FANDOM


La 153ª divisione è una divisione della Marina con sede a Sheltz Town nel mare orientale.

Aspetto Modifica

È una base molto piccola, che conta un basso numero di soldati, perché l'isola che deve proteggere non è molto vasta. All'esterno c'è un cortile circondato da un muro mentre l'unica sala vista all'interno è quella dove erano custodite le spade di Zoro. Morgan ha cercato di erigere una statua con le sue sembianze sulla cima di una delle torri.

Membri Modifica

153ª divisione
Ripper primo piano
Rippah
Rokkaku primo piano
Rokkaku
Ukkari primo piano
Ukkari
Rica primo piano
Rica
Morgan primo piano
Morgan
(in passato)
Kobi inizio primo piano
Kobi
(in passato)
Hermeppo inizio primo piano
Hermeppo
(in passato)

Storia Modifica

Passato Modifica

Quando Morgan venne promosso al grado di capitano dopo avere "catturato" il capitano Kuro, in realtà un sosia, diventò capo della divisione. Si lasciò corrompere dalla sua fama e dal suo potere ed iniziò a seminare il terrore tra i Marine della base e i cittadini dell'isola per ben tre anni, insieme a suo figlio Hermeppo che approfittava del potere di suo padre.

Saga del Romance Dawn Modifica

Il loro regno di terrore ha fine quando Morgan viene sconfitto da Rufy e Zoro. Quando Morgan viene destituito, il comando passa nelle mani di Rippah.

Diario di Kobi ed Hermeppo Modifica

Kobi e Hermeppo fanno parte del personale della base fino a quando il viceammiraglio Monkey D. Garp viene incaricato di scortare Morgan davanti alla corte marziale. Tuttavia Morgan riesce a fuggire e Kobi ed Hermeppo passano sotto il comando e la tutela di Garp.

Salto temporale Modifica

Rippah diventa capitano di fregata della Marina e Rica lavora al bar della base come cameriera.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.