FANDOM


Articolo scelto Gente! Questo è un articolo fatto come si deve!

"Diamante" è un articolo completo ed esauriente!

Diamante è un alto ufficiale dei Pirati di Don Quijote. Occupa il trono di quadri ed è il capo dell'armata che porta il suo nome, che costituisce la squadra dei lottatori.

Aspetto Modifica

Indossa un cappello bianco e giallo con delle macchie marroni e delle ciocche di capelli biondi scuri che scendono da esso. Ha delle striature che scendono dagli occhi rosse bordate d'arancio. Indossa una camicia bianca con dei pantaloni rossi e un mantello rossastro di acciaio. Diamante è un uomo estremamente alto e magro e possiede un busto muscoloso.

Le sue gambe sono notevolmente lunghe, tanto che quando è seduto le ginocchia arrivano all'altezza della faccia, in modo analogo a Uovo. Otto anni prima dell'inizio della narrazione non aveva ancora le strisce sotto gli occhi, aveva i capelli più lunghi ed indossava una camicia più scura con una giacca appoggiata sulle spalle e degli occhiali da sole. All'età di ventinove anni indossava dei pantaloni a strisce verticali.

Dal suo abbigliamento sembra che già da bambino sognasse di diventare un pirata.

Galleria Modifica

Carattere Modifica

È molto spietato dato che ha ammesso che lui, a differenza di Do Flamingo, non avrebbe concesso una seconda possibilità a Bellamy. Questo suo atteggiamento si estende anche a tutte le reclute dei Pirati di Don Quijote, compresi i bambini, dimostrando poco rispetto nei loro confronti. È anche piuttosto insensibile e ha cominciato a schernire Rebecca per la morte di sua madre vantandosi di esserne stato l'esecutore materiale. Per avere il sopravvento sull'avversario è disposto ad utilizzare qualsiasi metodo, anche i più scorretti, come sparare all'unica gamba di Kyros.

Disprezza anche le persone deboli che non sanno accettare la sconfitta, dato che quando alcuni gladiatori sono entrati nell'arena per attaccare Rebecca li ha fermati sostenendo che la vittoria della ragazza nel blocco D era regolare.

Anche lui come gli altri membri dei Pirati di Don Quijote considera la sua ciurma come la sua famiglia e non ha alcuna tolleranza di chi prende in giro l'equipaggio, difatti si è visibilmente infuriato nel sentire un soldato ridere per la voce acuta di Pica. Ogni volta che qualcuno fa apprezzamenti su di lui Diamante rifiuta il complimento finché la persona non si decide a smettere di lusingarlo; in quel momento finalmente accetta il complimento.

Forza e abilità Modifica

Diamante occupa il trono di quadri all'interno dei Pirati di Don Quijote e di conseguenza è uno dei tre uomini di Do Flamingo più forti. Come tale ha autorità su tutti i membri di rango inferiore e comandava duemila soldati a Dressrosa.[1] Questo indica la sua forza e la fiducia che il suo capitano ha in lui. Quest'ultimo infatti gli ha affidato la gestione del colosseo delle corride e lo ha incaricato di combattere da solo contro i vincitori dei blocchi del torneo, da cui deriva il suo soprannome.

Diamante è anche perspicace dato che, vedendo lo stile di combattimento diverso, ha capito che il Lucy contro cui battaglia in finale non è Cappello di paglia. Inoltre è stato in grado, insieme a Trebol e Pica, di abbattere l'intero esercito di Dressrosa.

Frutto del diavolo Modifica

Lente Per maggiori informazioni, vedere Flap Flap
Frutto Hira Hira

Diamante usa il potere del frutto Flap Flap per fluttuare in aria.

Diamante ha mangiato il frutto del diavolo Flap Flap della categoria Paramisha che gli permette di fare sventolare come una bandiera tutto ciò che tocca e di dargli nuova forma, pur mantenendo le caratteristiche originali dell'oggetto. Trasformando il proprio corpo in una bandiera è anche in grado di fluttuare in aria.

Arte della spada Modifica

Diamante è uno spadaccino molto esperto. È stato lui ad insegnare a Law l'arte della spada quando quest'ultimo era ancora un bambino.

Armi Modifica

Diamante combatte con una spada che può essere trasformata in una frusta grazie al suo frutto del diavolo, tuttavia viene spezzata da Kyros. Inoltre, sempre grazie ai suoi poteri, porta su di sé numerose altre armi, come una mazza chiodata camuffata da cintura e alcuni cilindri che lanciano in aria palle chiodate.

Diamante è in possesso anche di una pistola a pietra focaia, che ha impiegato per uccidere Scarlet e ferire Kyros.

Utilizza le proprie abilità anche per difendersi: il suo mantello è in realtà una lastra d'acciaio e possiede anche un ombrello di ferro.

Storia Modifica

Passato Modifica

Pirati Don Quijote cena

Diamante e gli altri membri dei Pirati di Don Quijote a cena.

Ventotto anni prima dell'inizio della narrazione, Diamante, dopo avere scoperto che il giovane Do Flamingo possedeva l'Ambizione del re conquistatore, comprese insieme a Vergo, Pica e Trebol che egli aveva il potenziale per diventare la persona più forte al mondo ed iniziò ad addestrarlo insieme agli altri per farlo diventare il re dei pirati. Diamante divenne così un alto ufficiale dei Pirati di Don Quijote.

Quattordici anni prima dell'inizio della narrazione, Law si presentò a Spider Miles e si unì ai Pirati di Don Quijote. Diamante iniziò così ad addestrarlo nell'arte della spada; nello stesso periodo la ciurma iniziò ad espandere la sua influenza nella Rotta Maggiore.

