law Modifica

Do Flamingo contro Law

Do Flamingo combatte contro Law.

Law un tempo era un subordinato di Do Flamingo. Fin da quando Law era un bambino aveva visto del potenziale in lui, al punto da volerlo nella sua ciurma per trasformarlo nel suo braccio destro e da considerarlo come un fratello minore. Quando Law minaccia la stabilità dell'alleanza tra Do Flamingo, Caesar e Kaido il pirata diventa furioso e giura di uccidere il suo ex sottoposto dopo averlo ingannato ed avergli fatto credere di avere abbandonato la Flotta dei sette. Law odia a morte Do Flamingo per l'assassinio di Rosinante tredici anni prima, poiché egli era il suo benefattore, e intende sconfiggerlo per seguire le sue volontà. A causa del suo tradimento Do Flamingo dimostra di essere molto spietato con lui in battaglia, sparandogli per ben tre volte dopo averlo sconfitto utilizzando del piombo in quanto Law in passato aveva il morbo del piombo ambrato. Tuttavia Do Flamingo rimane anche spiazzato nell'apprendere che Law ha la D. nel nome.

Kyros Modifica

Kyros è stato il primo a cadere vittima dei poteri di Sugar per ordine di Do Flamingo. Da parte sua Kyros prevede di distruggere la fabbrica di Smile con l'aiuto dei suoi compagni. Egli stesso afferma che questa tattica è molto importante in quanto la distruzione della fabbrica porterà anche alla caduta di Dressrosa. Dopo che Do Flamingo falsifica le sue dimissioni da membro della Flotta dei sette Kyros decide di non perdere tempo e di iniziare la ribellione subito attaccando Sugar, la chiave per far capire ai cittadini di Dressrosa chi è veramente Do Flamingo. Dopo essere tornato umano, Kyros lo attacca immediatamente.

Famiglia Riku Modifica

Do Flamingo, ritornato a Dressrosa, organizza un colpo di stato screditando la famiglia Riku agli occhi dei cittadini dopo avere preso il controllo del re e del suo esercito per attaccare la popolazione e alla fine riesce ad ottenere il trono iniziando a dare la caccia ai restanti membri della famiglia Riku per eliminarli. Come risultato Scarlet viene uccisa, il padre di Rebecca viene trasformato in un giocattolo, Viola diventa un membro della ciurma di Do Flamingo per salvare il padre mentre Rebecca e Riku Dold III si vedono costretti a diventare gladiatori. Nonostante la ciurma si fidasse di Viola, quest'ultima ha sempre atteso il momento giusto per potersi sbarazzare di loro e vendicare la sua famiglia.

Forza e abilità Modifica

Do Flamingo taglia

Il manifesto con la sua taglia.

In qualità di capitano dei Pirati di Don Quijote, Do Flamingo ha il comando della sua ciurma. Ha un ruolo di privilegio nella malavita e nell'intermediazione che comprende la schiavitù, la produzione e distribuzione di armi di distruzione di massa nel Nuovo Mondo e del commercio di Smile. Inoltre quando era il re di Dressrosa aveva il dominio sull'intero regno. Ha ingannato il mondo facendo credere di avere rassegnato le dimissioni dalla Flotta dei sette, una cosa impossibile a tutti tranne che ai nobili mondiali, ma per lui non è stato un problema perché anche se ha perso quel titolo dopo che il padre ha rinunciato al suo status ha comunque mantenuto quei privilegi grazie al ricatto ai danni dei nobili mondiali circa il loro "tesoro nazionale". Quando è entrato nella Flotta dei sette la sua taglia ammontava a 340.000.000 Simbolo Berry.

È così forte che Law ha detto che se Do Flamingo avesse rinunciato alla sua carica i marine avrebbero inviato gli ammiragli contro di lui. Il pirata ha addirittura controllato due viceammiragli durante la riunione a Marijoa e ha sconfitto il viceammiraglio Smoker con grande facilità. Law ha scelto di non combattere prima dell'incontro con Do Flamingo proprio per risparmiare energia ed avere più probabilità contro di lui.

A parte la sua abilità in combattimento Do Flamingo ha una grande influenza nel mondo in quanto membro della Flotta dei sette e famoso pirata. Egli è noto come Joker, il più potente malavitoso del mondo. I Pirati di Bellamy erano sotto la sua autorità così come altri subalterni come Vergo e Mone oltre a Law, suo collega nella Flotta dei sette. Ha fatto entrare Vergo nella Marina come spia per potere avere un marine di fiducia sotto il suo comando. Inoltre è entrato in affari con l'ex scienziato del Governo Mondiale Caesar Clown, anche se non fidandosi di lui ha deciso di introdurre Mone nella sua organizzazione.

