FANDOM


Articolo scelto Gente! Questo è un articolo fatto come si deve!

"Boa Hancock" è un articolo completo ed esauriente!

Boa Hancock è l'imperatrice di Amazon Lily, il capitano delle Piratesse Kuja e un membro della Flotta dei sette.

Aspetto Modifica

Hancock è una giovane, snella e alta ragazza, con lunghi capelli neri. È molto formosa ed indossa una camicetta rossa che lascia scoperta gran parte del suo petto e una gonna lunga decorata dal simbolo delle Kuja in più punti che mette bene in mostra le lunghe e snelle gambe della piratessa, un mantello bianco appoggiato sulle spalle e delle scarpe rosse a tacco alto. Durante la battaglia a Marineford, indossa un quipao viola. Hancock inoltre indossa sempre degli orecchini d'oro a forma di serpente.

Lei è ritenuta la donna più bella del mondo come confermano sia Margaret che Hannyabal mentre per i fratelli Risky la sua bellezza è seconda solo a quella delle sirene. La si vede sempre con il suo serpente Salomè.

Hancock, quando è calma e soprattutto quando chiede scusa a qualcuno, risulta di una bellezza incredibile, ma quando si arrabbia il suo aspetto viene alterato tanto da farle assumere un'espressione che trasmette paura.

Di solito gli occhi di Hancock appaiono sempre piuttosto freddi e impassibili, ma cambiano quando è vicino a Rufy diventando molto più espressivi e facendola sembrare follemente innamorata.

Hancock e le sue sorelle hanno tatuato su di loro il marchio dei nobili mondiali ovvero il marchio delle schiave e Hancock pietrifica chiunque lo veda perché vuole mantenere segreto questo frammento di passato, facendo credere che sulla schiena le tre sorelle abbiano gli occhi di una gorgone in grado di pietrificare chiunque li veda.

Da bambina Hancock indossava un top slacciato con un motivo a spirali che le lasciava scoperto l'ombelico. Attorno alla vita portava invece una pelle di leone.

Durante la sua fuga da Marijoa, indossava stracci e portava i capelli raccolti in codini.

Galleria Modifica

Carattere Modifica

Hancock è una donna con un carattere piuttosto complesso e inizialmente si presenta come egoista, viziata e piuttosto altezzosa, abituata ad essere obbedita senza discutere. Nelle sue prime apparizioni pare anche arrogante e crudele e in più giustifica le sue azioni, non sempre molto apprezzate, con la sua incredibile bellezza che risulta fattore di perdono per l'imperatrice. Inoltre in apparenza sembra che non le importi molto delle Kuja e che potrebbe distruggere l'isola ed essere comunque perdonata per la sua bellezza.

Hancock rifiutata

Hancock quasi sviene dopo avere fallito nel tentativo di ammaliare Rufy.

A causa della sua forza, ma soprattutto della sua incredibile bellezza, è abituata a vedere chiunque, uomini e donne, vecchi e giovani, cadere innamorati ai suoi piedi. Tuttavia, quando questo non succede con Rufy, l'imperatrice è molto stupita e arrabbiata tanto da collassare quando viene rifiutata. In seguito però si innamora del pirata, e nonostante i rifiuti alle sue continue richieste di matrimonio, Hancock continua ad amare fortemente Rufy.

Il carattere della piratessa è mutato in seguito al suo orribile passato, volendo nascondere non mostrando più alcuna debolezza. Nutriva inoltre una grande paura di chiunque, tranne delle sue sorelle, e sarebbe stata capace di ingannare anche tutte le Kuja. Questo fa pensare alla sua tutrice, ovvero Gloriosa, che Hancock sia davvero fredda come il ghiaccio, ma questo si rivela errato visto che quando racconta a Rufy il suo passato, scoppia in lacrime, rivelando le sue vere emozioni. Nel profondo del suo animo è una donna sensibile e preoccupata per la reazione che gli altri, soprattutto le Kuja, possano avere sapendo la verità sul suo passato e dopo essersi aperta con Rufy si rivela anche molto morbida e compassionevole con gli altri.

Hancock è furba e scaltra quando la situazione lo richiede, come quando elude le difese di Impel Down permettendo così a Rufy di accedere alla prigione senza farsi notare e quando sempre per il suo amato distrae Magellan con la sua bellezza e riesce a mandare un messaggio a Ace facendogli sapere che il fratello è venuto lì per salvarlo. Ha anche dimostrato di essere piuttosto brava con le bugie e di avere così tanta fiducia in esse che non pensa alle conseguenze delle sue azioni.

Hancock sguardo

Hancock mentre "guarda in basso".

Anche se non sembra, si prende cura delle persone che gli stanno più vicine e per il loro bene ignora sia le Kuja che la sua alleanza con i marine. Questo si vede quando Hancock, in un impeto di rabbia, prende a calci Smoker che aveva quasi ucciso Rufy senza pensare a cosa poteva accadere. Successivamente ha urlato a tutti che Rufy è il suo amato anche se avrebbe potuto danneggiare il trattato fatto con la Marina di non invadere Amazon Lily.

