FANDOM


Bozza Questo articolo non è aggiornato!

"Brook" era completo, ma per via delle ultime novità potrebbe avere bisogno di essere aggiornato! Aiutaci a migliorarlo!

Articolo scelto Gente! Questo è un articolo fatto come si deve!

"Brook" è un articolo completo ed esauriente!

Passato Modifica

Brook era il leader di un convoglio da battaglia di un regno sconosciuto del mare occidentale. In questo periodo ha imparato la tecnica della scherma.

Cinquantadue anni fa Brook faceva parte dei Pirati Rumbar, in qualità di musicista come tanti altri membri dell'equipaggio. Un giorno, navigando nel mare occidentale, la loro nave cominciò ad essere seguita da un cucciolo di balena che si era perso. Brook suggerì al capitano di suonargli una canzone per risollevargli l'umore.

Brook e Lovoon

Brook si accorge che Lovoon segue la nave dei Pirati Rumbar.

Il giorno seguente la ciurma si accorge che la piccola balena aveva continuato a seguirli, così fu chiamata Lovoon. Successivamente molti dei compagni di Brook notarono che Lovoon strinse più amicizia con lui che con altri.

Quando Brook ed il resto dei Pirati Rumbar erano prossimi ad entrare nella Rotta Maggiore temevano che sarebbe stata troppo pericolosa per una balena di piccola taglia come Lovoon. L'equipaggio tentò invano di convincerla a restare nel mare occidentale e di non seguirli oltre. Brook chiese al resto della ciurma di lasciarlo solo con Lovoon per farla ragionare senza però riuscirci. Incapaci di fare qualsiasi altra cosa i Pirati Rumbar decisero che da quel momento l'avrebbero ignorata nella speranza che si dissuadesse dal desiderio di seguirli. La loro tattica sembrò funzionare e Lovoon non si presentò per un po' alla loro vista.

Tuttavia quando Brook ed il resto della ciurma entrarono nella Rotta Maggiore furono sorpresi nel vedere che Lovoon li aveva seguiti di nascosto attraverso la Reverse Mountain. Vedendo che la loro nave necessitava di riparazioni immediate, decisero di fermarsi e di cantare assieme alla balena.

Dopo tre mesi trascorsi a riparare la loro nave i Pirati Rumbar decisero di affidare Lovoon alla custodia di Crocus promettendole che sarebbero tornati dopo avere circumnavigato il mondo. Per allora Lovoon sarebbe diventata talmente grande da potere seguire la ciurma.

Navigando lungo la Rotta Maggiore, Brook ed i suoi compagni affrontarono varie sfide. Un giorno, sbarcando in una foresta, il capitano e metà equipaggio contrassero una malattia incurabile. Per evitarne la propagazione al resto dell'equipaggio, Yooki decise di rimanere solo sulla nave insieme agli altri uomini malati nella speranza di poter uscire dalla Rotta Maggiore attraversando una delle fasce di bonaccia.

Yooki annunciò a Brook e al resto dell'equipaggio della sua decisione, rammaricandosi per non essere riuscito a trovare un'altra soluzione per salvaguardare gli uomini non infettati. Sapendo di non potere tornare da Lovoon, Yooki chiese a Brook di condurre l'equipaggio da essa e di porgerle i saluti da parte dei compagni malati e di salutare la metà dell'equipaggio infetta suonando la loro canzone preferita, "Il liquore di Binks".

Brook continuò a navigare insieme al resto dell'equipaggio lungo la Rotta Maggiore con una nuova nave. A Brook, eletto come nuovo capitano dei Pirati Rumbar, venne assegnata una taglia. In un primo momento la ciurma non sembrò riscontrare grandi difficoltà nella navigazione, ma una volta entrati nel triangolo Florian, venne attaccata da altri pirati con frecce avvelenate. Dal momento che il loro medico di bordo venne ucciso nel combattimento, Brook ed i superstiti perirono lentamente per colpa del veleno. Avendo ingerito il frutto Yomi Yomi che permette di tornare in vita dopo la morte, Brook propose ai suoi compagni di suonare un'ultima canzone, registrandola con un Tone Dial acquistato in precedenza da un mercante, e promise che l'avrebbe fatta ascoltare a Lovoon. Emozionati per la proposta, i superstiti dei Pirati Rumbar iniziarono a suonare la loro canzone preferita un'ultima volta. Durante la gioiosa esibizione, i pirati muoiono uno dopo l'altro con un sorriso stampato sul volto lasciando il capitano a suonare da solo. Ricordando la promessa fatta a Lovoon, Brook continua a suonare il pianoforte fino alla morte.

Anima di Brook

L'anima di Brook ritrova quello che rimane del suo corpo.

L'anima di Brook riuscì a tornare nel mondo dei vivi, ma la ricerca della nave e quindi del suo cadavere fu ostacolato dalla fitta nebbia caratteristica del triangolo Florian, tanto da impiegarci un anno prima di individuarla. A quel punto del suo corpo era rimasto solo un mucchio di ossa con i capelli. Ripreso possesso del suo corpo, Brook raccolse i resti dei suoi defunti compagni e li ripose sottocoperta all'interno di alcune bare.

Per i decenni a venire Brook navigò da solo in balia delle correnti marine in quanto il timone era stato distrutto nel tragico assedio del passato. Passò il tempo a rotolarsi sul ponte della nave, saltellare, cantare e appoggiarsi a pareti verticali con la sola testa cercando di formare un angolo di 45 gradi. Durante il sonno sognava che lui ed i suoi compagni erano ancora vivi ma al risveglio doveva affrontare la triste realtà. I cinquant'anni trascorsi in solitudine sulla nave furono strazianti.

Dopo un po' di tempo passato a navigare alla deriva, la nave arenò a Thriller Bark. Nel tentativo di riparare il timone decise di sbarcare sull'isola e di esplorarla. Tuttavia venne catturato e poi privato dell'ombra da Gekko Moria.

Dopo essere stato trasportato sulla sua nave e mandato nuovamente alla deriva, Brook decise di ritornare sull'isola per riprendersi la sua ombra. Origliò una conversazione tra due zombie, uno dei quali affermava che uno di loro era stato "purificato" avendo mangiato del pesce sotto sale. Brook pensò in un primo momento che il punto debole degli zombie fosse il pesce, ma venne accidentalmente corretto da Hogback, il quale rivelò che era il sale la loro debolezza.

Dopo aver eliminato alcuni zombie, Brook trovò Ryuma, colui che possedeva la sua ombra. Durante il loro scontro, quest'ultimo si dimostrò troppo forte per lo scheletro. A causa dei danni riportati sul cranio, Brook chiese pietà al suo avversario, che gli concesse la fuga da Thriller Bark. La battaglia lasciò una crepa nel cranio di Brook, il quale per i seguenti cinque anni si dedicò ad allenamenti mirati per diventare più forte in modo da potere battere Ryuma nel loro duello successivo.

Saga di Thriller Bark Modifica

Brook incontra Rufy

Rufy chiede a Brook di unirsi alla ciurma.

Dopo cinque anni trascorsi in solitudine nel triangolo Florian, la nave di Brook si imbatte nella Thousand Sunny. Tre dei Pirati di Cappello di paglia, dopo averlo visto cantare, salgono a bordo della sua nave. Durante le presentazioni Rufy gli chiede di unirsi alla sua ciurma e Brook accetta lasciando Sanji e Nami senza parole.

Accolto sulla Thousand Sunny ed invitato a cenare con la ciurma, Brook racconta gli avvenimenti del suo passato. In seguito i pirati scoprono che l'immagine dello scheletro non viene riflessa dallo specchio e che è privo di ombra. Giustifica questi fenomeni dicendo che gli è stata rubata l'ombra, senza accennare all'artefice di tale furto per non cacciarli nei guai, e che l'esposizione del suo corpo alla luce del sole determinerebbe la disintegrazione dello stesso. Per questo motivo Brook è costretto a rifiutare la proposta di Rufy di unirsi alla sua ciurma. Il pirata però gli promette che avrebbe recuperato la sua ombra al posto suo.