È anche un abile stratega, come dimostra usando il frutto Foco Foco come esca per spezzare l'alleanza tra Rufy e Law, convinto che il primo non avrebbe permesso a nessuno di ottenerlo. Ha anche usato la sua influenza per diffondere nel mondo la falsa notizia delle sue dimissioni per preparare una trappola ai suoi nemici. Dopo la sconfitta di Sugar, Do Flamingo ha ripreso il controllo su Dressrosa offrendo premi in denaro e la possibilità di sopravvivere a chiunque avesse ucciso i suoi nemici.

Capacità fisiche Modifica

Ha dei notevoli riflessi e una grande agilità, che dimostra evitando molti attacchi con relativa facilità e scavalcando Little Odr Junior e il suo gigantesco corpo con un salto. Ha dimostrato anche abbastanza velocità nello sfuggire ad una tempesta di sabbia creata da Crocodile, uscendone indenne.

A testimonianza della sua potenza vi è che non è mai stato ferito seriamente durante la battaglia di Marineford. Ha una forza sufficiente a bloccare l'uncino di Crocodile con una gamba. Quando Baby 5 lo ha attaccato è stato colpito da un proiettile esplosivo senza riportare il minimo danno e continuando la sua conversazione tramite lumacofono continuando a schivare i suoi attacchi. A Green Bit riesce a parare un calcio di Sanji usando solo il ginocchio e anche la conseguente raffica di calci del cuoco con il suo braccio senza subire danni, ma danneggiando ulteriormente la gamba del cuoco.

Do Flamingo possiede anche una resistenza fuori dal comune: già ad otto anni è sopravvissuto a varie torture e da adulto è riuscito ad evitare di essere congelato completamente da Kuzan spaccando il ghiaccio poco dopo uscendone illeso. È stato colpito in pieno all'addome da un pugno di Rufy e si è alzato in pochi istanti; Law ha sostenuto che quell'attacco gli avesse causato solo dei danni superficiali. Anche dopo essere stato colpito da un attacco di Law che ha distrutto i suoi organi interni è stato in grado di ricucirli e continuare il combattimento contro Rufy, anche grazie ai poteri del suo frutto. Dopo avere incassato numerosi colpi da Rufy in Gear Fourth, i quali lo hanno fatto schiantare contro diversi edifici e anche una montagna, è riuscito a rialzarsi.

Frutto del diavolo Modifica

Lente Per maggiori informazioni, vedere Filo Filo
Ito Ito

I fili di Do Flamingo.

Do Flamingo ha mangiato il frutto Filo Filo della categoria Paramisha che gli ha dato la capacità di produrre dei fili di diversi spessori che sono estremamente sottili e possono essere invisibili rendendo quasi impossibile accorgersi di loro ed evitarli.

Muovendo le dita può manipolare le sue vittime controllandole come marionette tramite i suoi fili. Principalmente utilizza questo potere per costringere gli avversari a combattere tra loro mentre li osserva divertito. La sua abilità è tale riuscire a controllare più persone contemporaneamente. Nessuno finora, ad esclusione di Rufy in Gear Fourth, è stato in grado di resistere a questo potere risultando del tutto impotente, compreso il comandante della terza flotta Jaws.

I fili possono essere utilizzati anche per tagliare gli avversari o le armi. Ha reciso nettamente la gamba destra di Little Odr Junior con un movimento rapido e ha decapitato Crocodile senza usare l'Ambizione nel colpo. A Green Bit, quando Issho ha fatto cadere un meteorite dal cielo, ha usato i suoi fili per creare una rete e affettare la roccia in pezzi. Ha anche dimostrato di sapere lanciare dalle dita i suoi fili come se fossero proiettili.

Con il suo potere è in grado di spostarsi in cielo aggrappandosi con i fili alle nuvole, come si è visto quando ha sorvolato il tratto di mare che separa Punk Hazard e Dressrosa. In un cielo senza nuvole non può quindi usare questa abilità. Do Flamingo inoltre può usare i suoi fili per ripararsi gli organi interni se essi vengono danneggiati e anche per generare dei cloni di se stesso in grado di muoversi e combattere autonomamente.

Avendo "risvegliato" il suo frutto del diavolo Do Flamingo è in grado di agire anche sull'ambiente circostante oltre che sul suo corpo e proprio per questo può trasformare gli edifici o il terreno stesso in fili da usare per attaccare gli avversari.

Ambizione Modifica

Do Flamingo Ambizione del re

Do Flamingo usa l'Ambizione del re.

Do Flamingo è in possesso sia dell'Ambizione del re che dell'Ambizione dell'armatura. La sua abilità nell'usare questi poteri è stata mostrata durante la lotta contro i marine della G-5, durante la quale ha usato l'Ambizione dell'armatura in combinazione col suo frutto per sconfiggere Smoker, un utilizzatore del frutto Rogia Fum Fum, e l'Ambizione del re per mettere fuori combattimento la maggior parte dei soldati.

Ha tranquillamente resistito ad una raffica di pugni di Rufy, per poi colpirlo con un pugno talmente potente da spedirlo a una distanza considerevole. Tuttavia la sua Ambizione non è abbastanza forte da bloccare oggetti appuntiti o taglienti, dal momento che quando ha afferrato la spada di Law, la sua mano ha iniziato a sanguinare.