La caratteristica più particolare di Hancock è che quando parla con le persone guarda il soffitto o il cielo in modo da far sembrare che guardi dall'alto la persona con cui sta dialogando per dimostrare la sua superiorità. Sembra che lei abbia un'antipatia verso gli animali di piccola taglia e se ne trova uno davanti a dove passa lo calcia e se esso ha un padrone lo fa scusare raccomandandogli di non commettere più un errore del genere.

Relazioni Modifica

Monkey D. Rufy Modifica

Inizialmente Hancock considera Rufy un nemico e visto che il pirata resiste al suo fascino anche dopo averla vista fare il bagno la piratessa ritiene che sia un individuo che non dovrebbe esistere. Rifiuta di credere che Rufy sia stato inviato ad Amazon Lily da Orso Bartholomew e ordina la sua esecuzione. Pensa inoltre che lui sia come tutti gli altri uomini ovvero arroganti ed egoisti ma poi capisce che Rufy è una persona del tutto diversa.

Hancock inizia a provare simpatia per Rufy quando durante il combattimento contro Boa Sandersonia il pirata nasconde il marchio dei draghi celesti posto sulla schiena della donna per non mostrarlo a nessuno e quando viene a sapere che Rufy ha colpito un nobile mondiale. Improvvisamente Hancock si innamora del pirata cadendo nel mal d'amore che fu la causa di morte di quasi tutte le altre imperatrici di Amazon Lily.

Rufy abbraccia Hancock

Rufy ringrazia Hancock per avergli consegnato le chiavi delle manette di Ace.

Provando vero amore verso Rufy, ogni volta che lui la guarda negli occhi lei distoglie lo sguardo e arrossisce e allo stesso modo anche quando il pirata è semplicemente presente, assomigliando molto ad una adolescente con una cotta e inoltre fa anche sogni ad occhi aperti su storie amorose e romantiche fra lei e Rufy. La piratessa inoltre permette al pirata di chiamarla Hancock, quindi senza il titolo di imperatrice e la prima volta in cui il pirata pronuncia il suo nome correttamente, sviene. Quando Rufy la abbraccia durante la battaglia di Marineford, lei crede che voglia sposarla.

Hancock afferma che tutti gli uomini sono suoi nemici escluso Rufy e questo persiste insieme al suo amore per il pirata anche quando si rende conto che è il figlio di Monkey D. Dragon, e arriva addirittura ad attaccare Smoker, che aveva tentato di uccidere Rufy, sotto gli occhi stupiti degli altri marine. Hancock per tutta la battaglia di Marineford si interessa solo del benessere di Rufy, attaccando rabbiosa chi cerca di fargli del male e tremando di paura quando non sa cosa stia succedendo al pirata. Quando Trafalgar Law informa la piratessa delle condizioni critiche di Rufy, Hancock esprime il desiderio che ogni sofferenza del pirata si trasferisca su di lei e una volta arrivati ad Amazon Lily, non mangia finché non è sicura dell'incolumità di Rufy e gli dona tutto il cibo per permettergli di rimettersi in sesto.

Rufy anche se non sembra provare nulla a parte amicizia verso Hancock, dichiara, rendendo felice la piratessa, di provare qualcosa per lei e il pirata protegge l'incolumità della donna non rivelando a Magellan a rischio della vita come lui fosse riuscito ad entrare a Impel Down. Rufy ha anche abbracciato la imperatrice dicendole che lui le è debitore due volte per aver aiutato la sua entrata ad Impel Down e per avergli dato la chiave per togliere ad Ace le manette di agalmatolite.

Famiglia Modifica

Marigold e Sandersonia Modifica

Boa

Boa Sandersonia, Boa Hancock e Boa Marigold.

Le due sorelle sono le persone a cui Hancock vuole più bene e a cui è più attaccata visto che sono state schiave insieme a lei. Le tre hanno un forte rapporto e si danno una mano a vicenda e infatti quando lei diventa imperatrice di Amazon Lily permette alle sorelle di governare insieme a lei e di prendere loro le decisioni e il comando in sua assenza. Le due erano completamente in disaccordo all'idea che Hancock portasse Rufy a Impel Down essendo molto preoccupate per la sorella ma hanno comunque accettato la sua volontà. Non si sa se le tre abbiano lo stesso padre visto che per concepire figli le donne di Amazon Lily viaggiavano per i mari tornando in gravidanza ma probabilmente le tre hanno la stessa madre.