In seguito alla comparsa di un fantasma da una parete, Brook si precipita fuori dalla cucina seguito dalla ciurma di Rufy e fa notare che la Thousand Sunny sta andando alla deriva vicino ad un'isola del mare occidentale, Thriller Bark. Alla vista di quest'ultima, Brook congeda i Pirati di Cappello di paglia lanciandosi dalla Thousand Sunny e correndo in direzione dell'isola, sopra la superficie del mare.

Una volta arrivato sull'isola, Brook girovaga purificando le varie creature prima di trovare Ryuma e combatterlo di nuovo. Sfortunatamente viene sconfitto e lanciato fuori dalla torre in cui ha avuto luogo il combattimento. Durante la caduta viene avvistato da Franky e Robin, anch'essi in caduta libera in seguito alla distruzione del ponte che collega la villa di Hogback all'albero maestro di Thriller Bark.

Dopo essersi rialzato sconfigge Tararan con un singolo attacco di spada. Con il nemico ormai purificato, Brook spiega a Franky e a Robin il modo in cui vengono rubate le ombre. Lo scheletro racconta poi ai due il suo passato con Lovoon, esplicando il suo desiderio di rivederlo.

Scherma

Brook sfida nuovamente Ryuma.

In seguito, Brook si precipita nel laboratorio di Hogback dove trova Ryuma. I due si sfidano nuovamente in un feroce duello. Seppur abbia riportato fratture ossee, il pensiero di incontrarsi con Lovoon ad ogni costo gli passa per la mente e nonostante lotti vigorosamente contro Ryuma, viene sconfitto ancora una volta.

Contemporaneamente, Franky e Zoro raggiungono il laboratorio di Hogback in soccorso di Brook. Bloccando un fendente di Ryuma diretto verso Franky e Brook, Zoro si rivolge a quest'ultimo dicendogli che avrebbe combattuto lo zombie al posto suo e che avrebbe recuperato la sua ombra. Dopo un'intensa battaglia sul tetto del palazzo, Brook vede Zoro sferrare il colpo di grazia al suo nemico il quale viene avvolto dalle fiamme. Con il cadavere di Ryuma ridotto in cenere, Brook riacquista finalmente la sua ombra.

Mentre Brook, Zoro e Franky si riposano per recuperare le forze, lo zombie di Rufy, Odr, esce dall'albero maestro alla ricerca dei Pirati di Cappello di paglia. Brook assiste alla grande battaglia tra i Pirati di Cappello di paglia e Odr che avviene nel cortile interno, tra l'albero maestro e il palazzo. In un primo momento la battaglia non è a favore della ciurma e Brook viene involontariamente incluso nella mischia. A causa del precedente scontro con Ryuma, Brook non è in grado di reagire all'attacco di Odr, come invece fanno i Pirati di Rufy. Per questo motivo gli viene ordinato di starne fuori.

Brook con un sacco di sale

Brook salva Usop, portando con se un sacco di sale.

Brook, intuendo che è necessario molto sale marino per purificare Odr, si dirige a fatica nella cucina di Thriller Bark e ne trova una grande quantità. Trovandosi nella cucina, ne approfitta anche per bere del latte al fine di curare le sue ferite(visto che il latte è un ricostituente osseo). Torna sul luogo della battaglia appena in tempo per salvare Usop da Odr, assistito da Gekko Moria, portando con sé un grande sacco pieno di sale. Brook decide di partecipare al combattimento ma tutto quello che può fare è mantenere il sale nel sacco mentre i Pirati di Cappello di paglia attaccano Odr.

Dopo aver evitato un po' di attacchi di Odr controllati da Moria grazie ai poteri del frutto del diavolo, Brook chiede a Nami, Usop e Robin di aiutarlo a sferrare un attacco contro Odr. Mentre viene lanciato, Brook viene fatto roteare da Robin ed elettrizzato da una nuvola creata da Nami. Con l'energia elettrica nelle ossa, Brook trafigge la spalla di Odr paralizzandolo. Dopo aver trapassato la spalla di Odr, Brook si schianta sull'edificio dietro lo zombie.

Rimanendo incastrato tra le mura dell'edificio, Brook rischia di essere calpestato da Odr ma l'attenzione di quest'ultimo viene richiamata da un attacco di Usop. Nonostante ciò, Brook perde i sensi per lo spavento e cade a terra.

Proprio quando Nami e Usop stanno per essere schiacciati come i loro compagni, Brook e la ciurma vengono salvati da Rufy, potenziato con un centinaio di ombre. Mentre Rufy spinge lontano dal cortile interno Odr e Moria a suon di colpi, un gruppo di vittime senza ombra comandato da Laura portano in salvo Brook e l'equipaggio di Rufy.

Nonostante i danni subiti, Brook e la ciurma dei Pirati di Cappello di paglia si rialzano, così come Odr che è stato abbattuto in precedenza da Rufy. Per sconfiggere Odr una volta per tutte, Brook partecipa ad un piano insieme alla ciurma di Rufy. Mentre quest'ultima riesce ad immobilizzare lo zombie, Brook conduce Rufy in cima all'albero maestro di Thriller Bark con l'aiuto di Robin. Brook lancia Rufy in modo da consentire a quest'ultimo di attaccare Odr dall'alto. Con questo attacco la spina dorsale di Odr viene frantumata permettendo a Brook e alla ciurma di Rufy di dichiararsi vincitori della battaglia.

Tuttavia, nonostante gli sforzi di Brook e dei pirati, Moria riesce a trovare le forze per rialzarsi anche dopo gli attacchi di Rufy. Brook assiste all'ultimo tentativo di Moria di annientare la ciurma di Rufy, che consiste nell'assimilare mille ombre provenienti dai suoi sottoposti zombie ed amplificare così la sua potenza. Tutto ciò che può fare Brook dinnanzi a questo scenario è di osservare Rufy raccogliere le sue forze per far fronte al nuovo pericolo. Proprio quando sta per sorgere il sole minacciando di disintegrare i corpi dell'associazione vittime del furto d'ombra insieme a quelli di Zoro, Robin e Sanji, Rufy riesce a sconfiggere Moria. Come conseguenza degli attacchi di Rufy, le ombre sottratte vengono rilasciate dal corpo di Moria.

Con la sconfitta di Moria l'incubo che Brook e la ciurma di Rufy hanno affrontato a Thriller Bark sembra concluso. Tuttavia, prima di concedersi ai festeggiamenti, un altro componente della Flotta dei sette, Orso Bartholomew, fa la sua comparsa davanti ai vincitori con l'ordine di uccidere tutti i sopravvissuti. I vari tentativi di fronteggiarlo risultano vani. Il membro della Flotta dei sette offre ai sopravvissuti la salvezza in cambio della vita di Monkey D. Rufy. Tutti rifiutano l'offerta, costringendo Orso ad annientare tutti con il suo frutto del diavolo. Anche se l'onda d'urto distrugge gran parte dell'isola e mette fuori combattimento quasi tutti, Brook rimane abbastanza cosciente da poter assistere agli sforzi di Zoro e Sanji finalizzati a salvare Rufy da morte certa ed al sacrificio di Zoro.

Brook si unisce ai festeggiamenti per celebrare la vittoria contro Moria. Per l'occasione decide di suonare il pianoforte. Prima di iniziare a suonare rivela a Sanji che ha assistito alle sue azioni assieme a Zoro contro Orso Bartholomew, lodando il coraggio di entrambi. Non appena comincia a suonare il pianoforte, discute con Rufy sulla canzone che sta suonando.

