FANDOM


Coco è un villaggio situato sull'arcipelago Konomi.

Luoghi Modifica

Campo di mandarini Modifica

La piantagione di mandarini si trova nella proprietà di Bellmer, la quale si guadagnava da vivere vendendoli. Dopo la sua morte, Nami e Nojiko si sono occupati di continuare a coltivarlo. È proprio qui che Nami ha nascosto i 93.000.000 Simbolo Berry destinati al pagamento del riscatto per la liberazione del villaggio. Il capitano della Marina Nezumi ha però setacciato il campo alla ricerca del denaro e gliel'ha sequestrato. Alla partenza, Nami ha preso con sé alcuni di questi alberi come ricordo di sua madre; il resto della piantagione adesso è sotto la responsabilità di Nojiko.

Abitanti Modifica

Villaggio di Coco
Bellmer primo piano
Bellmer
(deceduta)
Nami pre timeskip primo piano
Nami
(in passato)
Nojiko primo piano
Nojiko
Genzo primo piano
Genzo
Nako primo piano
Nako
Mamy Me primo piano
Mamy Me
Daddy De primo piano
Daddy De
Johnny primo piano
Johnny
Yosaku primo piano
Yosaku
Nessuna immagine
Teru


Storia Modifica

Passato Modifica

Un giorno Bellmer, una ragazza esuberante, abbandonò il villaggio per arruolarsi in Marina.

Anni dopo tornò con due orfane che, nonostante il disaccordo di Genzo e di altri, decise di adottare. Ella le crebbe come se fossero le sue vere figlie e cercò di non farle mancare niente, anche se la piantagione di mandarini non forniva grandi introiti.

Otto anni prima dell'inizio della narrazione, i Pirati di Arlong raggiunsero il villaggio di Coco ed iniziarono a pretendere il pagamento di una somma di denaro per ogni abitante, pena la morte. Poiché nessuno riuscì a prevalere sugli invasori, gli abitanti si videro costretti a soddisfare le loro richieste. Riscossi i tributi, i pirati si diressero all'ultima casa rimasta, quella di Bellmer, ai margini del villaggio. La donna tentò di fermare gli uomini-pesce, ma non poté nulla contro la loro forza. Quando fu il momento di pagare il dovuto, Bellmer non si sentì di rinnegare di avere due figlie e così venne uccisa, poiché i soldi erano sufficienti solo per le due bambine. Dopodiché i pirati si allontanarono con Nami, che aveva dimostrato di possedere un grande talento per la cartografia.

Tempo dopo Nami tornò al villaggio, dove gli abitanti scoprirono che si era unita alla ciurma di uomini-pesce. Negli anni successivi gli abitanti continuarono a pagare il tributo mensile e a supportare Nami nella sua impresa personale, anche se non le rivelarono mai di essere a conoscenza del suo patto con Arlong.

Saga di Arlong Park Modifica

Dopo avere incontrato Usop nel villaggio di Gosa, Nojiko porta il cecchino e Chabo alla propria casa.

Poco dopo Arlong giunge al villaggio con al seguito i suoi uomini per punire Genzo, colpevole di essere in possesso di armi. L'uomo-pesce si prepara quindi ad ucciderlo come monito per gli altri abitanti, ma viene interrotto da Usop che lo colpisce con un suo proiettile. Arlong, infuriato, distrugge la casa sul cui tetto si trova il ragazzo; i suoi uomini, temendo che possa radere al suolo l'intero villaggio, lo convincono a tornare ad Arlong Park. Anche Nami giunge al villaggio per fare visita alla tomba di Bellmer.

In seguito Hacchan accompagna Zoro, che crede un ospite di Arlong, al villaggio di Coco. Anche Rufy, Sanji e Yosaku raggiungono il villaggio grazie a Momu, che traina la loro imbarcazione. Il gruppo si riunisce a Zoro ai margini del villaggio e poco dopo vengono raggiunti da Johnny, che gli rivela di avere visto Nami uccidere Usop. Qualche istante più tardi la ragazza si fa viva e afferma che tra loro non esiste alcun legame. Dopodiché fa ritorno a casa di Bellmer, mentre Usop raggiunge il gruppo e gli racconta la verità su ciò che è accaduto. Anche Nojiko raggiunge i pirati e racconta loro il passato dell'arcipelago, per poi chiedergli di andarsene.

Nel frattempo Nezumi, su ordine di Arlong, raggiunge Coco e si fa condurre da Genzo alla casa di Nami. Lì i Marine iniziano a setacciare la proprietà alla ricerca dei soldi accumulati dalla ladra. Durante la ricerca sparano a Nojiko, che non intendeva collaborare, e poi lasciano la zona con il tesoro. Nami si dirige quindi ad Arlong Park per chiedere spiegazioni.

Nami torna al villaggio, dove Genzo sta organizzando una sommossa assieme agli altri abitanti contro Arlong e la sua ciurma. La ragazza, rimasta sola, inizia a pugnalarsi la spalla con il tatuaggio dei Pirati di Arlong, finché Rufy non la ferma e le dice che se ne occuperanno lui e i suoi compagni.

Dopo la sconfitta dei Pirati di Arlong, l'intero villaggio festeggia per giorni la libertà riacquistata. Quando i Pirati di Cappello di paglia stanno per salpare, Nami sale con loro a bordo della Going Merry, non prima di avere rubato i portafogli a tutti gli abitanti che erano venuti a salutare i loro salvatori.

Salto temporale Modifica

Durante il salto temporale la croce in legno sulla tomba di Bellmer viene sostituita da una vera e propria lapide.

Dalle tolde del mondo Modifica

Quando si diffonde la notizia del ritorno sulla scena dei Pirati di Cappello di paglia, viene portato un giornale sulla tomba di Bellmer.

Dalle tolde del mondo - La saga dell'uomo da cinquecento milioni Modifica

La nuova taglia di Nami si diffonde nel villaggio e rallegra chi la conosce.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.