Armi Modifica

Do Flamingo utilizza una pistola per sparare alle persone che disprezza o che reputa indegne come fa con il padre, con Rosinante‎ e con Diez Barrels.

Dieci anni fa stava per usare una spada per giustiziare il re Riku Dold III.

Storia Modifica

Passato Modifica

Famiglia Don Quijote povera

Do Flamingo assiste alla morte della madre.

Do Flamingo è un discendente di una delle famiglie reali che hanno fondato il Governo Mondiale e che si sono stabilite a Marijoa e questo fa di lui un nobile mondiale.

Trentuno anni prima dell'inizio della narrazione, il padre di Do Flamingo abbandonò il suo privilegiato status per vivere una vita normale con la sua famiglia, che si trasferì su un'isola del mare settentrionale non affiliata al Governo Mondiale. Do Flamingo all'epoca voleva diventare il "re del mondo".[3] Tuttavia l'atteggiamento di Do Flamingo portò la famiglia ad essere scoperta e a scappare dopo che la gente bruciò la loro casa in cerca di vendetta. La famiglia Don Quijote si ridusse in povertà e la madre di Do Flamingo morì a causa di una malattia quando lui aveva otto anni.

Do Flamingo uccide Homing

Do Flamingo si appresta ad uccidere suo padre.

Poco dopo Do Flamingo, Homing e Rosinante‎ furono catturati dai civili e torturati; i tre riuscirono a salvarsi grazie all'Ambizione del re di Do Flamingo. Dopo avere assistito a un tale avvenimento, Vergo, Pica, Diamante e Trebol convinsero quest'ultimo che aveva il potenziale per diventare un re e Trebol gli fornì il frutto Filo Filo. Due anni dopo Do Flamingo uccise il padre che disprezzava per la vita a cui li aveva condannati e subito dopo portò la testa di suo padre a Marijoa sperando di riottenere i privilegi dei nobili mondiali, ma questi ultimi lo rifiutarono. Da allora giurò vendetta e cominciò a ricattarli dopo avere appreso del "tesoro nazionale" di Marijoa.

Poco tempo dopo Do Flamingo diventò un pirata e Vergo, Pica, Diamante e Trebol divennero i suoi ufficiali che lo addestrarono per diventare il re dei pirati. All'età di diciassette anni era presente all'esecuzione di Gol D. Roger a Rogue Town. Qui si convinse di diventare il re dei pirati.[3]

A un certo punto incaricò Vergo di infiltrarsi in Marina e il suo posto nella ciurma venne preso da Rosinante‎, ritornato dal fratello dopo anni. Qualche tempo dopo incontrò Law, che all'epoca era ancora un bambino, nella città di Spider Miles, dove avevano posto la loro base. Law gli chiese di farlo entrare nella sua ciurma e Do Flamingo esaudì la sua richiesta. Una settimana dopo lo promosse a membro ufficiale dei Pirati di Don Quijote, iniziando ad addestrarlo con l'intenzione di renderlo il suo braccio destro dopo avere trovato una cura al morbo del piombo ambrato che lo affliggeva. Successivamente i Pirati di Don Quijote entrarono nella Rotta Maggiore.

Un giorno Rosinante‎ lasciò l'equipaggio insieme a Law per trovare una cura alla malattia del bambino, purtroppo senza successo. Sei mesi dopo Do Flamingo lo contattò avvertendolo del loro piano di rubare il frutto Ope Ope durante uno scambio tra la Marina e il pirata Diez Barrels sull'isola Rubeck e che tre giorni prima dello scambio si sarebbero incontrati sull'isola Swallow. Dopo avere scoperto da Vergo che Rosinante‎ lo aveva tradito Do Flamingo lo ripudiò definendo la sua ciurma la sua unica famiglia e creò la "gabbia per uccelli" per impedirgli di scappare dall'isola.

Do Flamingo uccide Ronzinante

Do Flamingo uccide Rosinante.

Raggiunse Rosinante‎, il quale gli rivelò di avere fatto mangiare l'Ope Ope a Law e di essere un membro della Marina, e questo spinse Do Flamingo ad ucciderlo per poi scappare insieme alla sua ciurma dall'isola a causa dell'arrivo della nave della Marina di Tsuru.

Un giorno i Pirati di Bellamy si presentarono a Do Flamingo chiedendo di potere essere membri della sua ciurma. Do Flamingo così dette loro la possibilità di adottare il suo simbolo a patto di non disonorarlo.

Otto anni prima dell'inizio della narrazione, Do Flamingo diventò un membro della Flotta dei sette dopo aver ricattato il Governo per aver rubato i tributi delle nazioni destinate ai nobili mondiali, iniziando ad avere una grande fama. Una notte si presentò nella camera di Riku Dold III. Do Flamingo gli chiese dieci miliardi di Berry entro la notte successiva per convincerlo a lasciare il paese. Riku Dold III inviò le sue guardie per il regno chiedendo loro di raccogliere tutti i soldi dei cittadini, senza però informarli della situazione.