Dopo che Rufy ha detto di avere sentito cantare la stessa canzone dai Pirati di Shanks, Brook gli spiega che questa canzone è conosciuta da ogni pirata dei vecchi tempi. Con il proseguire della conversazione, Rufy lo invita ancora una volta ad unirsi al suo equipaggio dato che ora la sua ombra, essendo stata recuperata, non rappresenta più un impedimento all'esposizione solare. Tuttavia, Brook gli risponde che non può unirsi alla sua ciurma perché ha ancora una cosa importante da fare.

Rufy però è già al corrente della promessa tra lui e Lovoon grazie a Franky. Rufy riferisce a Brook che non solo ha incontrato Lovoon ma anche che è in buona salute e sta ancora aspettando il suo ritorno alla Reverse Mountain. Appresa tale notizia e ricevuta la conferma da Sanji e Usop, Brook smette improvvisamente di suonare il pianoforte e scoppia in lacrime. Felice del fatto che Lovoon lo sta aspettando da cinquant'anni come da promessa, Brook riprende a suonare versando lacrime di gioia.

Rufy accoglie Brook nella ciurma

Rufy accoglie Brook nella ciurma.

Mentre continua a suonare il pianoforte, Brook prende ed attiva il Tone Dial con la registrazione dell'ultima esibizione dei pirati Rumbar da recapitare a Lovoon. Con la musica di sottofondo, tutti quanti nella stanza cantano la famosa canzone. Mentre tutti cantano, Brook si chiede se Lovoon possa aspettare un altro anno o due permettendogli di raggiungerla percorrendo l'altra metà della Rotta Maggiore fino alla Linea Rossa. Con questa determinazione, Brook chiede a Rufy se può unirsi alla sua ciurma. Rufy accetta senza esitare lasciando allibita la maggior parte della ciurma dei Pirati di Cappello di paglia. Essendo entrato a far parte dell'equipaggio di Rufy, Brook mostra ai suoi nuovi compagni il suo manifesto di taglia promettendo fedeltà al ragazzo col cappello di paglia.

Due giorni dopo l'adesione, Brook osserva la lapide dei pirati Rumbar nel cimitero, allestita e decorata da Usop, Franky e Chopper, in quanto consapevole che la Thousand Sunny non può ospitare i resti dei suoi compagni. Dal momento che Thriller Bark è un'isola proveniente dal mare occidentale, Brook spera che i suoi compagni possano riposare in pace e comincia a suonare il violino. Non appena inizia a suonare viene raggiunto da Zoro, appena ripreso dai danni subiti, il quale gli domanda se può suonare una canzone per la sua spada distrutta.

Brook festeggiato

La ciurma festeggia l'ingresso di Brook.

Non appena Brook sale sulla Thousand Sunny per continuare il suo viaggio intorno al mondo, viene pervaso dall'idea di vedere una vera sirena sull'isola degli uomini-pesce e perde sangue dal naso quando gli viene detto che le sirene non indossano le mutandine. Quando tutto è pronto per la partenza, la Thousand Sunny salpa da Thriller Bark.

Saga delle Sabaody Modifica

Continuando la navigazione la ciurma di Rufy affronta uno dopo l'altro i fenomeni naturali della Rotta Maggiore accompagnata dalla musica di Brook fino ad arrivare alla Linea Rossa. Brook si immerge sott'acqua insieme a Rufy e Robin nello Shark Submerge 3 con lo scopo di avvistare l'isola degli uomini-pesce. Nonostante gli sforzi non riescono ad avvistare il paradiso sottomarino a causa dei limiti di profondità del sottomarino. Tuttavia portano in superficie un mostro marino che li ha seguiti nell'emersione. Dopo essere stato attaccato da Rufy l'animale sputa fuori due esseri che finiscono sulla Thousand Sunny. Si tratta di una sirena di nome Kayme e del suo animale domestico Pappagu, una stella marina.

Una volta salvati i due personaggi, Brook e gli altri pensano che avrebbero potuto condurli sull'isola degli uomini-pesce e ripagare la ciurma di Rufy con i takoyaki. Tuttavia, prima di essere ripagati, vengono a sapere che l'amico di Kayme, Hachi, è stato catturato dai Tobiuo Rider. Per poter arrivare sull'isola degli uomini-pesce ed essere ricompensati, Brook e la ciurma di Rufy accettano di aiutare Kayme nel salvataggio del suo amico. Con i pesci chiamati da Kayme a fargli da guida, la ciurma dei Pirati di Cappello di paglia raggiunge la base dei Tobiuo Rider.

Brook attacco musicale

Brook sconfigge i Tobiuo Rider.

Alla base, Brook e gli altri non scoprono solo che l'amico di Kayme è un vecchio nemico della ciurma, Hacchan, ma anche che i Tobiuo Rider hanno teso loro un'imboscata. Durante la battaglia che ne deriva Brook si tuffa in mare insieme a Chopper per recuperare il loro capitano caduto in mare, nonostante non siano capaci a nuotare. Vergognandosi della sua avventatezza, Brook si sente in dovere di rimediare sconfiggendo un gran numero dei Tobiuo Rider con una tecnica che li addormenta, rendendoli vulnerabili.

Combattendo contro i Tobiuo Rider, i Pirati di Cappello di paglia vengono a sapere che il loro capo, Duval, serba rancore nei confronti di Sanji in quanto il manifesto di taglia di quest'ultimo riporta un disegno che ritrae Duval stesso. Avendo sentito della coincidenza concernente la somiglianza tra Sanji e Duval, Brook cade in ginocchio dalle risate prendendo a pugni il suolo. Duval viene sconfitto quando Sanji gli cambia i connotati a suon di calci permettendo a Brook e agli altri di godersi un po' di takoyaki.

Dopo aver mangiato takoyaki ed essere stati ringraziati da Duval per ciò che Sanji ha fatto al suo volto, la ciurma dei Pirati di Cappello di paglia salpa in direzione dell'arcipelago Sabaody. Qui, secondo le informazioni date da Hacchan, la ciurma avrebbe potuto rivestire di resina la Thousand Sunny permettendo alla ciurma di Rufy di raggiungere l'isola degli uomini-pesce. Brook e il resto della ciurma di Rufy apprendono da Hacchan che l'arcipelago è frequentato dai nobili mondiali e vengono a sapere delle conseguenze derivanti dallo sfidarli apertamente.

Quando Brook e il resto dell'equipaggio si avventurano sulle mangrovie ombreggiate dove è stato avvistato il meccanico l'ultima volta, vengono a sapere diverse informazioni da un'amica di Hacchan, Shakuyaku. Tra queste il fatto che vi sono pochi Marine sulle mangrovie e che ci sono altri nove pirati oltre a Rufy e Zoro ad avere una taglia elevata quanto la loro. Inoltre vengono a sapere che il meccanico che stanno cercando, Rayleigh, potrebbe trovarsi nel Sabaody Park.

Dopo essersi svagati nel parco giochi, Brook e gli altri scoprono che Kayme è stata rapita e chiedono l'aiuto dei Tobiuo Rider per la ricerca. Dopo aver appreso che Kayme è stata portata alla casa d'aste al Grove uno, Brook ed il suo compagno di volo si dirigono subito sul posto.

Quando arrivano però il luogo è già nel caos per colpa di Rufy che ha dato un pugno ad un nobile mondiale. Non riuscendo ad individuare un'entrata che non sia occupata dalla folla di persone, il compagno di volo di Brook, insieme ai compagni di volo di Robin e Usop, optano per entrare schiantandosi sulle pareti della casa d'aste. Una volta fatto il loro ingresso, Brook e gli altri componenti della ciurma dei Pirati di Cappello di paglia si riuniscono e combattono contro le guardie della casa d'aste. Nel bel mezzo del caos, tutti coloro che stanno ostacolando i pirati perdono i sensi subito dopo l'ingresso sul palco del meccanico che stavano cercando.