Sei anni dopo, Diamante partecipò all'operazione finalizzata all'impadronimento del regno di Dressrosa. Do Flamingo prese il controllo di Riku Dold III e del suo esercito; nel momento in cui la popolazione comprese che non c'erano speranze di sopravvivere Diamante, Trebol e Pica intervennero e sconfissero l'Armata di re Riku, facendo passare il loro capitano per un eroe.

In seguito Diamante uccise Scarlet. Con il passare del tempo, diventò amato dagli spettatori del colosseo delle corride.

Saga di Dressrosa Modifica

Do Flamingo affida a Diamante il frutto Foco Foco da mettere in palio alla corrida, in modo che Rufy si iscriva al torneo mettendo a repentaglio la sua alleanza con Trafalgar Law.

Quando gli scontri hanno inizio, Diamante rimane ad osservare l'evolversi delle battaglie. Quando Bellamy viene sconfitto nel blocco B, Diamante lo informa che Do Flamingo ha deciso di concedergli un'altra possibilità: diventerà un ufficiale della ciurma se ucciderà Monkey D. Rufy, che si trova nell'edificio con il nome di Lucy.

In seguito contatta Dellinger, Machvise, Senor Pink e Lao G e gli ordina di dirigersi a proteggere la fabbrica di Smile, come richiesto da Do Flamingo in persona.

Lucy vs Diamante

Diamante attacca Lucy prima che possa prendere il frutto Foco Foco.

Quando sta per iniziare la finale del torneo, che avrebbe dovuto vedere coinvolti i quattro pirati, Diamante decide di sostituirli cambiando le regole ed organizzando uno scontro globale tra sé e i quattro finalisti. Si presenta nell'arena e, dopo aver neutralizzato alcuni squalificati del gruppo D, spiega al pubblico il regolamento: il frutto Foco Foco andrà a colui che riuscirà ad impadronirsene, aprendo il baule posto sulla schiena di un pesce guerriero.

Quando i combattimenti hanno inizio Diamante impedisce a Sabo, che ha preso il posto di Rufy, di raggiungere il premio. Più tardi decide di fare soffrire Rebecca rivelandole di essere l'assassino della madre e cercando di ucciderla. All'improvviso si accorge che i giocattoli stanno riassumendo le loro sembianze originarie e si infastidisce del fatto che Trebol non abbia saputo proteggere Sugar; rimane anche senza parole quando Sabo demolisce l'arena con un solo colpo e si impossessa del frutto Foco Foco, mangiandolo.

Diamante precipita nel porto sotterraneo e raggiunge Trebol; i due respingono l'assalto alla fabbrica di Smile da parte di coloro che erano stati trasformati in giocattoli e che stavano cercando di esaudire la richiesta di Usop, il loro salvatore. Poco dopo vengono richiamati da Do Flamingo al nuovo palazzo reale, che si è spostato grazie all'abilità di Pica.

Diamante raggiunge Rebecca

Diamante raggiunge Rebecca al campo di girasoli.

I gladiatori sconfitti della corrida si alleano con Rufy e così anche Diamante, come gli altri ufficiali, si pone in difesa del castello raggiungendo il campo di girasoli. La prima persona a raggiungerlo è Rebecca, così il pirata cerca di terminare ciò che aveva cercato di fare nel colosseo delle corride, uccidendola. Riesce a ferirla alla schiena con la spada e si appresta a spararle con la stessa pistola con cui ha ucciso Scarlet, ma Kyros si presenta all'improvviso sul campo di battaglia e lo ferisce impedendogli di sparare alla figlia.

A quel punto Diamante e Kyros iniziano a duellare. Il pirata decide di ricorrere anche ai mezzi più sleali per avere la meglio sul suo avversario, come cercare di attaccare Rebecca. Solo l'intervento di Robin riesce a proteggerla, e la piratessa assicura Kyros che non accadrà niente a sua figlia, permettendogli quindi di concentrarsi sul combattimento.

Kyros sconfigge Diamante

Kyros sconfigge Diamante.

Il pirata decide di sparare in cielo dei coriandoli che in realtà sono palle chiodate e li fa precipitare per ferire così tutti i presenti al campo di girasoli. Kyros viene ferito gravemente, ma riesce a reggersi in piedi e a lanciarsi all'attacco, perciò Diamante gli spara alla gamba. La furia di Kyros è tale che prosegue nel suo slancio e raggiunge Diamante, colpendolo in pieno petto con la sua spada e spezzando quella del nemico. Cadendo all'indietro Diamante sbatte la testa contro il palo di legno che si trova sulla tomba di Scarlet e perde i sensi.

A seguito della sconfitta di Do Flamingo, Diamante viene arrestato dalla Marina insieme al resto della ciurma e deportato fino alla prigione di Impel Down.

Differenze tra manga e anime Modifica

Passato Modifica

Nel tredicesimo film viene rivelato che Do Flamingo organizzò un'asta, alla quale parteciparono anche gli ufficiali della sua ciurma, per assegnare il frutto Gold Gold, anche se in realtà non voleva venderlo; tuttavia Gild Tesoro inviò dei sicari che se ne impossessarono.

Curiosità Modifica

  • I diamanti sono uno dei quattro semi delle carte da gioco francesi, anche chiamati "quadri" o "denari". Questo è un ovvio riferimento al posto che occupa nella sua ciurma.
  • Il modo in cui utilizza il suo mantello e lo stocco ricorda i toreri spagnoli, che utilizzano il loro capo per distrarre il toro prima di colpirlo con uno stocco.
  • Il nome originale del suo frutto del diavolo è "Hira Hira"; la parola Hira significa "diamante" in bengalese, urdu e hindi.
  • Il suo personaggio assomiglia a Steven Tyler, cantante degli Aerosmith.
  • La sua risata tipica è "uah ah ah ah!".

Note

Navigazione Modifica