Ufficiali dei pirati di Don Quijote dieci anni fa

Do Flamingo e i suoi ufficiali intervengono nella sommossa di Dressrosa.

Durante la raccolta, Do Flamingo utilizzò il potere del suo frutto del diavolo per controllare Riku, costringerlo ad attaccare la popolazione e a distruggere gli edifici della città di Sevio. Mentre il panico si diffuse in tutto il regno, Do Flamingo prese anche il controllo dell'esercito del re facendogli attaccare i civili innocenti contro la loro volontà. Do Flamingo apparve poi con Trebol, Diamante e Pica e dopo avere sconfitto il re Riku e l'esercito reale si fecero passare per eroi, impostando le basi dell'insediamento sull'isola. La stessa notte Do Flamingo diventò il nuovo sovrano di Dressrosa e ordinò ai suoi uomini di dare la caccia ai familiari del re. Trovando utili i poteri del frutto del diavolo della principessa Viola, decise di risparmiare la vita a Riku Dold III a patto che sua figlia si unisse ai Pirati di Don Quijote.

Grazie ai poteri di Sugar, Do Flamingo cominciò a trasformare gran parte degli abitanti a lui ostili in giocattoli in modo che tutti si dimenticassero di loro. Inoltre emanò due leggi che tutti avrebbero dovuto rispettare: il coprifuoco dopo mezzanotte e il fatto che umani e giocattoli non dovessero entrare nelle case dell'altra razza.

Do Flamingo assunse il controllo della casa d'aste dell'arcipelago Sabaody e la fece amministrare a Disco.

Quando Caesar Clown ritornò a Punk Hazard un anno prima dell'inizio della narrazione, Do Flamingo entrò in affari con lui e strinse un'alleanza con Kaido iniziando a rifornire l'imperatore di frutti del diavolo artificiali creati grazie al S.A.D. prodotto da Caesar. Aiutò lo scienziato permettendogli di rapire dei bambini per i suoi esperimenti, incaricando Vergo di fare passare le sparizioni per morti in mare. Non fidandosi dello scienziato, Do Flamingo decise anche di infiltrare Mone nella sua organizzazione per tenerlo d'occhio.

Saga di Jaya Modifica

Riunione Marijoa

Do Flamingo a Marijoa.

Do Flamingo si presenta a Marijoa per discutere del rimpiazzo di Crocodile, recentemente sconfitto da Rufy.

Nella sala della riunione, due marine combattono tra di loro: uno di essi afferma di non avere il controllo delle sue azioni. Tsuru capisce che è opera di Do Flamingo e gli ordina di smetterla, ma è solo con l'arrivo di Sengoku che il pirata si decide a terminare di divertirsi alle spese dei due uomini.

Quando la riunione sta per cominciare, vengono interrotti da una persona giunta per presentare un candidato. L'uomo è Lafitte e nomina il suo capitano, Marshall D. Teach, dicendo che sarebbe la persona giusta per loro. Sengoku afferma che un pirata sconosciuto non è adatto ad incutere timore negli altri pirati, ma Do Flamingo è curioso e chiede che la richiesta del nuovo arrivato sia accettata.

Saga di Skypiea Modifica

Do Flamingo punisce Bellamy

Do Flamingo punisce Bellamy per il suo fallimento.

Do Flamingo raggiunge Jaya per punire Bellamy, colpevole di avere macchiato il suo simbolo dal disonore in seguito alla sconfitta subita per mano di Rufy. Così il pirata inizia a controllare Cirkeys facendolo combattere contro il suo capitano. Bellamy implora il suo perdono, ma Do Flamingo lo ignora e costringe Cirkeys a colpirlo con la sua lama. Poi si allontana, affermando che una nuova era è alle porte, in cui solo i pirati più forti sopravviveranno.

Saga delle Sabaody Modifica

Disco telefona a Do Flamingo chiedendogli aiuto per difendere la casa d'aste dal caos provocato da Monkey D. Rufy. Il pirata si rifiuta di intervenire e dichiara di non essere più interessato al commercio di schiavi, donandogli l'edificio.

Saga di Marineford Modifica

Little Odr Jr mutilato

Do Flamingo trancia la gamba di Little Odr Junior.

Per via dell'imminente scontro tra la flotta di Barbabianca e la Marina, la Flotta dei sette viene convocata per schierarsi al fianco di quest'ultima.

Quando le trasmissioni televisive hanno inizio, Do Flamingo, assieme ai membri della Flotta dei sette, si posiziona al centro delle mura che si affacciano sulla baia.

Do Flamingo si limita ad osservare la gente che combatte e che muore restandosene in disparte fino all'arrivo di Little Odr Junior, il quale vuole eliminare almeno un membro della Flotta dei sette prima di cadere. Do Flamingo evita con facilità l'attacco del gigante saltando in aria e nel frattempo riesce a tagliargli una gamba.