Rayleigh fa crollare a terra tutti i nemici presenti in sala grazie all'Ambizione del re e toglie al collare esplosivo a Kayme salvandole la vita. Le difficoltà però non sono terminate perché all'esterno dell'edificio si stanno radunando molti Marine: la ciurma si dirige all'esterno pronta ad affrontarli assieme ai Pirati di Kidd e ai Pirati Heart, erroneamente ritenuti corresponsabili dell'accaduto.

Dopo averli sconfitti la ciurma torna al bar di Shakuyaku. Lì Brook e gli altri scoprono un po' del passato di Rayleigh e Brook si stupisce quando sente che Crocus si è imbarcato sulla nave di Roger nella speranza di ottenere informazioni sui pirati Rumbar. Dopo il termine del racconto, la ciurma decide di nascondersi per tre giorni per dare il tempo a Rayleigh di rivestire la loro nave.

Incontro Pacifista

La ciurma si imbatte in un Pacifista.

Mentre vagano per l'arcipelago pensando ad un luogo adatto a nascondersi vengono raggiunti da colui che sembra essere Orso Bartholomew. La ciurma comincia a combattere, ma ben presto si rende conto che non è il vero Orso per via di alcune differenze, come l'assenza di cuscinetti sulle mani. Unendo tutte le loro forze la ciurma riesce a sconfiggerlo, ma disperde molte energie e vengono raggiunti prima che possano riprendere fiato da un'altra di quelle creature e da Sentomaru. Rendendosi conto che non hanno possibilità contro due avversari così forti, soprattutto per via della stanchezza, Rufy ordina la fuga e la ciurma di divide in tre gruppi. Brook e Usop seguono Zoro, ma durante la fuga Brook e i suoi compagni si imbattono nell'ammiraglio Kizaru, giunto sull'arcipelago proprio per arrestarli. Kizaru ferisce gravemente Zoro, ma per fortuna i tre vengono salvati da Rayleigh, così Brook e Usop portano via Zoro privo di sensi.

Brook Pacifista

Brook prova a difendere Sanji e Usop.

A quel punto però il Pacifista si concentra su Zoro, e a nulla servono le mosse disperate di Brook, Usop e anche di Sanji. All'improvviso fa la sua comparsa il vero Orso Bartholomew, che in pochi istanti fa scomparire prima il Pacifista e poi Zoro. Il membro della Flotta dei sette concentra la sua attenzione su Usop, ma Brook per proteggere il compagno si frappone tra i due e viene fatto scomparire.

Le varie avventure della ciurma di Cappello di Paglia Modifica

Brook Namakura

Brook arriva a Namakura.

Brook vola per tre giorni e per tre notti in cielo finché non atterra nel regno di Harahettania, sull'isola Namakura. Proprio in quel momento gli abitanti del luogo stanno effettuando un rito per evocare il diavolo, disposti a donargli la loro anime in cambio della vendetta sulla tribù Braccialunghe, colpevole di averli attaccati numerose volte.

All'inizio Brook ignora le persone che lo circondano e che credono che egli sia colui che aspettavano. Tuttavia, quando vede una ragazza impaurita, le chiede senza troppi complimenti di mostrargli le mutandine e per timore che egli se ne vada tutti i presenti, anche gli uomini, gli mostrano le proprie.

Più tardi Brook assiste al rapimento della giovane ragazza da parte dei Braccialunghe. Con sua sorpresa i presenti non fanno nulla per fermarli, ma al contrario chiedono che sia lui ad intervenire in cambio delle mutande che gli hanno mostrato. Lo scheletro decide di comporre una canzone che spinga i suoi "seguaci" a difendersi da soli. Grazie a questa spinta emotiva gli abitanti di Harahettania decidono di reagire ma è solo l'intervento di Brook che permette di recuperare le persone rapite e di catturare alcuni Braccialunghe.

Brook convince i suoi seguaci a lasciare liberi i Braccialunghe anziché venderli come scherzi della natura. La popolazione acconsente alla sua richiesta, ma non appena sono liberi i Braccialunghe rapiscono lo scheletro e fuggono. Gli abitanti di Harahettania si limitano a guardarli mentre fuggono e decidono di invocare un altro demone che possa aiutarli.

Brook legge

Brook legge il giornale riguardante Rufy.

Brook viene portato sull'isola Kenzan con l'obiettivo di essere esposto come fenomeno da baraccone. Chiuso in una gabbia, non si preoccupa della folla che lo circonda e legge il giornale che parla delle ultime imprese di Rufy.

Notando il tatuaggio di Rufy, Brook comprende che la riunione della ciurma si terrà solamente due anni dopo. Per questo motivo decide di allenarsi per il bene del suo capitano. Per questo motivo tira fuori una chitarra ed intona una nuova canzone.

Saga del ritorno alle Sabaody Modifica

Sabaodome

L'ultimo concerto di Brook.

Dopo due anni Brook è diventato una star di fama mondiale, grazie a Sanclin che è diventato il suo manager. Durante l'ultima parte del salto temporale lo scheletro effettua un tour che lo ricopre di successo. Brook comunque decide che il suo concerto alle Sabaody sarà l'ultimo.

Alla fine del concerto la Marina si presenta al Sabaodome con l'intenzione di arrestarlo, avendo scoperto il suo passato con i pirati Rumbar e il suo legame con i Pirati di Cappello di paglia, creduti morti da tutti quanti. Brook rivela al mondo che Rufy è vivo e che un giorno diventerà il re dei pirati. I suoi fan ostacolano così la Marina e gli permettono di fuggire.

Brook poi si dirige alla Thousand Sunny.

Saga dell'isola degli uomini-pesce Modifica

Per l'isola degli uomini-pesce

La Sunny parte alla volta dell'isola degli uomini-pesce.

Mentre la Thousand Sunny si immerge, Brook e il resto della ciurma cominciano a fantasticare su quali meraviglie potranno vedere una volta arrivati. Inoltre Franky spiega a tutti quanti come la ciurma sia debitrice a Orso Bartholomew e per questo motivo nessuno si accorge di quanto sta accadendo dietro di loro. Con l'aiuto di una mucca marina i Pirati di Caribou stanno raggiungendo la ciurma di Rufy con l'intenzione di attaccarla e ucciderla. Caribou è l'unico a riuscire a salire sulla Thousand Sunny perché la mucca marina, che è Momu, riconoscendo Rufy, Sanji e Nami fugge terrorizzata portandosi via la nave con tutti gli altri Pirati di Caribou. I pirati legano Caribou e poi ascoltano Nami mentre descrive l'andamento delle correnti marine.

La ciurma perde presto interesse nella spiegazione di Nami, inoltre tutti quanti vengono distratti dall'ingresso in una cascata sottomarina e dall'incontro con il kraken. Brook sente di essere collegato al mostro marino che è fatto di carne e non ha ossa, mentre lui è l'esatto opposto. Tutti quanti si spaventano quando il kraken distrugge senza sforzo la nave dei Pirati di Caribou, ma Rufy, Zoro e Sanji lo sconfiggono in poche mosse, mostrando la loro nuova forza.

Quando la ciurma raggiunge il fondo della cascata si imbattono in una zona vulcanica e in un enorme pesce lanterna che cerca di mangiarli, ma viene fermato da un gigante sottomarino. Subito dopo scorgono l'Olandese volante che secondo la leggenda sarebbe comandata dal pirata maledetto Van Der Decken. Van Der Decken ordina alla creatura di attaccare la Thousand Sunny ma il kraken, addomesticato da Rufy, interviene mandando al tappeto il gigante. Proprio in quel momento uno dei vulcani sottomarini erutta, così il kraken porta la nave in un dirupo. Arrivati sul fondo la ciurma vede l'isola degli uomini-pesce, il cui ingresso è sbarrato da un gruppo di mostri marini guidati da Hammond. Egli concede una scelta ai nuovi arrivati: unirsi ai nuovi pirati uomini-pesce o morire.