Gloriosa Modifica

Anche se Gloriosa aiuta le sorelle Boa a tornare ad Amazon Lily, lei considera Hancock un'ingrata. L'imperatrice ricorda a Gloriosa continuamente che lei è una traditrice delle Kuja anche se l'anziana si è presa cura di lei e delle sue sorelle quando non avevano un posto dove andare. Ancora oggi il rapporto tra loro è come quello di una adolescente ribelle che litiga con la madre, nonostante la differenza di età. Hancock comincia ad avere un po' più di rispetto verso Gloriosa quando l'anziana va da lei per aiutarla a capire i suoi sentimenti verso Rufy, la quale è felice che Hancock invece di sopprimerli, cerchi di tirarli fuori ammettendo di volere stare accanto al suo amato. È anche felice della decisione di Hancock, perché se la piratessa avesse fatto come le altre imperatrici prima di lei, sarebbe sicuramente morta.

Nemici Modifica

Governo Mondiale Modifica

Anche se Hancock è un membro della Flotta dei sette, disprezza il Governo Mondiale e come Nico Robin considera suoi nemici chi ne fa parte e chi ne è completamente controllato. Molta di questa avversione è causata dai nobili mondiali, che hanno torturato lei e le sue sorelle fino a che Fisher Tiger non le ha liberate insieme a tutti gli altri schiavi. Non esegue quasi mai gli ordini del Governo Mondiale anche se in alcuni casi prende parte alla loro realizzazione, come per la partecipazione alla guerra di Marineford, anche se in quell'occasione non ci pensa due volte ad attaccare i suoi "alleati" se commettono qualche sgarbo verso di lei facendo sì che in alcuni casi il suo rapporto con il Governo Mondiale diventi piuttosto pericoloso e questo è criticato anche da Gloriosa. In più il suo comportamento verso Rufy mette più a rischio il suo titolo di membro della Flotta dei sette.

Uomini Modifica

Hancock attacca tutti

Hancock considera tutti gli uomini, tranne Rufy, suoi nemici.

Visto l'esperienza che Hancock ha avuto con il primo uomo che ha incontrato, ovvero colui che l'ha marchiata con il marchio dei nobili mondiali, considera nemici quasi tutti gli uomini. Non ha attaccato alcun membro dei Pirati Heart visto che hanno aiutato Rufy, e ha anche un buon rapporto con Rayleigh visto che l'uomo ha aiutato lei e le sue sorelle dopo la schiavitù. Lo stesso vale per Jinbe, forse perché era stata salvata da Fisher Tiger, che era appunto un uomo-pesce.

Altri Modifica

Fisher Tiger Modifica

Fisher Tiger salvò Hancock e le sue due sorelle dalla schiavitù dei draghi celesti, insieme ad altri schiavi, a Marijoa. Quando Hancock vide la temerarietà dell'uomo-pesce, rimase stupita da essa, ma venne anche terrorizzata poi dalla sua furia combattiva. Tuttavia lei dichiara che ha un debito con Tiger che non potrà essere mai saldato.

Kuja Modifica

Hancock ha un rapporto apparentemente strano con le Kuja, perché le protegge del Governo Mondiale, ma da nessun altro pericolo, in più non instaura relazioni più strette del dovuto, ad eccezione delle sorelle. Sembra avere un rapporto crudele verso le altre Kuja visto che ad un certo punto distrugge una statua fatta dalle bambine dell'isola che la raffigurava, solo perché la riteneva brutta. Successivamente ha pietrificato Margaret, Sweet Pea e Aphelandra per avere salvato e portato sull'isola un uomo, Rufy, considerato un crimine su Amazon Lily e anche se il comportamento di Hancock non è gentilissimo, tutte le Kuja, esclusa Gloriosa, la amano e l'ammirano e si trovano d'accordo su ogni cosa che l'imperatrice fa. Anche Margaret in seguito alla sua pietrificazione non dimostra rancore verso di lei.

Forza e abilità Modifica

Hancock è considerata estremamente forte sia dai suoi alleati che dai suoi nemici. La sua forza è stata infatti riconosciuta anche da Sengoku, il quale ha insistito per averla al suo fianco durante la guerra di Marineford affermando come la donna fosse molto potente.[3] Persino Kuzan ha commentato le sue capacità, affermando che non deve essere in alcun modo sottovalutata. Essendo l'imperatrice di Amazon Lily, è considerata la più forte tra le Kuja ed ha pieno potere sull'isola. Come capitano ha il comando sulla sua ciurma.

A dimostrazione della sua potenza, è stata tra coloro che sono usciti illesi dopo la guerra di Marineford. La sua pericolosità è dimostrata dalla taglia da 80.000.000 Simbolo Berry che ha ottenuto alla sua prima impresa da piratessa, cosa che le è valsa l'ingresso nella Flotta dei sette.

Hancock Pacifista

Hancock sconfigge facilmente un Pacifista.

È stata inoltre in grado di distruggere molti Pacifista senza alcuno sforzo, nonostante prima del salto temporale ci siano voluti gli sforzi combinati di Rufy, Sanji e Zoro per sconfiggerne uno solo, al termine di un combattimento molto difficile.