Do Flamingo poi affronta Atomos, sul quale usa la sua abilità per costringere l'avversario ad attaccare i suoi uomini.

Do Flamingo blocca Jaws

Do Flamingo blocca Jaws con i suoi poteri.

Quando Rufy e gli altri evasi di Impel Down raggiungono Marineford, Do Flamingo si esalta vedendo che anche Jinbe e Crocodile hanno raggiunto la battaglia e allo stesso tempo è felice di poter vedere di persona il famoso Monkey D. Rufy. Durante lo scontro tra Ivankov e Orso, Do Flamingo chiede a Ivankov come facciano i due a conoscersi già da tempo, e gli rivela che l'Orso di un tempo ormai è morto. Gli spiega infatti che Vegapunk ha recentemente terminato di modificare Orso e lo ha trasformato in un cyborg senza volontà.

Quando Jaws attacca Crocodile viene fermato da Do Flamingo, il quale salta sulla sua schiena per controllarlo. Propone così a Crocodile di allearsi, ma quest'ultimo lo deride per l'insensatezza della sua proposta dicendogli che al massimo potrebbe essere un suo tirapiedi. Crocodile attacca così i due pirati con un tornado di sabbia.

Doflamingo e Crocodile si scontrano

Crocodile e Do Flamingo si affrontano.

Dopo che Crocodile ha salvato Ace colpendo i due boia, Do Flamingo usa la sua abilità per decapitare l'ex membro della Flotta dei sette, invidioso perché apparentemente ha deciso di allearsi con Barbabianca e non con lui. Crocodile replica che lui non si affatto alleato con nessuno e i due si affrontano nuovamente. La battaglia non viene mostrata ma entrambi riappaiono in seguito illesi.

Quando Rufy riesce a liberare suo fratello, Do Flamingo afferma che sarebbe molto più divertente se i due riuscissero a salvarsi, perciò decide di non intervenire per bloccare la loro fuga. Con l'arrivo dei Pirati di Barbanera, Do Flamingo ride ad afferma che si è raggiunto l'apice del divertimento. Infine ride nuovamente, quando Barbabianca viene ucciso da Teach e dai suoi uomini.

Quando Shanks arriva e Sengoku dichiara la fine delle ostilità, Do Flamingo sorride beffardamente.

Saga dopo la guerra Modifica

Moria e pacifisti

Do Flamingo guida alcuni Pacifista contro Moria.

Dopo la fine della guerra, Do Flamingo attacca Gekko Moria assieme ad un gruppo di Pacifista, affermando che egli è diventato troppo debole per mantenere il suo posto nella Flotta dei sette. Moria gli chiede se l'ordine di eliminarlo venga da Sengoku, ma Do Flamingo gli risponde che arriva da più in alto.

Più tardi informa un agente del Governo Mondiale che Moria è scomparso prima che potesse ricevere il colpo di grazia, ma che era ferito così gravemente che probabilmente non è sopravvissuto. L'ufficiale lo critica per non avere svolto completamente il suo lavoro, ma Do Flamingo replica che a lui non importa nulla degli ordini del Governo Mondiale e che se volesse potrebbe anche decidere di lasciare il suo posto nella Flotta dei sette.

Salto temporale Modifica

Do Flamingo riesce ad impossessarsi del frutto Foco Foco, riformatosi dopo la morte di Ace. Lo conserva nella speranza di attirare Rufy a sé, avendo sviluppato interesse per il super novellino.

Punisce un suo sottoposto perché non in grado di uccidere.

Saga di Punk Hazard Modifica

Do Flamingo Punk Hazard

Do Flamingo si dirige a Punk Hazard.

Quando la ciurma di Rufy e un plotone di marine della base G-5 sbarcano a Punk Hazard, Do Flamingo concede il via libera a Caesar Clown affinché uccida gli intrusi.

In seguito viene contattato da Vergo, anch'egli a Punk Hazard, che lo informa che Law è entrato nella stanza in cui il S.A.D. viene prodotto. Do Flamingo ordina a Vergo di uccidere Law senza pietà. In seguito contattata Caesar e Mone, informandoli che sta per inviare Buffalo e Baby 5 a Punk Hazard come rinforzo. Inoltre gli dice che una volta arrivati i due, tutti sarebbero dovuti tornare a Dressrosa dopo avere completato le loro missioni.

Do Flamingo monitora la battaglia di Vergo contro Law e Smoker attraverso un lumacofono. Dopo avere recuperato il proprio cuore, Law si rivolge a Do Flamingo, sostenendo che avrebbe sconfitto Vergo e che Rufy avrebbe fatto lo stesso con Caesar, privandolo del S.A.D.. Law infatti taglia a metà il suo avversario.