Rufy rifiuta la proposta di Hammond. Franky attiva il Coup de Burst permettendo alla nave di volare attraverso la bolla che riveste l'isola degli uomini-pesce. Tuttavia, dopo aver attraversato la bolla, la nave finisce travolta da una forte corrente separando così i vari componenti della ciurma. Brook incontra Pappagu ed insieme si dirigono al Mermaid Café. Allo stesso tempo Kayme conduce Rufy ed Usop al bar, così i tre si ritrovano. Prima di salire a bordo di un pesce taxi, Brook nota il manifesto di taglia di Van Der Decken. Pappagu rivela a Brook che il Van Der Decken della leggenda morì sull'isola degli uomini-pesce e quello che la ciurma di Rufy ha incontrato era un suo discendente. Durante il viaggio in taxi, si imbattono in una fabbrica di caramelle con sopra impresso il vessillo di Big Mom. Poco dopo arrivano alla casa di Pappagu.

Il gruppo di Brook viene presto a sapere che al primo piano vi è un negozio di abbigliamento Criminal. Appena entrano nel negozio vedono Nami lamentarsi per i prezzi troppo alti. Pappagu dice loro che possono avere tutto quello che vogliono gratuitamente. Subito dopo il gruppo di Brook svuota il negozio lasciando costernato Pappagu. In seguito si sente un trambusto fuori dall'edificio e scoprono che Nettuno è arrivato per incontrarli. Brook e gli altri vengono quindi invitati alla residenza reale dal re.

Nami Usop e Brook

Nami, Usop e Brook si ritrovano circondati dalle guardie reali.

Durante il viaggio Brook domanda a Pappagu se è vero che lui e la principessa sirena sono molto amici. Pappagu invita Brook a fare silenzio lasciandogli capire che è una bugia che si è inventato. Al loro arrivo al palazzo rimangono tutti a guardarlo con soggezione. Brook dice che la casa di Pappagu al confronto è una pulce. Dopo essere entrati, Brook si chiede quando inizierà il banchetto.

Dopo essere venuti al corrente delle misteriose sparizioni delle sirene alla baia delle sirene e della predizione di Shirley, le guardie del palazzo intervengono contro la ciurma di Rufy. Brook, Usop e Nami rispondono all'attacco delle guardie. Brook si prepara a rispondere all'attacco di Nettuno ma viene anticipato da Zoro.

Dopo aver fatto prigionieri il re, i ministri e le guardie, Brook e gli altri si domandano come avrebbero dovuto agire da quel momento in poi, Brook suggerisce di cantare. Nel frattempo i tre principi fanno ritorno al palazzo e scoprono quanto è accaduto. Dato che i principi non riescono ad entrare nel palazzo, Fukaboshi parla con Zoro tramite un lumacofono.

Avendo sentito dei rumori provenire dalla stanza di Shirahoshi, Nettuno implora la ciurma di andare a controllare e garantire l'incolumità della principessa. Brook si dirige subito verso la stanza di Shirahoshi spinto dal desiderio di vedere le sue mutande mentre il ministro della destra che sta trasportando sottolinea quanto fosse impura la motivazione di Brook. Giungono presto alla torre dal guscio granitico dove trovano un ammasso di pirati schiantati contro le sue pareti. Rimangono sorpresi nel vedere che Rufy e Megalo stanno uscendo dalla torre, inconsapevoli che tra le fauci dell'animale si nasconde la principessa sirena.

Brook cerca senza successo di richiamare l'attenzione di Rufy mentre il ministro richiama Megalo chiedendogli il motivo per cui sta lasciando la porta spalancata. Il ministro invita Brook a guardare all'interno della stanza e i due scoprono che la principessa è sparita. Le pedine umane di Hody Jones attaccano alla cieca ma non riescono a colpire Brook. I pirati chiedono quindi di sapere la locazione dell'interruttore che apre il corridoio che collega il palazzo con l'esterno. Ripetono in continuazione che devono portare a compimento l'ordine di Hody Jones per salvarsi dalla sua furia. Brook passa alla difensiva in quanto si rifiuta di combatterli perché deve preoccuparsi del suo ostaggio, il ministro della destra. Una volta tornato di corsa nel salone principale del palazzo, Brook avvisa tutti dell'invasione che sta avendo luogo.

Zoro sconfigge quasi tutti gli intrusi, ma uno di essi riesce lo stesso ad abbassare le difese del palazzo, aprendo il corridoio che unisce l'isola al palazzo. Per questo motivo, senza nessun preavviso, Brook e gli altri si trovano faccia a faccia con Hody Jones e Van Der Decken IX. Decken abbandona il palazzo per andare alla ricerca di Shirahoshi, ma Jones comincia ad allagare il palazzo e attacca i presenti. Brook allerta Usop del fatto che Nami sembra sparita e che l'acqua di mare gli sta togliendo rapidamente le forze. Per questo motivo Zoro libera Nettuno e gli chiede di portare in salvo i suoi due compagni.

Dopo che Hody è stato ferito da Zoro, quest'ultimo insieme a Brook ed Usop si aggrappano a Nettuno per essere portati via da lì. Nettuno crea un vortice per impedire l'inseguimento. La loro fuga viene ostacolata da Hody Jones il quale, dopo aver ingerito gli steroidi, riesce a bloccare Nettuno con una sola mano. Brook e gli altri vengono quindi fatti prigionieri dai nuovi pirati uomini-pesce. Questi ultimi pensano che Brook sia solo uno scheletro di qualcuno che è morto ma ben presto hanno modo di scoprire la sua vera identità.

Brook, Usop e Zoro vengono rinchiusi in una gabbia, in una stanza destinata ad essere sommersa dall'acqua. Hody decide di farli annegare solo dopo aver ucciso Nettuno in pubblico. In questa occasione Brook rivela la sua nuova capacità di far uscire l'anima dal suo corpo. I suoi compagni di cella rimangono stupiti ma non eccessivamente impressionati, probabilmente a causa della precedente esperienza contro Perona, la quale usava un potere analogo. Brook cerca di dire a Pappagu di recuperare le spade di Zoro per farli uscire di cella ma la stella marina si mette a scappare in preda al panico.

Brook fantasia

L'attacco ipnotico di Brook.

Brook, Zoro, Usop e Pappagu riescono, alla fine, a raggiungere piazza Gyoncorde assieme ai loro compagni, pronti ad affrontare i nuovi pirati uomini-pesce. Brook però, prima di prepararsi, chiede alla principessa Shirahoshi se sia possibile vedere le sue mutandine, ottenendo come ricompensa un calcio in testa da parte di Nami.

Quando l'attacco degli uomini-pesce comincia, la prima mossa che tentano è quella di uccidere Shirahoshi per via del suo potere, ma Brook ipnotizza gli uomini della squadra cannonieri facendogli credere di essere ad una festa di carnevale, convincendoli a sparare i loro colpi verso l'alto come se fossero fuochi d'artificio. Dopodiché li colpisce prima che possano rendersene conto.

Più tardi Brook si rivolge a Nami chiedendo anche a lei di poter vedere le sue mutandine, e mentre è distratto viene trafitto dalle lance di Ikaros Muhhi. L'abilità delle lance di succhiare i liquidi delle persone non funziona su Brook, che è uno scheletro, così Brook ignora l'avversario e per caso calpesta Zeo, che si era reso invisibile e stava strisciando per terra. Per questo affronto subito, Zeo sfida Brook a duello.

Durante il combattimento Zeo afferra il collo di Brook con una catena e gli stacca la testa con uno strattone. Zeo crede di essere riuscito ad ucciderlo, ma Brook come se nulla fosse rivela le vere potenzialità del suo frutto del diavolo. Grazie ad esso la testa di Brook si riattacca al suo collo e si prepara a sconfiggere l'avversario.