Si dimostra estremamente intelligente, visto che ad Impel Down ammalia Magellan con il suo fascino, permettendo a Rufy di proseguire e ruba le chiavi delle manette di Ace, pensando ovviamente che sarebbero tornate utili.

Capacità fisiche Modifica

Hancock possiede un'immensa forza fisica che le permette di sferrare calci estremamente potenti, in grado anche di rompere la pietra. Infatti, durante lo scontro con alcuni Pacifista, è riuscita a pietrificarli e successivamente distruggerli facilmente.

La sua forza è inoltre accompagnata da una grande agilità, dato che è riuscita a sconfiggere contemporaneamente sia numerosi marine di alto rango che molti pirati del Nuovo Mondo con grande facilità. La piratessa preferisce, proprio come Sanji, uno stile di combattimento basato sui calci.

Tramite uno di questi è anche riuscita a pietrificare e distruggere il Nanashaku di Smoker, impedendogli di raggiungere Rufy.

Frutto del diavolo Modifica

Lente Per maggiori informazioni, vedere Mero Mero
Mero Mero

I poteri del frutto Mero Mero.

Hancock è stata costretta, quando era schiava, a cibarsi forzatamente del frutto Mero Mero della categoria Paramisha.

Quando Hancock utilizza il suo potere su chi è anche lievemente attratto da lei, li pietrifica. Ciò può essere evitato solo se provano paura o dolore. Hancock può pietrificare anche ciò che colpisce con attacchi fisici, come ad esempio dei calci, pietrificando la parte del corpo lesa. Può inoltre utilizzare questi poteri per colpire i nemici da una lunga distanza, colpendoli con delle frecce che riesce a scoccare con grande precisione.

Hancock ha pietrificato all'istante tutti i marine presenti su una nave da guerra della Marina e ha costretto Momonga, un viceammiraglio, a pugnalarsi la sua stessa mano per non cadere vittima poteri della donna.[4]

Ambizione Modifica

Hancock è capace di padroneggiare l'Ambizione dell'armatura, che ha usato per colpire Smoker a Marineford e anche l'Ambizione del re.[5]

Armi Modifica

Lente Per maggiori informazioni, vedere Salomè

Porta con sé un serpente bianco con macchie rosso scarlatto di grandi dimensioni, chiamato Salomè, che usa come trono o per portarsi al di sopra delle persone che la circondano.

Storia Modifica

Passato Modifica

All'età di dodici anni, venne rapita dalla nave delle Piratesse Kuja e poi venduta come schiava insieme alle due sorelle Sandersonia e Marigold ai nobili mondiali. Venne poi marchiata con il loro simbolo e sia lei che le sue sorelle furono costrette a cibarsi di alcuni frutti del diavolo allo scopo di far divertire i draghi celesti. Soffrì orribili torture per quattro anni, fino al giorno in cui Fisher Tiger si intrufolò a Marijoa e liberò tutti gli schiavi.

Successivamente raggiunse con le sorelle l'arcipelago Sabaody, dove furono aiutate da Gloriosa, Shakky e Rayleigh a tornare alla loro isola natale.

In seguito divenne la leader delle Kuja e la sovrana di Amazon Lily. A seguito della sua prima scorribanda, ricevette una taglia di 80.000.000 Simbolo Berry e il Governo Mondiale le propose di entrare a far parte della Flotta dei sette. Hancock accettò solo per garantire l'immunità alla sua gente.

Saga di Amazon Lily Modifica

Rufy vede il marchio di Hancock

Rufy vede il marchio di Hancock.

Durante il rientro in patria assieme alla sua ciurma, Hancock incrocia la nave del viceammiraglio Momonga, con cui discute la chiamata all'imminente guerra contro Barbabianca, a seguito dell'esecuzione di Portuguese D. Ace fissata una settimana più tardi. Mettendo a repentaglio il suo posto nella Flotta dei sette, Hancock rifiuta di prendere parte alla guerra e Momonga rammenta all'imperatrice che così facendo perderà il titolo.

La piratessa pretende, in quella occasione, il tesoro presente sulla nave, che le viene consegnato dai marine ingenuamente ammaliati dalla sua bellezza. Poi, usando i poteri del frutto Mero Mero, pietrifica tutto l'equipaggio escluso Momonga, che grazie ad una pronta reazione si pugnala la mano, usando il dolore per non essere affetto dalla bellezza dell'imperatrice, quindi annullando gli effetti del frutto. Il marine quindi dà un ultimatum di due giorni ad Hancock, scaduto il quale il trattato con l'isola delle Kuja sarà annullato, facendo di loro semplici piratesse.

Al suo ritorno ad Amazon Lily, Hancock viene accolta con i convenevoli adatti ad una imperatrice. Successivamente ha una discussione con Gloriosa sul pericolo a cui esporrebbe Amazon Lily la revoca da membro della Flotta dei sette dell'imperatrice. La piratessa però arrogantemente afferma che grazie alla sua bellezza le sarà comunque concesso ciò che vuole, gettando poi l'anziana dalla finestra per la sua impertinenza.