Poco dopo Buffalo contatta Do Flamingo riferendogli di avere trovato Caesar all'esterno del laboratorio. Il suo capitano gli ordina di recuperarlo e di tornare immediatamente indietro. Più tardi informa Mone della sconfitta di Vergo e Caesar Clown e le ordina di innescare un'arma che ucciderà tutti sull'isola tranne Caesar. Mone risponde di essere già davanti al pulsante e Do Flamingo le dice addio mentre l'arpia si appresta a sacrificarsi.

Dopo avere ricevuto informazioni da Baby 5 e da Buffalo che gli rivelano di avere problemi ad affrontare uno strano avversario e che non è avvenuta nessuna esplosione, Do Flamingo decide di andare personalmente a Punk Hazard. Poco prima di arrivare a destinazione si imbatte in una zattera di salvataggio su cui trova le teste dei suoi due subordinati ed un lumacofono con il quale Law gli chiede di abbandonare il suo status di membro della Flotta dei sette. Law dice a Do Flamingo che se i giornali del giorno dopo non riporteranno le sue dimissioni Caesar non gli verrà riconsegnato.

Kuzan ferma Do Flamingo

Kuzan difende Smoker da Do Flamingo.

Poco dopo la partenza dei Pirati di Cappello di paglia da Punk Hazard, Do Flamingo arriva sull'isola e per prima cosa riattacca le teste dei suoi sottoposti sui rispettivi corpi. Utilizzando l'Ambizione del re mette fuori combattimento la maggior parte dei marine della base G-5 e poi chiede loro dove siano i Pirati di Cappello di paglia e Law. Quando i marine aprono il fuoco, ignorando gli ordini di Smoker, Do Flamingo usa i suoi poteri per ferire i marine e tagliare le loro armi. Il viceammiraglio allora si confronta con il pirata e mente dicendo di non sapere dove Law e la ciurma siano diretti. Do Flamingo lo attacca e lo sconfigge; prima che possa sferrargli il colpo di grazia l'ex ammiraglio Kuzan appare all'improvviso e lo congela, ma il pirata si libera dal ghiaccio. Poi dice a Kuzan di non avere alcuna intenzione di affrontarlo e se ne va con Buffalo e Baby 5.

Tornato a Dressrosa, Do Flamingo utilizza la sua influenza per diffondere in tutto il mondo la falsa notizia della sue dimissioni dalla Flotta dei sette. La mattina seguente riceve una chiamata da Law.

Saga di Dressrosa Modifica

Do Flamingo risponde alla chiamata e conferma a Law di essersi dimesso dalla Flotta dei sette. Quest'ultimo lo informa che gli consegnerà Caesar come pattuito a Green Bit, un'isola situata a nord di Dressrosa.

Do Flamingo vs Law vs Fujitora

Do Flamingo contro Law e contro Fujitora.

Quando sia Do Flamingo che Fujitora si presentano nel luogo dell'appuntamento, Law avverte il pirata di essere a conoscenza del fatto che le sue dimissioni non fossero reali. Dopo che Law dichiara che lui e Rufy sono alleati Fujitora gli revoca il titolo di membro della Flotta dei sette e usa la sua abilità per fare cadere una meteora. Do Flamingo, Issho e Law usano i loro poteri per ridurre in pezzi il meteorite e, dopo esserne usciti indenni, Do Flamingo si ritrova a combattere contro Law assieme a Fujitora.

Do Flamingo raggiunge Law dopo che lui ha contattato gli alleati alla Thousand Sunny e gli ordina di arrendersi e di restituirgli il cuore di Caesar, aggiungendo anche che Rufy è finito in una trappola al colosseo e che quindi l'alleanza tra i due è finita.

Poco dopo Law viene sconfitto e Do Flamingo recupera quello che crede essere il cuore di Caesar. Mentre Law giace a terra con Issho seduto accanto a lui, Do Flamingo gli racconta la storia della famiglia Don Quijote, una delle diciannove che fondarono il Governo Mondiale, rivelandogli di essere un ex nobile mondiale.

Sanji ferma Do Flamingo

Do Flamingo affronta Sanji.

Quando Caesar corre verso Do Flamingo pregandolo di restituirgli il suo cuore, quest'ultimo si accorge che il cuore appartiene ad un marine e, mentre Fujitora è distratto, Law fugge insieme a Caesar, inseguito dallo stesso Do Flamingo. Giunto sulla spiaggia, Joker si accorge della Sunny e, capendo qual è il piano di Law, decide di attaccarla, ma all'ultimo momento arriva Sanji a salvare il gruppo sulla nave.

Nonostante gli sforzi di Sanji, Do Flamingo riesce prima a ferirlo e poi ad immobilizzarlo grazie ai suoi poteri. Prima che riesca ad assestargli il colpo di grazia, Law interviene in tempo trasportando se stesso, il cuoco e Caesar sulla Sunny. Do Flamingo tenta di nuovo di attaccare la nave insieme a Fujitora e al suo plotone di marine, ma Law prende in ostaggio Jora dando la possibilità al gruppo di Nami di allontanarsi col Coup de Burst.