Zeo sconfitto

Brook sconfigge Zeo.

Quando si diffonde la notizia della sconfitta di Hody Jones i suoi subordinati pensano di arrendersi, ma Zeo li minaccia di morte nel caso dovessero farlo per davvero. Brook si infuria, affermando che non sapere cosa sia la morte porta al ritenere la vita senza importanza, che è un fatto gravissimo. Zeo a questo punto traccia un cerchio per terra attorno a sé e minaccia Brook dicendogli che se oserà entrare dentro di esso verrà fatto a pezzi. Brook attacca Zeo con una mossa molto rapida, al punto che Zeo non se ne accorge nemmeno; solo dopo qualche secondo Zeo crolla a terra sconfitto.

A questo punto tutti i Pirati di Cappello di paglia osservano Noah che viene fermata dai Re del mare e al termine di ciò tutti i presenti sull'isola festeggiano lo scampato pericolo.

Per celebrare lo scampato pericolo la ciurma di Rufy viene invitata ad una festa a palazzo. Al termine della festa, durante la quale ha suonato e cantato con Maria Napole, Brook rimane senza fiato nello scoprire che Rufy ha sfidato apertamente Big Mom. Dopodiché la ciurma salpa, diretta verso il Nuovo Mondo.

Durante il viaggio la Sunny viene catturata da un whitestrom e trasportata a lungo, finché non si imbatte in un gruppo di balene identiche a Lovoon. Brook decide quindi di suonare Il liquore di Binks per loro, mentre la nave termina la risalita fino in superficie.

Saga di Punk Hazard Modifica

Addormentati

Gli uomini di Caesar attaccano la Sunny con del gas saporifero.

All'ingresso nel Nuovo Mondo la ciurma avvista un'isola circondata da un mare di fiamme. Poco dopo il lumacofono squilla: qualcuno afferma di essere in pericolo perché un samurai sta uccidendo tutti i suoi compagni. Zoro chiede informazioni a Brook riguardo ai samurai, che sono gli abitanti del paese di Wa. Dopodiché Rufy decide di andare in soccorso dell'uomo, portando con sé Robin, Zoro e Usop.

Mentre gli altri attendono il loro ritorno, vengono tutti resi incoscienti da del gas soporifero usato da alcuni uomini saliti di nascosto sulla Sunny. Brook è l'unico a non venire rapito, forse perché gli assalitori credono che si tratti di un cadavere. Al risveglio si trova da solo sulla Sunny contro alcuni assalitori rimasti sulla nave, che nel frattempo è stata portata fino all'isola. Brook li sconfigge e poi telefona al gruppo di Rufy chiedendo come comportarsi.

Brook vs torso

Brook combatte con il torso del samurai.

Poi Brook sbarca e si mette a costruire dei pupazzi di neve, ma il suo divertimento viene interrotto dal torso di un samurai che lo attacca. Spaventato dall'avversario e dal fatto che egli, ovviamente, non risponde alle domande riguardo al perché l'abbia attaccato, Brook fugge finché non raggiunge il lago porto al centro dell'isola e si imbatte nel gruppo di Rufy che sta raggiungendo la sponda nonostante sia sotto il tiro dei centauri di Barbabruna. Usando la sua abilità Brook congela i loro fucili, così quando essi sparano esplodono. Dopo aver sottratto i cappotti di alcuni centauri, il gruppo decide di usare Barbabruna come mezzo di trasporto fino ai laboratori di Vegapunk. Lì si imbattono in Law e Smoker intenti a duellare.

Dopo un breve scambio di battute con Law, il gruppo si allontana e finisce col ritrovare Nami e gli altri, oltre ad alcuni bambini rapiti dagli uomini dell'isola. Dopo essersi informati a vicenda su quanto accaduto i pirati interrogano Barbabruna su chi sia il misterioso capo dell'isola. Kin'emon decide di andare a cercare la parte mancante del suo corpo, e Brook, Zoro e Sanji (nel corpo di Nami) decidono di inseguirlo nel caso avesse bisogno di una mano.

KYP

Zoro, Sanji e Brook vengono attaccati con il gas K.Y.P.

Il gruppo si imbatte in un'impronta lasciata da uno degli Yeti Cool Brothers e decide di seguire le tracce. Giunti in prossimità di un crinale incontrano i due, i quali gli sparano proiettili di K.Y.P. che li stordiscono e li fanno precipitare verso una serie di punte di ghiaccio, che però Zoro distrugge prima di perdere completamente i sensi. Quando i tre si risvegliano continuano a girovagare finché non trovano Kin'emon immobile nella neve, incapacitato a muoversi perché il suo torso è affondato nel lago. Per questo motivo Sanji si tuffa alla ricerca della parte del corpo mancante mentre Brook e Zoro lo attendono sulla sponda. Nel frattempo Caesar Clown ha liberato lo slime, che si avvicina minacciosamente al lago con l'intenzione di spostarsi sull'altra sponda.

Mentre Sanji continua a cercare il torso di Kin'emon, Brook e Zoro cercano di respingere lo slime che si avvicina. Quando Sanji riemerge e il corpo del samurai è finalmente completato tutti sono ormai circondati dalla creatura, ma Kin'emon lo attacca con il suo stile di combattimento basato sul fuoco, provocando una massiccia esplosione. Brook e gli altri però si salvano perché Kin'emon è anche in grado di tagliare il fuoco, lasciando illesi i quattro.

Il gruppo comincia a fuggire dall'enorme essere e nel frattempo Brook e Zoro mostrano il loro interesse per lo stile di combattimento di Kin'emon, la tecnica del fuoco fatuo. Durante la fuga si imbattono nell'esca che Caesar ha lasciato per lo slime e in un piccolo drago creato da Vegapunk.

Poiché lo slime si trasforma in una nuvola di gas mortale il gruppo corre ancora più velocemente nel tentativo di mettersi in salvo. Raggiungono il draghetto e lo cavalcano, riunendosi con Nami, Usop e Barbabruna. Zoro e Kin'emon aprono un varco nella saracinesca del laboratorio permettendo a tutti quanti di entrare, compresi i Marine che stavano disperatamente cercando un ingresso.

I Marine richiudono l'apertura per impedire al gas di passare, mentre Brook usa il suo potere per uscire dal proprio corpo ed osservare l'esterno, rendendosi conto che nulla può essere sopravvissuto all'esterno. Prima che i pirati vengano arrestati dalla Marina, Law informa tutti che entro poche ore il laboratorio non sarà più un luogo sicuro e che la priorità di tutti quanti dovrebbe essere il raggiungimento di un'uscita sicura. Brook decide di andare con Usop, Zoro, Sanji, Nami, e Kin'emon alla ricerca dei bambini.

Brook Kinemon vs drago

Brook e Kin'emon sconfiggono il piccolo drago.

La ricerca non è tranquilla perché il gas comincia a penetrare da un buco creato da un sottoposto di Caesar Clown, mentre i portoni iniziano a chiudersi progressivamente per intrappolare gli intrusi. Inoltre ad un certo punto in draghetto comincia ad attaccare chiunque trovi a tiro, così Brook e Kin'emon litigano su chi debba sconfiggerlo. Solo dopo che Nami, Usop e Robin lo hanno ferito i due si accordano e mentre Kin'emon taglia le fiamme Brook lo finisce.

Il gruppo scorge Chopper intento a cercare di impedire ai bambini di mangiare le caramelle che contengono NHC10. Lo raggiungono subito e cominciano ad inseguirli fino alla stanza dei biscotti, dove trovano Mone intenzionata a fermarli.

Brook, Usop e Kin'emon si separano dagli altri, andando alla ricerca di Momonosuke e di manette di agalmatolite, come richiesto da Robin. Kin'emon scopre da una bambina che Momonosuke si è trasformato in un drago, così comincia a sospettare che si tratti del drago sconfitto poco prima. Brook cerca di impedire a Kin'emon di dirigersi nella stanza precedente, ormai piena di gas mortale, ma non ci riesce e Kin'emon diventa una statua di pietra. Nonostante questo Brook lo porta con sé all'uscita.