Kuja pietrificate

Margaret, Aphelandra e Sweet Pea pietrificate da Hancock.

Quando la piratessa fa un bagno, incontra inaspettatamente Rufy, che cercava qualcuno che gli prestasse una barca. Il pirata vede poi il simbolo che Hancock ha sulla schiena, commentando che gli sembra familiare. Hancock, sconvolta, tenta di pietrificarlo con il poteri del Mero Mero, ma fallisce. Anche se poi Rufy vede Hancock nuda, non subisce il potere del frutto. Il pirata tenta così di scappare, ma viene catturato e portato nell'arena delle battaglie.

Quando Margaret, Sweet Pea e Aphelandra cercano di salvarlo, spiegando all'imperatrice che erano state loro a portarlo in città, Hancock, infuriata le pietrifica, accusandole di tradimento. Inizialmente Hancock chiama Bacura per uccidere Rufy, che però la mette al tappeto con un solo pugno.

Presa dalla disperazione, Hancock manda le due sorelle ad attaccare il pirata, ordinandogli di portarle indietro la sua testa. Le due riescono a tenere a bada Rufy con le abilità dei loro frutti del diavolo e con l'Ambizione, ma quando Boa Sandersonia tenta di frantumare Margaret, Rufy usa involontariamente l'Ambizione del re che fa svenire molte delle Kuja lì presenti. Ciò convince Hancock a fare spostare le tre statue.

Rufy continua la battaglia con le due sorelle, anche se indebolito dal veleno di Marigold. Il pirata usa il Gear Second e con facilità elude anche l'attacco più potente delle due sorelle. Quando Sandersonia viene colpita dal fuoco lanciato dalla sorella, i suoi vestiti si bruciano, lasciando scoperto il simbolo dei draghi celesti che porta sulla schiena. Tuttavia Rufy, capendo che le sorelle preferirebbero morire piuttosto che rivelare il simbolo, lo copre in modo che le altre Kuja non lo possano vedere. Hancock ordina quindi di evacuare l'arena immediatamente.

Male d'amore

Boa Hancock soffre il "male d'amore".

Dopo che tutte le Kuja sono state fatte evacuare, Hancock decide di testare Rufy. La principessa offre al pirata una scelta tra il riportare alla normalità le tre Kuja che erano state pietrificate o una barca per tornare a casa. Hancock e le sue sorelle si trovano stupite dell'istantanea scelta di Rufy, che ringrazia in ginocchio Hancock. Loro si aspettavano invece che Rufy fosse come tutti gli altri uomini, ovvero egoista e immorale.

Hancock mostra il simbolo posto sulla sua schiena a Rufy e gli rivela che in passato è stata schiava dei draghi celesti. Dopo molti anni, Hancock ha rivelato il suo doloroso passato a qualcuno, scoppiando in lacrime dopo ogni parola. La piratessa chiede poi a Rufy se la odia visto il suo passato, ma il pirata le risponde che lui non odia lei, ma i draghi celesti. Hancock, sorridendo, dice a Rufy che le piace molto, offrendogli la sua nave per tornare a casa.

All'improvviso Hancock si ammala. Gloriosa diagnostica la malattia come fatale e rivela essere il male d'amore, ovvero si è innamorata di un uomo. Rufy viene a sapere che suo fratello Ace sarà giustiziato tra una settimana e chiede aiuto a Hancock per salvarlo. La donna accetta quindi la convocazione della Flotta dei sette, ma richiede al viceammiraglio di non dirigersi subito a Marineford, ma di fare prima una sosta ad Impel Down, per visitare Ace, la persona che è a causa della futura battaglia. In questo modo, nascondendo Rufy sotto il proprio vestito,[6] riesce a farlo salire sulla nave della Marina diretta alla prigione.

Saga di Impel Down Modifica

Momonga e Hancock

Hancock arriva a Impel Down con Momonga.

Hancock nasconde Rufy nella sua stanza durante il tragitto verso Impel Down, sulla nave di Momonga. La piratessa ordina cinque pasti da cento chili al giorno, ovviamente per Rufy, e i marine ne rimangono sbigottiti visto la perfetta grazia e linea della donna. Dopo circa quattro giorni e mezzo di navigazione, Rufy e Hancock arrivano ad Impel Down. All'entrata del carcere, visto che la Marina considera ancora i membri della Flotta dei sette dei pirati, Hancock deve sottoporsi ad una perquisizione e anche se questo mette in serio pericolo Rufy, il pirata chiede alla donna di proseguire e che si inventerà qualcosa.

Una volta entrata, viene accolta da Hannyabal e Domino che le spiegano come i prigionieri vengono trattati al loro arrivo. Durante la perquisizione Hancock pietrifica con il suo fascino Domino, insieme al lumacofono videocamera. A questo punto Rufy esce dalla veste di Hancock, la quale mostra la sua preoccupazione verso di lui.

