FANDOM


Il Dark Dark è un frutto del diavolo di tipo Rogia che permette a chi lo mangia di creare e controllare l'oscurità. È storicamente considerato il più forte tra i frutti del diavolo esistenti[1] ed è stato mangiato da Marshall D. Teach.

Aspetto Modifica

Dark Dark

L'aspetto del frutto Dark Dark.

Il Dark Dark è un frutto che assomiglia a un grosso lampone di colore viola, composto da pezzi simili a gocce con i classici segni a spirale e foglie verdi che spuntano dalla cima.

Vantaggi e svantaggi Modifica

Black Hole

Teach utilizza l'oscurità contro alcuni marine.

La più grande abilità ottenuta è quella di controllare l'oscurità e la sua schiacciante forza di gravità. Questa oscurità si presenta come una sorta di fumo nero che esce dal corpo del possessore ed è capace di assorbire e distruggere tutto. Per questo motivo, il possessore può assorbire sostanze fisiche e qualsiasi tipo di attacco. Inoltre è possibile attirare verso di sé il nemico senza lasciargli scampo.[1]

Ciò che rende unico questo frutto è la capacità di negare temporaneamente l'uso di qualsiasi altro frutto del diavolo semplicemente toccando il possessore. Non è comunque necessario toccare direttamente la pelle del nemico, dato che Barbanera ha privato Rufy del suo potere ad Impel Down toccandolo attraverso i vestiti.[2]

Liberation

Teach espelle le macerie della città che ha appena assorbito.

Il possessore può attirare le cose verso di sé per poi risucchiarle in un vortice oscuro. Quello spazio non si comporta esattamente allo stesso modo di un buco nero, in cui le cose assorbite vengono distrutte, ma piuttosto come una sorta di spazio infinito in cui le cose e le persone vengono sistemate. Inoltre Barbanera può anche espellere ciò che è stato precedentemente risucchiato. Questo viene mostrato in due occasioni: a Banaro, quando assorbe un'intera città e successivamente il suo gorgo la "rigurgita" ridotta a pezzi, e ad Impel Down, dove le guardie riescono con successo a sopravvivere sebbene gravemente ferite e sotto shock.

Nonostante l'abilità di cancellare temporaneamente i poteri delle altre persone sia molto utile, per fare sì che ciò avvenga è necessario un contatto fisico che resti costante nel tempo. Se la vittima viene allontanata, infatti, i poteri del suo frutto del diavolo tornano all'istante. Un'altra debolezza consiste nel fatto che il Dark Dark, a differenza degli altri Rogia, non dona l'intangibilità e perciò l'utilizzatore non può eludere gli attacchi ricevuti. Tuttavia, il corpo dell'utilizzatore può comunque assorbire il dolore, facendoglielo però provare con maggiore intensità.[1]

Oltre a questo, il Dark Dark comporta le debolezze tipiche dei frutti del diavolo.

Uso Modifica

Incidente di Banaro

Scontro tra il Dark Dark e il Foco Foco.

Questo frutto è stato usato esclusivamente in combattimento. Usandolo Barbanera è riuscito a sconfiggere Ace, il suo vecchio comandante, nonostante egli possedesse il frutto Foco Foco.

Il Dark Dark, in ogni caso, è utile anche per sbarazzarsi di avversari più deboli senza perdere troppo tempo. Ad Impel Down infatti, Teach sconfigge un gruppo di guardie facendolo sprofondare nella sua oscurità e poco dopo ne sconfigge un altro lanciandogli contro gli uomini del gruppo precedente.

Storia Modifica

Passato Modifica

Un anno prima dell'inizio della narrazione Satch, il comandante della quarta divisione dei Pirati di Barbabianca, trovò il frutto Dark Dark durante una scorribanda dell'equipaggio. Marshall D. Teach, che da anni era alla ricerca di quel frutto, uccise il proprio compagno e si impossessò del Dark Dark, che poi mangiò.

Curiosità Modifica

  • Questo frutto ha somiglianze col Fuwa Fuwa di Shiki e il frutto di Issho, poiché tutti e tre permettono di agire sulla gravità.

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 Vol. 46capitolo 441 ed episodio 325, Teach parla delle abilità del suo frutto.
  2. Vol. 56capitolo 544 ed episodio 447, Teach affronta brevemente Rufy ad Impel Down.

Navigazione Modifica