Una volta che l'equipaggio della Sunny è partito, Law e Do Flamingo si trovano faccia a faccia sul ponte di ferro che collega Dressrosa a Green Bit. Law rivela al suo ex capitano di volersi vendicare di lui per quello che ha fatto tredici anni prima e, dopo avere rilasciato Jora, i due cominciano a scontrarsi distruggendo il ponte stesso.

Do Flamingo spara a Law

Do Flamingo spara a Law.

La violenta battaglia si sposta a Dressrosa e si conclude proprio davanti al colosseo con la sconfitta di Law, al quale Do Flamingo spara tre colpi di pistola. Quando Zoro e Kin'emon tentano di recuperare Law, Fujitora intercetta Zoro mentre Do Flamingo prima prende a calci Kin'emon e poi si dirige poi a palazzo reale con l'ammiraglio e con Law, il quale aveva perso conoscenza.

Giunti lì, Fujitora gli rivela la sua volontà di abolire la Flotta dei sette citando l'incidente di Alabasta e Do Flamingo, irritato, tenta di colpirlo con un calcio. Issho lo para avvertendolo delle conseguenze delle sue trasgressioni e che per il momento sarà dalla sua parte. Dopodiché Do Flamingo si sostituisce con un clone di fili.

Kyros decapita Do Flamingo

Kyros taglia la testa al clone di Do Flamingo.

Appena i giocattoli di Dressrosa tornano alle proprie forme originali, a causa della sconfitta di Sugar, Kyros, che si era appostato all'esterno della stanza, parte all'attacco, ma decapita il clone di fili. A quel punto il pirata fa la sua comparsa e, assieme alla sua copia, cerca di attaccare Kyros e Rufy, giunto in suo soccorso, che però riescono ad evitare l'attacco. A quel punto ordina a Pica di gettare tutti gli intrusi fuori dal palazzo. Poi avvia il suo piano, espandendo i suoi fili sopra l'isola e formando così un'enorme gabbia che impedisce a chiunque di fuggire. Dopodiché usa la sua capacità per controllare numerose persone del paese, facendole scatenare in tutta l'isola.

Do Flamingo annuncia a tutto il paese che ora la verità è venuta a galla e che per questo ha dato il via ad un "gioco" il quale avrà termine in due soli modi: con la sua morte degli abitanti oppure con quella di una serie di persone di cui trasmette le immagini. Si tratta dei membri della famiglia Riku, della ciurma di Rufy, Law e di Sabo.

Do Flamingo raduna i suoi uomini in cima al palazzo reale e distrugge le chiavi della fabbrica di Smile per assicurarsi che i Pirati di Cappello di paglia non vi entrino. Assicura inoltre la sua ciurma che Fujitora non li ostacolerà e che ha comunque intenzione di non lasciarlo in vita.

In seguito Bellamy raggiunge il palazzo reale, che ora si trova in cima al campo di girasoli, chiedendo spiegazioni a Do Flamingo riguardo il suo tradimento; il membro della Flotta di sette spiega che entrambi hanno avuto obiettivi diversi sin dal principio è che l'unica cosa che gli importasse è avere il potere di distruggere il mondo, dopodiché ferisce gravemente il pirata.

Law e Rufy riescono a raggiungere Do Flamingo, Trebol e Bellamy e, con una tecnica combinata, Rufy colpisce allo stomaco Joker mentre Law taglia a fette Trebol, ma non riesce a finirlo poiché viene fermato dallo stesso Do Flamingo e ferito al petto dal pirata mentre Trebol lo tiene bloccato con i suoi poteri. Joker poi colpisce Rufy riuscendo ad immobilizzarlo e a quel punto racconta loro il suo passato. Mentre il suo clone e Bellamy attaccano Rufy finito al piano di sotto, Do Flamingo si ritrova da solo ad affrontare Law.

Durante il combattimento, Law gli rivela di avere la D. nel nome, riuscendo a distrarlo il tempo necessario per colpirlo con la spada. Do Flamingo riesce comunque ad immobilizzarlo e gli taglia il braccio destro. Prima di dargli il colpo di grazia viene però interrotto da Rufy, che è riuscito a distruggere il suo clone. Do Flamingo allora libera dal suo controllo Bellamy, il quale si scaglia comunque contro Rufy.

Rufy e Do Flamingo faccia a faccia

Rufy impedisce a Do Flamingo di uccidere Law.

Mentre imperversa la battaglia tra i due, Do Flamingo spara più volte contro Law, credendo di averlo ucciso. Subito dopo Rufy ritorna in cima al palazzo reale ed inizia ad affrontare Joker, ma Law, sopravvissuto grazie ad uno scambio con un sottoposto dei Pirati di Don Quijote, sorprende Do Flamingo trapassandolo al petto con una spada di energia. Il membro della Flotta dei sette si ripara gli organi interni grazie ai suoi fili e si prepara ad uccidere Law, ma all'ultimo istante viene fermato da Rufy.