Hancock viene quindi accompagnata insieme a Momonga dal direttore Magellan per essere condotta al sesto livello dove visita la cella di Ace e Jinbe mentre, per colpa di Bagy e Rufy, le guardie vengono ad avvisare Magellan denunciando una situazione d'emergenza. Hancock, per fare guadagnare del tempo al pirata, ammalia Magellan ordinandogli di rimanere al sesto livello con lei, e il direttore, infatuato, rispetta la decisione della piratessa. Grazie alla confusione creata dagli schiamazzi dei prigionieri verso di lei, senza farsi accorgere, comunica a Ace che Rufy è venuto a salvarlo e, una volta dato il messaggio, Hancock lascia la prigione e scortata da Momonga parte per Marineford.

Saga di Marineford Modifica

Hancock si posiziona al fianco degli altri membri della Flotta dei sette ed assiste all'inizio degli scontri tra la Marina e i pirati. Viene poi leggermente sorpresa dalla notizia che Ace non è fratello di sangue di Rufy.

Durante l'attacco di Little Odr Junior, approfittando della distrazione di Hancock, i Pirati di Barbabianca la attaccano. Lei prima neutralizza l'intero gruppo che l'ha attaccata e in seguito inizia a colpire ogni uomo che ha attorno. Per questo un marine le domanda se è un'alleata o una nemica, così Hancock risponde che ha accettato di combattere Barbabianca, ma che non è un'alleata della Marina. Quando Rufy arriva a Marineford, la donna esclama ad alta voce il suo sollievo. In seguito sente Sengoku annunciare che Rufy è figlio di Monkey D. Dragon, ed afferma che non gliene importa nulla.

Hancock difende Rufy da Smoker

Hancock difende Rufy da Smoker.

Quando Smoker usa il suo jitte di agalmatolite per bloccare i poteri di Rufy e piantarlo a terra, Hancock, dichiarando che in quel momento non era stata mai così arrabbiata in tutta la sua vita, inizia a calciare furiosamente il marine usando l'Ambizione dell'armatura e lo minaccia. Dona poi a Rufy le chiavi delle manette di Ace che aveva ottenuto ad Impel Down. Il pirata per ringraziarla la abbraccia, causandone lo svenimento poiché lo scambia per una proposta di matrimonio. Successivamente impedisce di nuovo a Smoker di attaccare Rufy, rompendo facilmente l'arma del commodoro, ricevendo poi minacce dal marine che le fa presente quali conseguenze questo suo comportamento possa comportare per il suo popolo.

La sua battaglia con Smoker non ha un vincitore, visto che quest'ultimo e Tashigi vanno ad aiutare il dispiegamento dei Pacifista. Quando poi Barbabianca causa l'inclinazione del mare e dell'isola, Hancock si preoccupa subito della sicurezza di Rufy. In seguito si stupisce del fatto che il pirata sfidi i tre ammiragli. Urla poi di rabbia quando Aokiji pugnala Rufy utilizzando i poteri del Gelo Gelo, ma prima che lei possa intervenire Marco colpisce l'ammiraglio.

Hancock difende Rufy

Hancock copre Rufy dagli attacchi dei Pacifista.

In seguito blocca un gruppo di Pacifista che stavano per attaccare Rufy. Visto che i cyborg la considerano come un'alleata non la attaccano, rendendo più facile lo scontro e permettendo più velocemente di potere fare raggiungere il patibolo a Rufy. Anche dopo che il pirata raggiunge la sua destinazione continua a combattere contro i Pacifista, distruggendone molti. Dopo lo scontro affronta Sentomaru, che le chiede il motivo di tali azioni, dato che è un membro della Flotta dei sette.

Successivamente esorta Ace e Rufy alla fuga. Quando Law soccorre Rufy con il suo sottomarino, Hancock sale su una nave della Marina che voleva inseguire i pirati, comunicando ad essi che potranno partire solo quando Rufy fosse andato via. In seguito ordina di seguire il Polar Tang.

Saga dopo la guerra Modifica

Dopo avere rintracciato il sottomarino grazie a Salomè, Hancock trasforma i marine a bordo della sua nave in pietra e chiede informazioni sulle condizioni di Rufy. Law la informa del fatto che il ragazzo si trova in condizioni molto serie e potrebbe non sopravvivere a lungo. Poco dopo i trans-formati escono dalle cabine della nave della Marina dirottata da Hancock, nella quale si erano nascosti, e la donna afferma che sono dalla parte di Rufy.

Quando Ivankov esclama che le terribili prove che il ragazzo si è trovato costretto ad affrontare lo hanno lasciato con i nervi a pezzi, Hancock si tormenta, dicendo che vorrebbe potere essere al posto del suo amato per non farlo più soffrire, suscitando l'invidia dei Pirati Heart. Subito dopo Hancock ordina a Bepo di portarle un lumacofono, in modo che possa chiamare le Piratesse Kuja per aiutarla a trasportare Rufy sull'isola delle donne, dove assicura che potrà rimettersi in salute indisturbato.