Una volta raggiunta la porta che conduce all'esterno, tutti quanti salgono sul carrello adibito al trasporto del S.A.D. che li conduce all'aria aperta. Una volta giunti fuori, il gruppo assiste alla fase finale dello scontro tra il Generale Franky e due sottoposti di Do Flamingo.

A seguito della sconfitta di Buffalo e Baby 5 e della cattura di Caesar Clown, tutti quanti possono finalmente riposarsi. Brook va nel panico quando accidentalmente fa cadere la statua di Kin'emon, temendo di averlo definitivamente ucciso, ma in realtà Kin'emon è ancora vivo, ed esce dalle macerie della roccia che circondava la sua pelle. Dopo questa scoperta tutti festeggiano la vittoria con una festa. Al termine dei festeggiamenti Brook e il resto della ciurma si preparano a salpare in direzione Dressrosa, salutando i bambini e lasciandoli alle cure della Marina. Durante il viaggio Rufy spiega a tutti quanti di essersi alleato ai Pirati Heart con l'obiettivo di sconfiggere l'imperatore Kaido.

Durante il viaggio, inoltre, lui Sanji e Kin'emon si ingelosiscono di Momonosuke, dopo aver saputo che il bambino ha fatto il bagno con Robin e che ha il permesso di dormire nella stanza delle ragazze. Il mattino dopo tutta la ciurma legge sul giornale che Do Flamingo ha lasciato la Flotta dei sette ed ha rinunciato al titolo di sovrano di Dressrosa.

Saga di Dressrosa Modifica

Giunti in prossimità di Dressrosa la ciurma, Kin'emon e Law si dividono i compiti: Brook rimane a fare la guardia della Sunny assieme a Chopper, Nami e Momonosuke. Mentre il gruppo trascorre il tempo spensieratamente, all'improvviso sentono dei rumori provenire dall'interno della nave e realizzando che deve esserci un intruso si spaventa.

Jora sconfitta

Il gruppo sulla Sunny sconfigge Jora.

I rumori sono provocati da Jora, un membro dei Pirati di Don Quijote, che ha invaso la nave insieme ai suoi subordinati. Utilizzando i poteri del suo frutto del diavolo, Jora trasforma Brook, Nami, Chopper e Momonosuke in opere d'arte. I quattro fuggono sperando di allontanare la piratessa della Sunny, che però viene trasformata in un'opera d'arte dalla stessa Jora. Brook, Nami e Chopper tentano di reagire sconfiggendo gli uomini di Jora e distruggendo la loro nave, tuttavia Jora usa i poteri del suo frutto del diavolo per trasformare in arte la spada di Brook, rendendola inutilizzabile.

Poco dopo i tre ricevono una chiamata da Law che chiede loro di raggiungere Green Bit con la Thousand Sunny per prendere Caesar. Jora intrappola Nami, Chopper e Momonosuke in un dipinto che lentamente li avrebbe soffocati. Brook agisce con disinvoltura badando di più all'opera piuttosto che alla vita dei suoi amici, tuttavia, dopo essersi fatto ridare da Jora i suoi oggetti con l'inganno, la colpisce con uno dei suoi attacchi sconfiggendola ed annullando così il potere del suo frutto, facendo tornare tutti normali. Per assicurarsi che non possa più nuocere il gruppo attacca di nuovo Jora mettendola fuori combattimento, dopodiché si chiedono come mai Law intende consegnare loro Caesar e, quando vengono a sapere da Jora che Do Flamingo non ha mai abbandonato la Flotta dei sette, si preoccupano. Nelle vicinanze di Green Bit la Sunny viene attacca dai pesci combattenti e da Do Flamingo che intende ucciderli, ma per loro fortuna ad aiutarli arriva Sanji.

Poiché Sanji e Law non riescono a contenere la potenza di Do Flamingo, Law incarica il gruppo di dirigersi a Zo immediatamente. Inizialmente il gruppo è riluttante ad abbandonare i propri compagni su Dressrosa, ma poi quando sia Issho che Do Flamingo iniziano ad accanirsi su di loro decidono di dargli retta e usano il Coup de Burst per allontanarsi e dirigersi a Zo. Quando Zoro riesce a trovare Rufy viene organizzata una conferenza tramite lumacofono tra tutti i membri della ciurma e, dopo aver appreso la vera situazione di Dressrosa, viene deciso di far tornare la Sunny a Dressrosa per attaccare Do Flamingo con grande sgomento di Brook.

Brook vs Sheepshead

Brook blocca un attacco di Sheepshead.

Tuttavia, dopo aver saputo tramite lumacofono che un ammiraglio della Marina è presente a Dressrosa, i Pirati di Big Mom raggiungono la Thousand Sunny per prendere Caesar ed iniziano a bombardare la nave. Dopo aver deciso che tornare a Dressrosa non sarebbe stata una scelta saggia e che è meglio continuare a puntare a Zo, i membri sulla nave ottengono il permesso di Rufy di contrattaccare la nave di Big Mom.

Brook e gli altri riescono a sfuggire ai Pirati di Big Mom grazie ad uno stratagemma di Nami ed a sbarcare su Zo il giorno successivo. Qui Brook, Nami e Momonosuke iniziano a scappare da Sheepshead e da altri pirati che stanno cercando un samurai, ma alla fine essi si ritirano dopo che Sheepshead viene battuto da Brook e Sanji. Nami poi raggruppa gli altri per cercare la strana ragazza che li ha condotti lì, finiscono però per imbattersi nei visoni sconfitti da Jack ed i suoi uomini. Dopo aver dissipato Koro, Brook ed il resto del gruppo iniziano a dare supporto ai visoni curandoli e fornendo loro l'antidoto diventando i loro benefattori.

Saga di Zo Modifica

Nove giorni dopo il loro arrivo a Zo, i pirati Big Mom raggiungono l'isola e Brook, insieme a Sanji, va a parlare con Pekoms e Bege. Il visone intende risparmiarli per avere aiutato gli abitanti dell'isola dalla quale proviene, ma il suo alleato lo attacca alle spalle e prende le redini della situazione portando tutti i Pirati di Cappello di paglia dentro il suo corpo. Qui obbliga tutti quanti a presenziare alla festa organizzata da Big Mom per il matrimonio tra sua figlia Pudding e Sanji, ma quest'ultimo riesce con uno stratagemma a liberare e fare uscire dal corpo del pirata Brook, Nami e Chopper e, prendendo in ostaggio Caesar Clown, ad obbligare Bege a partire dall'isola portandosi dietro solamente lui e lo scienziato.

Due giorni dopo, Rufy e gli altri arrivano sull'isola e Brook li raggiunge durante un banchetto scusandosi anche per quanto accaduto a Sanji. In seguito, mentre si recano da Gatto-vipera per vedere come sta, Brook e gli altri raccontano ai nuovi arrivati di come Sanji e Caesar Clown se ne sono andati dall'isola e, al termine del racconto, decidono di andare da Big Mom per impedire il matrimonio.

Pirati nascondono samurai

Brook e gli altri nascondono i samurai alla vista dei visoni.

Arrivati alla residenza di Gatto-vipera, la ciurma inizia a festeggiare insieme ai visoni ed ai Pirati Heart . Brook, Franky e Robin decidono però di rimanere a guardia dei cancelli principali dell'isola per impedire ai samurai di Wa di entrare a Zo, ma si addormentano e la mattina successiva Kin'emon e Kanjuro entrano nel paese. Per questo Brook e gli altri cercano di nasconderli dai visoni temendo che possano attaccarli, ma in realtà i visoni sono loro alleati. Subito dopo Cane-tempesta e Gatto-vipera accompagnano i Pirati di Cappello di paglia, i samurai di Wa e Law all'albero a forma di balena dove trovano Raizo incatenato ed un Poignee Griffe.