A quel punto Do Flamingo inizia a combattere contro quest'ultimo. Durante il conflitto Rufy, inizialmente in svantaggio, sfodera una sua nuova tecnica, il Gear Fourth, grazie alla quale riesce a mettere in difficoltà il nemico. Per contrastarlo Do Flamingo utilizza i poteri "risvegliati" del suo frutto del diavolo per trasformare l'ambiente circostante in stringhe con le quali attacca Rufy; il ragazzo lo mette comunque alle strette, mettendolo al tappeto varie volte e poi schiantandolo contro la montagna sulla quale sorge il palazzo, ma prima di dargli il colpo di grazia il Gear Fourth si disattiva.

Do Flamingo cerca di approfittarne, ma viene bloccato dai gladiatori del colosseo che tentano di guadagnare tempo per Rufy, così il pirata li sconfigge rapidamente e per costringere l'avversario ad uscire allo scoperto inizia a restringere la "gabbia per uccelli" sull'isola.

Rufy sconfigge Do Flamingo

Rufy sconfigge Do Flamingo.

Dopo avere abbattuto gli altri gladiatori che avevano tentato di contrastarlo, Do Flamingo viene sfidato da Viola, ma il pirata riesce a metterla contro Rebecca grazie ai suoi poteri e spinge la ragazza ad uccidere la zia. Prima che sia troppo tardi Law scambia Viola con Rufy, permettendo al pirata di continuare ad affrontare Do Flamingo.

Quest'ultimo quindi si scontra ancora una volta con Rufy, il quale riesce ad attivare nuovamente il Gear Fourth. Dopo una serie di scambi di colpi, Do Flamingo tenta di intrappolarlo nella sua rete di fili e ad ucciderlo con le sue stesse stringhe; nonostante questo, Cappello di paglia riesce a sfondare la sua rete a sconfiggerlo assestandogli un potente pugno che lo schianta al suolo, distruggendo nell'impatto parte della città. Do Flamingo precipita nel porto commerciale mentre la gabbia per uccelli svanisce.

In seguito viene arrestato dalla Marina insieme al resto della sua ciurma per essere condotto ad Impel Down. Durante la deportazione ha un dialogo con Tsuru sugli equilibri del Nuovo Mondo.

Differenze tra manga e anime Modifica

Colori Modifica

Do Flamingo colori inizio

I colori iniziali di Do Flamingo nell'anime.

Alla sua prima apparizione nell'anime i colori di Do Flamingo sono diversi da quelli usati nel manga. In seguito l'anime ha cambiato i colori per adattarsi.[4]

Passato Modifica

Nel tredicesimo film viene rivelato che Do Flamingo organizzò un'asta per vendere il frutto Gold Gold. Gild Tesoro inviò alcuni sicari che se ne impossessarono con la forza e per questo Do Flamingo incaricò alcuni assassini di ucciderlo, ma essi fallirono. Quattro anni dopo, il pirata tentò nuovamente di farlo eliminare, ma nuovamente non ci riuscì; per questo decise di usarlo come partner commerciale e lo mise in contatto con il Governo Mondiale.

Saga di Jaya Modifica

Nel manga le azioni di Do Flamingo vengono scoperte da Tsuru. Nell'anime è un altro marine ad accorgersi che quanto accade è opera sua.

Saga di Marineford Modifica

Nel manga, quando Sengoku rivela il legame familiare tra Dragon e Rufy, Do Flamingo afferma di avere finalmente capito perché Ivankov si è schierato con il pirata. Nell'anime non dice nulla, ma si limita a sorridere.

Prototipi di One Piece Modifica

Prototipo Doflamingo

Il personaggio al centro è una bozza di Do Flamingo.

In One Piece Green c'è un prototipo di Do Flamingo; avrebbe dovuto assomigliare ad un rapper un po' più giovane della sua versione definitiva.

Traduzioni e adattamenti Modifica

La Star Comics ha scritto il suo nome in diversi modi nei vari volumi: "Don Quijote Do Flamingo", "Don Quijote Doflamingo" e "Donquijote Doflamingo".

Curiosità Modifica

Polnareff

Michel Polnareff.

  • Il suo personaggio è molto simile al cantante francese Michel Polnareff.
  • "Joker" è il nome inglese della carta da gioco Jolly o matta.
  • "Flamingo" in inglese significa fenicottero, animale su cui Do Flamingo è basato.
  • "Don Quijote" è il nome originale di Don Chisciotte.
  • La sua risata tipica è "fufufufu!".
  • Il suo cibo preferito è l'aragosta, mentre odia i barbecue perché gli evocano brutti ricordi[5].
  • Oda ha rivelato che inizialmente Do Flamingo non doveva avere legami di sangue con Rosinante.[3]

Note

  1. One Piece Blue Deep: Characters World, pagina 117.
  2. 2,0 2,1 SBS volume 58.
  3. 3,0 3,1 3,2 One Piece Magazine Vol. 3.
  4. Episodio 151, la prima versione di Do Flamingo nell'anime ha colori diversi.
  5. SBS volume 82.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.