Quando Rufy si riprende, la principessa si dimostra oltremodo sollevata, e manifesta il desiderio di poterlo vedere subito. Tuttavia la vecchia Nyon le dice che non sarebbe certo un buon esempio per le altre abitanti dell'isola, poiché tutte vorrebbero vedere il ragazzo, e che è già abbastanza rischioso contravvenire alle leggi consentendo a ben più di un uomo di mettere piede sull'isola. Le sorelle di Hancock, preoccupate, le chiedono se non senta il bisogno di mangiare qualcosa, dal momento che non ha toccato cibo dal suo approdo all'isola a causa della grande preoccupazione per le sorti di Rufy. La donna ignora le loro richieste, e, sentendo parlare di cibo, constata che il suo amato deve certo avere una gran fame, e ordina immediatamente alla servitù di preparare una montagna di cibo di prima scelta, affermando poi soddisfatta che in questo modo potrà consegnarglielo personalmente. Nyon tuttavia la rimprovera nuovamente, dicendole che sarà lo stesso Rufy a venire fino al palazzo una volta recuperate le forze.

Dopo che il giovane pirata decide di ritornare all'arcipelago Sabaody per ritrovare i suoi compagni, Hancock, le sue sorelle e Gloriosa vanno a trovarlo sulla spiaggia e ascoltano il piano che Rayleigh suggerisce al giovane pirata.

Dopo avere suonato la campana di Ox a Marineford, Rufy ritorna sulla nave delle Kuja e la principessa ordina al resto delle piratesse di vegliare sul suo riposo.

Dopo la partenza di Jinbe da Amazon Lily, Hancock sviene quando le viene chiesto di accompagnare Rayleigh e Rufy a Cennessuno per fare iniziare a quest'ultimo l'allenamento. Dopo averli portati sull'isola grazie alla sua nave, promette al ragazzo che gli avrebbe portato cibo tutti i giorni e si infuria quando Rayleigh le dice che durante l'allenamento non ci devono essere donne sull'isola, ma si calma quando le spiega che è tutto per il bene di Rufy. Chiede poi a Rayleigh se l'allenamento sia pericoloso, date le difficoltà che nasconde l'isola. Il re oscuro dice quindi a Hancock che deve esserlo per permettere a Rufy di migliorare, e che l'unica cosa che può fare la piratessa è nient'altro che pregare per il pirata.

Salto temporale Modifica

Hancock diventa molto brava a cucinare la carne.[7]

Saga del ritorno alle Sabaody Modifica

Sorelle Boa due anni dopo

Hancock raggiunge Cennessuno per riportare Rufy alle Sabaody.

Hancock e le sue sorelle, una volta finito l'allenamento di Rufy, accompagnano il pirata alle Sabaody e la piratessa gli dona uno zaino pieno di cibo e un travestimento con cui sbarcare sull'arcipelago senza essere riconosciuto.

In seguito, mentre Rufy e la sua ciurma si preparano per salpare verso l'isola degli uomini-pesce, Hancock e le altre Piratesse Kuja trattengono la nave della Marina di Catacombo.

Dalle tolde del mondo - La saga dell'uomo da cinquecento milioni Modifica

Hancock appende una gigantografia della nuova taglia di Rufy fuori dal palazzo.

Prototipi per One Piece Modifica

  • Quando Rufy e i suoi uomini sono entrati nella Rotta Maggiore è stato chiesto a Oda di disegnare gli antagonisti che sarebbero apparsi da quel momento in poi. Oda ha accettato e li ha disegnati di spalle; quei disegni sono stati poi pubblicati su uno speciale della Shōnen Jump e successivamente raccolti nel Color Walk 2. Anche se alcuni dettagli sono stati modificati in linea di massima l'aspetto di Hancock era già ben chiaro a quel tempo.[8]
  • Oda aveva inizialmente pensato per il personaggio di Hancock ad una donna più adulta e con un look molto più spaventoso e cupo. Aveva anche dei tatuaggi sul viso e non portava la frangia.

Differenze tra manga e anime Modifica

Aspetto Modifica

Nell'anime Hancock sembra molto più alta di quanto non sia nel manga. In una SBS è stato rivelato che è alta 191 centimetri, ma nell'anime, specialmente nella saga di Impel Down, quando lei e Rufy si separano, sembra molto più alta. Inoltre i suoi occhi sono nocciola nel manga, mentre nell'anime sono blu.

Saga di Impel Down Modifica

Hancock e i suoi sogni quotidiani

Hancock sogna di dare da mangiare a Rufy in un sogno ad occhi aperti.

Nell'anime, dopo che Hancock sale sulla nave di Momonga per recarsi ad Impel Down, si assume la responsabilità per il brontolio di stomaco di Rufy. Quando il pirata si stringe a lei sotto al mantello, Hancock arrossisce, ma fa credere a Momonga che si tratti di una febbre passeggera. Anche quando Rufy starnutisce Hancock se ne prende la colpa, dicendo che è per via dell'aria fredda, e quando Momonga afferma che sembra lo starnuto di un uomo, lei si offre di essere perquisita, ma il marine rinuncia a farlo.

L'anime aggiunge molti spezzoni dedicati ai pensieri di Hancock, come quello in cui lei e Rufy si baciano. Nella sua fantasia Rufy appare anche molto più bello di quanto non sia in realtà. Da quando ha saputo che ci sono donne nella ciurma di Cappello di paglia considera Nami e Robin sue rivali in amore anche se non le ha mai incontrate. Al solo pensiero diventa gelosa, perché pensa che Rufy potrebbe innamorarsi di una di loro.

Saga di Marineford Modifica

Nell'anime la si vede insieme agli altri membri della Flotta dei sette e ad altri membri della Marina dove discute su come organizzare le truppe durante la battaglia, preoccupandosi della sicurezza di Rufy.

Anche qui Hancock vive dei sogni a occhi aperti. Quando Rufy la abbraccia, Hancock si immagina la scena del loro matrimonio con tutte le Kuja come invitate e poi la loro luna di miele, durante la quale prepara da mangiare per Rufy.

Al culmine della battaglia impedisce ad alcuni marine armati di bazooka di sparare a Rufy, dicendo che se avessero fatto fuoco avrebbero potuto colpire Garp, e privatamente aggiunge che l'uomo è il nonno della persona che vorrebbe sposare. Non è chiaro però come potesse essere a conoscenza del loro legame di sangue, perché il fatto è stato reso noto solo al termine della guerra.

Curiosità Modifica

  • Tutti i nomi delle Kuja derivano dai fiori; il nome dell'imperatrice deriva dalla Symphoricarpos Chenaulti Hancock.
  • Il suo cognome, Boa, si riferisce alla specie di serpenti. Boa significa inoltre "buona" in portoghese ed è usato per riferirsi alle belle donne.
  • È una delle due donne a considerarsi la più bella del mondo; l'altra è Albida. Entrambe inoltre hanno una cotta per Rufy, anche se Hancock sembra provare un amore infantile, mentre Albida sembra provare ammirazione per lui perché è stato il primo uomo a colpirla.
  • La tribù Kuja è ispirata alle amazzoni. Il suo rapporto con Rufy, cominciato con ostilità e proseguito con ammirazione e infine amore (da parte di Hancock) è l'esatto opposto di quanto avvenuto tra la regina delle amazzoni Ippolita ed Ercole (e in certe varianti anche con Teseo), entrambi i quali erano amici all'inizio ma alla fine sono diventate persone non benvolute.
  • Hancock ha molte caratteristiche in comune con Medusa, come la capacità di trasformare le persone in pietra, il tema dei serpenti e il fatto che le sorelle Boa vengono soprannominate le sorelle Gorgoni, come lo erano Medusa e le sue due sorelle (anche se Medusa era la più giovane, mentre Hancock è la maggiore). Nel mito Medusa è diventata un mostro per volere di Atena; similmente Hancock è stata costretta a mangiare il frutto del diavolo da un nobile mondiale.
  • Ricorda anche Calipso perché anche lei abitava su un'isola popolata solo da donne, era irresistibile alla maggior parte degli uomini e rimase stupita che il rispettivo eroe potesse essere immune al suo fascino e chiedesse una nave per salpare. Entrambe si innamorano dell'eroe quando egli dimostra di essere immune alla loro bellezza.
Hancock uomo

Hancock se fosse trasformato in uomo.

  • In una SBS viene rappresentato il suo aspetto se fosse trasformata in uomo da Emporio Ivankov.
  • La sua abilità di sedurre gli uomini ricorda inoltre le sirene, che alla fine condannavano le navi degli uomini ad affondare; le sirene però utilizzavano anche la loro voce, oltre alla loro bellezza.
  • Le sue misure sono B111-W61-H91 rendendola una coppa J in Giappone quindi maggiori sia di Nami che di Nico Robin.[9]

Note

  1. SBS volume 54.
  2. 2,0 2,1 SBS volume 58.
  3. Vol. 54 capitolo 523 ed episodio 417, Viene riferito a Sengoku che l'imperatrice pirata ha accettato l'invito.
  4. Vol. 53 capitolo 516 ed episodio 410.
  5. Vol. 53 capitolo 519 ed episodio 413, Quando Rufy la utilizza ad Amazon Lily, sia le sue sorelle che la stessa Hancock dichiarano che lei è in grado di utilizzarla.
  6. SBS volume 56.
  7. SBS volume 84.
  8. SBS volume 54.
  9. SBS volume 58.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.