Qui Brook e gli altri scoprono che quest'ultimo è uno dei quattro Road Poignee Griffe che uniti indicano l'ubicazione di Raftel e che due degli altri tre sono in mano rispettivamente a Kaido e Big Mom. Subito dopo i samurai li informano che il padre di Momonosuke, Oden, era un compagno di Roger ed è stato ucciso dallo shogun di Wa e da Kaido, che sta occupando il paese al momento. I quattro samurai allora chiedono aiuto ad entrambe le ciurme, e così i Pirati di Cappello di paglia stringono un'alleanza con i pirati Heart, i visoni e la famiglia Kozuki per potere sconfiggere i due non appena Sanji sarebbe stato recuperato. Si dividono quindi in gruppi e Brook decide di aiutare Rufy, Chopper, Nami e Pekoms nel salvataggio di Sanji.

Squadra recupero Sanji

Brook, insieme alla squadra di recupero Sanji, parte da Zo.

In seguito anche Pedro si unisce al gruppo e tutti assieme saltano dalla groppa di Zunisha spinti da Rufy. Poco dopo essere partiti, Brook e gli altri scoprono che Carrot si è intrufolata a bordo della nave.

Saga di Whole Cake Island Modifica

Durante il viaggio il gruppo scopre che l'isola quartier generale dei rivoluzionari, Baltigo, è stata distrutta dai Pirati di Barbanera. Poco dopo esauriscono le scorte di cibo sulla Thousand Sunny, in quanto Rufy le ha usate tutte per cucinare un curry immangiabile. Diversi giorni dopo, dopo essersi rifocillati con un pesce pescato da Rufy, entrano nel territorio di Big Mom e vengono avvicinati da una nave del Germa 66 capitanata da due fratelli di Sanji, Reiju e Yonji. Dopo che la ragazza ha curato Rufy che era rimasto avvelenato a causa della pelle del pesce pescato, i due decidono di farli proseguire e far finta di non averli incontrati.

Proseguendo il viaggio, il gruppo sbarca su Cacao, una delle isole che fanno parte dell'arcipelago Tottoland sotto il controllo dei Pirati di Big Mom, per fare provviste. Rufy e Chopper tuttavia si mettono nei guai mangiando un intero edificio di cioccolato ed a salvarli interviene Pudding che invita il gruppo a casa sua. Dopo aver scoperto che la ragazza è la promessa sposa di Sanji e che Pudding ha scoperto chi è in realtà il gruppo, la figlia di Big Mom decide di aiutarli nonostante si sia innamorata di Sanji in quanto non vuole separarlo dai suoi amici ed indica loro la strada per raggiungere Whole Cake Island senza essere visti. Quando il gruppo ritorna poi sulla Sunny, non trova Pekoms ed al suo posto vedono un messaggio con su scritto "andate via".

Brook attacca soldati Big Mom

Brook sconfigge tutti gli homeys di Big Mom.

Nonostante ciò, il gruppo prosegue il viaggio sulla Sunny attraversando la rotta indicatagli da Pudding, mentre Pedro rivela loro di essere già stato a Tottoland una volta. Durante la notte il gruppo si arena in mare a causa della solidificazione dell'acqua e Pedro racconta a tutti i suoi trascorsi a Tottoland, offrendosi di recuperare il Road Poignee Griffe di Big Mom mentre gli altri salvano Sanji. La mattina successiva arrivano a Whole Cake Island e Brook e Pedro si separano per raggiungere il castello di Big Mom con lo Shark Submerge 3 e recuperare una copia del Road Poignee Griffe.

Brook vs Big Mom

Brook affronta Big Mom.

Arrivati a Sweet City, i due scoprono che Jinbe si è tirato indietro dal volere abbandonare la flotta di Big Mom, che Purin non è riuscita ad andare sulla spiaggia in tempo e che i Pirati di Big Mom sanno della loro presenza sull'isola. Più tardi si introducono nel corpo di un cavaliere di biscotti animato dai poteri di Big Mom per entrare nel castello dell'imperatrice indisturbati. Il giorno dopo Brook e Pedro raggiungono la stanza dove Big Mom tiene i suoi Poignee Griffe, tuttavia trovano delle guardie capeggiate da Uovo e Smoothie e così il visone decide di attirare Uovo e le guardie lontano dall'ingresso, permettendo così a Brook di entrare nella stanza del tesoro ed abbattere gli homeys a guardia. Tuttavia, mentre è intento a fare delle copie dei Poignee Griffe, Brook viene raggiunto nella stanza da Big Mom, che lo affronta con l'aiuto di Napoleon, Zeus e Prometheus, gli unici homeys che non può contrastare, riuscendo a sconfiggerlo ed a catturarlo.

Big Mom decide di tenere Brook vicino a sé come ornamento, dandogli l'opportunità di sentirla complottare con Pudding per assassinare i Vinsmoke durante il matrimonio. Mentre però Big Mom sta dormendo tenendo stretto a sé lo scheletro, i Pirati di Cappello di paglia riescono a trovarlo ed a trarlo in salvo. Subito dopo lo scheletro rivela di essere riuscito a fare le copie dei tre Poignee Griffe dell'imperatrice e si mettono alla ricerca di Sanji, durante la quale Jinbe rivela loro di avere salvato Pekoms, ritrovatosi suo malgrado coinvolto in un complotto, e propone un'alleanza con i Pirati Firetank, con cui ha già organizzato un incontro; la maggioranza del gruppo è contraria. Poco dopo sfruttano un frammento di specchio per mettersi in contatto con Rufy, che afferma di essersi ricongiunto con Sanji e che accetta la proposta dell'alleanza.

Brook distrugge foto

Brook distrugge la foto di Carmel.

Il gruppo così raggiunge la base dei Pirati Firetank e, dopo un bagno per rendersi presentabile a Bege, Brook partecipa alla riunione tra le due ciurme durante la quale raggiungono un accordo appoggiando il piano di Bege per assassinare LinLin. Quando la cerimonia ha inizio, il gruppo si dirige verso la terrazza dove si sta tenendo il matrimonio. Il loro piano di irruzione comincia con numerosi cloni di Rufy che saltano fuori dalla torta nuziale; Brook si confonde tra di loro e, travestito da Rufy, distrugge la foto di Carmel mandando in tilt Big Mom per l'eccessiva rabbia. Su suggerimento di Brook, poi, Rufy mostra i resti della foto rotta di Carmel a Big Mom, che per il trauma rilascia accidentalmente l'Ambizione del re facendo perdere i sensi alla maggior parte dei presenti.

Il piano però fallisce in quanto Big Mom distrugge inconsapevolmente i KX Launcher che i Pirati Firetank le hanno sparato contro e lo specchio per la fuga, per questo Brook e gli altri decidono di rifugiarsi dentro la fortezza creata da Bege. A quel punto Brook è testimone dei colpi ricevuti dal pirata da parte di Big Mom e ascolta il suo piano di fuga con la collaborazione di Caesar Clown. Rimane poi scioccato quando Rufy e Sanji escono per difendere Reiju. In seguito vede i suoi due compagni e i membri del Germa 66 venire sconfitti, ma l'esplosione dello scrigno fatato, permette a tutti di mettersi in salvo.

Raggiunta la costa, Bege scioglie l'alleanza e fugge con la sua ciurma, mentre Brook e Chopper si dirigono a recuperare lo Shark Submerge 3. In seguito raggiungono la Thousand Sunny, ma su di essa vi trovano alcuni Pirati di Big Mom, così si preparano a combattere.

Note

  1. SBS volume 50.
  2. 2,0 2,1 SBS volume 51.
  3. One Piece Blue Deep: Characters World.
  4. SBS volume 66.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale